Mattinata freddissima nella capitale ma cielo terso, sole splendido e il sorriso della dolcissima e gentilissima autrice ad accogliere un gruppo di blogger per un breakfast organizzato da Sperling&Kupfer, nostra meravigliosa anfitrione Giulia Zanichelli. Piazza del Popolo, un caffè in uno dei locali storici e la cornice romana che ci accoglie come un abbraccio, in un incontro che da subito assume le caratteristiche della chiacchierata informale.

Inevitabile chiedere ad Anna Todd informazioni riguardo al film tratto dalla sua fortunatissima serie (ndr è previsto per il 2017 il film tratto da After con Daniel Sharman nel ruolo di Hardin, Gregg Sulkin nel ruolo di Landon e molto probabilmente Indiana Evans nel ruolo di Tessa, prodotto dalla Paramount Pictures)

Quello che posso dire è che tutti quelli che ci stanno lavorando sono fantastici, ad iniziare dal produttore, un’atmosfera fantastica, sono tutte persone che già si conoscono ed hanno già lavorato insieme

Qualche battuta sul freddo ci scappa, queste giornate non sono proprio mediterranee…e scopriamo che Anna Todd conosce l’Italia, e quando arriva la pizzetta ordinata al tavolo ci confessa che l’ultima volta che è venuta nel nostro paese è stata a Napoli.
Immediatamente le chiediamo se le piace cucinare…

Sì molto ed i cavoletti di Bruxelles sono proprio il mio piatto preferito, mi piace cucinarli in modo diverso, in ogni modo, e li so fare veramente bene, con bacon e perfino con il pollo,qualsiasi cosa…

Dopo la parentesi culinaria (ebbene sì, per fortuna ci hanno rimesso in riga, colpa delle vostre spezie che stavano spiccando un volo pindarico goloso…ma beh, ammetiamolo, un riferimento alla passione della cucina nei romanzi c’è, no?)

La chiacchierata riprende chiedendole quali consigli si sentirebbe di dare a chi volesse intraprendere la carriera letteraria, siamo tutte curiose di sapere come affronta la fase creativa e la stesura dei suoi testi.

A chi vuole iniziare consiglio di usare internet, non solo Wattpad naturalmente molto utile, ma di usare la rete perché è un approccio democratico, i lettori possono scegliere e dare consigli

Sembra naturale chiederle quali autori le sono di ispirazione

I classici, come Jane Austen, come potete vedere in After e le sorelle Brontë.
Anche le mie colleghe, dei contemporanei leggo tutto, in modo trasversale

Le viene chiesto a che cosa stia lavorando

Due progetti. Uno è il remake moderno del classico Piccole Donne ma in un arco temporale breve, 5 giorni circa.
Il secondo è una storia d’amore, l’ispirazione è venuta sul momento, che ha come protagonista un soldato e questa sarà pubblicata prima, dopo chissà…probabilmente un’altra storia d’ amore

Ci chiediamo tutte se abbia mai pensato di cambiare genere

Sì magari a volte ho pensato ad un thriller con elementi romantici ma non so…oppure un fantasy, mi piacciono tutti i generi perciò proverò sicuramente

E come ha iniziato a scrivere…

Con After. In realtà con quei piccoli paragrafi scritti sulla band One direction, cose piccole e brevi non abbastanza per un libro e quelli sono stati scritti prima di After, ho iniziato con gli One in effetti

Le chiediamo se le piacerebbe avere le canzoni degli One Direction nella colonna sonora del film

Sì molto se si rimettessero insieme o individualmente anche uno dei vari componenti della band

Confessa di essere rimasta sorpresa dalla sorte del gruppo ma non troppo, più che altro dalla velocità con cui la situazione è precipitata ma un po’ era nell’aria, più che altro non le sono piaciuti i modi dello scioglimento e dell’abbandono.

Quando le hanno chiesto di attribