…per quanto forte e veloce possiamo correre, fino a mettere a tacere il nostro passato, esso ci raggiunge sempre. Adesso il mio ci aveva in pugno.

 Care Dame, con immenso piacere oggi vi parlo di Annego in te”, sequel di Un sasso nell’oceano di A.L. Jackson.

Titolo: Annego in te
Autore: A.L.Jackson
Pagine: 420
Serie: Bleeding Stars #2
Prezzo ebook: 3,99 euro
Data uscita: 17 novembre 2017

SINOSSI

Sebastian Stone, frontman e chitarrista dei Sunder con una fedina penale lunga  un chilometro, è fuggito a Savannah, Georgia, per allontanarsi dai guai che ha causato. Non per trovarne altri. Nell’istante in cui ha visto Shea Bentley, ha scorto in lei qualcosa di molto più profondo della sua dolcezza e innocenza.
Qualcosa di più oscuro.
La loro relazione è stata costruita sui segreti, il loro amore sulle bugie.
Ma Sebastian non immaginava neanche lontanamente quanto grandi fossero i suoi segreti.
Quando il passato e il presente si scontrano, Sebastian e Shea si ritrovano a lottare per un futuro che nessuno di loro credeva di meritare. La loro passione è intensa, e il bisogno che provano l’uno per l’altra è infinito.
Adesso che la verità è nelle sue mani, Sebastian deve decidere se è pronto a sacrificare tutto ciò a cui tiene per proteggere Shea e la propria famiglia.
Due passati che si intrecciano.
Due vite che si legano.
Shea e Sebastian annegheranno nei loro demoni o impareranno finalmente a vivere?

Serie Bleeding Stars:

  1. Un sasso nell’oceano-Recensione:http://www.haremsbook.com/un-sasso-nelloceano-bleeding-stars-1-l-jackson-recensione-giusi-cerniglia/
  2. Annego in te

Recensione a cura di Giusi

Con questo secondo romanzo continua la tormentata storia d’amore tra Sebastian Stone, frontman del gruppo rock Sunder, e Shea Bentley, dolcissima mamma di Kallie, che fugge dal suo doloroso passato.

Per quanto si cerchi di sfuggire al proprio passato, questo prima o poi ritorna a perseguitare, allungando i suoi tentacoli per afferrare, strappare e fare a brandelli quella sorta di vita tranquilla e serena che si è cercata a tutti i costi di creare.

Si è destinati a pagare il conto di ciò che si è lasciato alle spalle.

Il prologo ci catapulta  nella scena sconvolgente e straziante che aveva concluso il primo romanzo.

In quella notte piovosa l’inferno personale di Shea si era materializzato alla sua porta, strappandole il suo bene più prezioso. Le urla strazianti di Shea trafiggono l’anima, l’angoscia e la paura si innalzano potenti dalle pagine.

Piansi verso il cielo. Sanguinando. Sgretolandomi. Andando in frantumi.

Un torrente di dolore mi trafisse il petto, come se mi stesse spezzando le costole, e ogni speranza che mi ero concessa svanì nel nulla.

Agonia. Agonia. Agonia.

Mi sentivo come se stessi andando in frantumi.

 L’uomo che più odia al mondo, colui che lei definisce un mostro è ricomparso, pronto a riscuotere da Shea ciò che gli deve: il suo silenzio, ma ancor di più è determinato a distruggere lei e Sebastian.

La comparsa di quest’uomo nella vita di Shea scoperchia il Vaso di Pandora, colmo di segreti che lei aveva nascosto a Sebastian, un passato che aveva cercato di sotterrare sotto un cumulo di “non detti” sperando che non risalisse mai a galla.

“Si, ti ho mentito. Ma è una bugia che ho raccontato a tutti, incluso me stessa. Era l’unico modo che conoscevo per sopravvivere..”

 La sconcertante verità che si palesa agli occhi di Sebastian gli fa comprendere che in realtà la loro relazione si basa su una grande menzogna, facendolo dubitare e ponendolo di fronte alla sconcertante consapevolezza che il passato di Shea si scontrerà con il suo presente la cui conseguenza sarà un disastro epocale.

 Il suo disorientamento iniziale viene ben presto sostituito dalla certezza del suo amore per Shea e Kallie, dalla sicurezza di volerle nella sua vita perché l’amore che prova è così intenso e totalizzante da poter rinunciare a tutto, anche alla propria libertà pur di saperle al sicuro.

 “….devi domandarti se in questo caso valga la pena sporcarti le mani più di quanto non lo siano già.” Se ne valesse la pena? Anthony non aveva idea che Shea e Kallie valessero più di qualsiasi cosa. Avrei rinunciato a tutto per proteggerle. Anche se significava che avrei dovuto rinunciare a loro.

 Vuole stare con Shea, unire le forze e combattere per ridare la felicità alla sua donna e per avere, lui, quello che desidera: la donna che lo ama per quello che è realmente: luce e oscurità.

Mentre il loro passato e le esperienze brutali vissute li avevano portati ad erigere muri e difese per salvaguardare il loro cuore e la loro vita, trasformandoli in una donna guardinga e un uomo arrabbiato e aggressivo, le coincidenze della vita stavano intrecciando i loro destini inesorabilmente, come un percorso intricato ma parallelo che alla fine si sarebbe incontrato.

Shea e Sebastian erano destinati a trovarsi, ad amarsi e a salvarsi reciprocamente.

 “Vedo un uomo leale. Devoto. Uno che ha aperto il proprio cuore abbastanza da amare una bambina che non è nemmeno sua. Vedo un uomo che mi ha fatta innamorare….. Vedo un uomo di cui avevo un bisogno disperato,….. vedo l’uomo che amo.”

“Vedo una donna che merita tantissima felicità.” “vedo una donna che desidero con tutto me stesso, anche se so benissimo che non sarò mai abbastanza degno di averla… abbastanza degno di abbracciarla. Vedo una donna che voglio proteggere e amare, una per cui vale la pena di combattere.” “Vedo bellezza e luce.” “Vedo mia moglie. Vedo la madre dei miei figli. Vedo tutte le cose che non avevo mai desiderato finché non ti ho incontrata. Vedo tutto quello che credevo impossibile.”

 

L’oscurità di Sebastian doveva trovare la luce di Shea, il suo cuore disinteressato, la sua bontà in grado di calmare i suoi demoni e placare l’inferno che per tanti anni ha consumato la sua anima. Sebastian ha trovato qualcosa, o meglio qualcuno per cui battersi.

E lo stesso vale per Shea. Dopo anni in cui l’anonimato e la normalità le avevano dato una parvenza di serenità, ecco che entra nella sua vita Sebastian, l’uomo che aspettava senza sapere di stare aspettandolo. L’anima gemella, quella a lei destinata, l’anima che dona conforto alla sua.  L’uomo da amare con tutta sé stessa: anima, mente e corpo. L’uomo per il quale può combattere e uscire dal suo guscio e affrontare la vita.

Ed ecco che, quando Shea e Sebastian si lasciano travolgere dai sentimenti ed escono allo scoperto pronti a vivere il loro amore, il passato torna a chiedere lo scotto, più malefico che mai, intenzionato ad annientare tutto e tutti, e non si fa scrupoli ad usare Kallie.

“Ci ha tenute d’occhio per tutto questo tempo. Aspettando il momento giusto per tornare e rendere la nostra vita un inferno. ….”

Martin mi aveva promesso che avrebbe trovato un modo per farmela pagare. E adesso stavo pagando il prezzo più alto.

Forse Jennings stava solo aspettando il suo momento. Ma io gli avevo servito l’occasione perfetta su un piatto d’argento.

 

L’amore e la loro unione è il loro punto di forza, ma è anche la loro più grande debolezza. Non esiste niente che l’uno non farebbe per la sicurezza e la felicità dell’altro. E quando Martin userà questa debolezza arriverà a piegarli ma non a spezzarli, perché la connessione, il profondo legame che li unisce e che si è concretizzato, darà loro la forza e il coraggio di lottare senza esclusione di colpi, perché l’uno non esiste senza l’altro, l’uno sono l’aria per la sopravvivenza dell’altro.

Fino all’incontro con Shea, era la rabbia il sentimento che animava la vita di Sebastian e ciò che lo definiva era la lealtà e l’impegno a mantenere al sicuro il fratello e gli amici fraterni che compongono la sua band. Era convinto che nella sua vita non ci fosse posto per l’amore, di non meritare un amore come quello di Shea. Un amore che riempie quel vuoto che sente perennemente dentro il suo cuore, un amore che va oltre le apparenze e l’oscurità, che ha la capacità di vederlo dentro: il suo vero Io. Non si era mai concesso il lusso di sperare e invece l’animo gentile, l’accettazione, la determinazione ad amarlo di Shea, anche a rischio di vedere il suo cuore rotto in mille pezzi, lo guariscono, gli fanno sperare di essere un uomo migliore, la persona che lui vuole essere. Non solo per Shea, non solo per lui ma anche per quella dolce bambina che con i suoi sorrisi gli dona pace e serenità, lo quieta e lo emoziona come solo un padre può emozionarsi.

Fin dall’inizio avevo saputo che non andavo bene per lei. Fin dall’inizio. Non c’era nulla di buono nella mia vita, perciò come potevo andare bene per lei?

Ma avevo finto per così tanto tempo che sarei potuto essere il ragazzo giusto per lei che avevo cominciato a crederci davvero.

….perché vedeva l’uomo nascosto sotto la superficie. Si era insinuata dentro di me abbastanza profondamente da raggiungerlo e riportarlo in vita…..

 

Shea e Sebastian, si ritroveranno a combattere varie battaglie, ma per vincere la guerra sarà necessario sollevare il velo che in tutti questi anni ha celato i segreti che oscurano le loro vite.

E quando tali dolorosi segreti verranno a galla, quando i passati di tutti si riveleranno intrecciati dal destino, Shea e Sebastian dovranno lottare ancor più strenuamente per non soccombere, per non essere trascinati dalla tempesta che il male ha scatenato.

L.A. Jackson anche questa volta si è superata. Se nel primo romanzo della serie il filo conduttore era la fusione dell’oscurità e della luce presenti nei due protagonisti, la loro perfetta compenetrazione in un’unica cosa che gli permetteva di lenire e sanare i pezzi del loro cuore e delle loro anime ferite, in Annego in te la gamma dei sentimenti in gioco è più ampia.

Oltre l’amore viscerale, puro e carnale che travolge i due, c’è quel profondo senso di pace che deriva loro dalla consapevolezza di essere l’uno la parte che colma il vuoto nel cuore e nell’anima dell’altro.

Uno dei punti focali del romanzo è l’eterna lotta fra il bene e il male. L’autrice ha intrecciato il passato e il presente in una fitta rete di eventi e coincidenze che portano i protagonisti e tutti coloro che gli sono vicini a giocare un ruolo determinante nella concatenazione degli eventi della storia di Sebastian e Shea.

Tutti i segreti, le omissioni per paura delle reazioni hanno dato forza al male e solo quando la potenza dell’amore e la determinazione a salvare le persone amate sarà più forte di tutto, ecco che gli eventi si capovolgono riportando tutto nell’ordine giusto, ridando pace e serenità a questi animi feriti e tormentati.

Lo stile  soave e poetico, costringe il lettore ad imprimere nella mente, passaggio dopo passaggio, tutte le fasi di questa storia d’amore travolgente, appassionata ma tormentata.

Il ritmo narrativo, anche se ridondante, non scema mai. È un’altalena continua di emozioni che ci accompagnano per tutta la narrazione, imprimendo al cuore un ritmo forsennato. Si passa da momenti strazianti a quelli di pura estasi, da quelli dolcissimi a quelli di dura e sfrenata passione lussuriosa.

“E’ passato troppo tempo, piccola. Muoio dalla voglia di sprofondare dentro di te. Stanotte divorerò ogni centimetro del tuo corpo delizioso.”

parker-luciani6983: “pensieridizuccherofilato: “@parker-luciani6983 ” @pensieridizuccherofilato 💖 ” @parker-luciani6983 Potrò seguire ogni tuo passo, conoscerò i tuoi risvegli, inventerò le tue notti, rimarrò accanto a te. Cancellerò il destino,...

Questa alternanza mantiene viva l’attenzione in un crescendo di ansia per le sorti di questa famiglia. Si, famiglia, perché questo è l’altro punto focale di questo romanzo: il concetto di famiglia.

Accogliendo Sebastian, Shea dà a lui e a Kallie una famiglia.

“Annego in te” è un romanzo complesso, dove si intrecciano inconsapevolmente le vite di tanti uomini e donne, che per un destino beffardo sono tutti entrati in contatto con un uomo pessimo. Un uomo che ha giocato fino alla fine con le debolezze di ciascuno di loro, che ha manipolato, abusato, violato e ucciso in nome dell’avidità e del potere. Martin è uno dei personaggi negativi meglio caratterizzato che abbia mai incontrato.

 Lui non era capace di amare. Lui usava, manipolava e abusava.

 Il doppio pov ci consente di sentire le emozioni profonde dei due protagonisti, e quando ascoltiamo dalla voce di Shea il racconto di ciò che fu la sua vita nell’adolescenza e tutto ciò che ha subito, il cuore sanguina con lei e per lei. Appare chiaro così il suo comportamento poco incline alla fiducia e il suo continuo celarsi nell’anonimato: proteggere Kallie. Un personaggio anch’esso perfetto, le sue interazioni con Shea e Sebastian e con gli altri personaggi alleggeriscono la drammaticità e l’oscurità di questo romanzo rendendolo perfetto.

…quella bambina aveva poteri simili a quelli di una magica principessa che spargeva ovunque la sua polvere fatata, lanciando un incantesimo per far cadere in ginocchio qualunque uomo incrociasse il suo cammino.

 L’autrice è stata maestra nella caratterizzazione di tutti i personaggi,ha delineato  e sottolineato tutte le sfaccettature psicologiche e caratteriali, creando un ritratto vivido e veritiero che ci permette di immedesimarsi al meglio con ciascuno di essi.

Un’intensa storia, capace di coinvolgere il lettore completamente, di fargli provare così tante emozioni da avere il cuore in tumulto, merito della sofisticata scelta del linguaggio utilizzato dall’autrice. Le parole  e i personaggi prendono vita, le descrizioni sono tridimensionali. Esempi lampanti sono le scene iniziali del romanzo strazianti e commoventi; le scene erotiche sensuali e incandescenti; la descrizione di Sebastian sul palco in concerto, in cui per la prima volta sentiamo la sua natura selvaggia, quasi animalesca, che vibra intensa dandoci pienamente l’idea del sexy rocker tatuato.

In definitiva vi consiglio caldamente di leggere questa dilogia, certa che rimarrete piacevolmente stupite da questa storia intensa narrata da una penna abilissima.

Amavo Shea Bentley e lei amava me. Qui era dove cominciava e finiva tutto. Il passato, il futuro e il presente non contavano nulla.

Alla prossima, Giusi

Storia

Eros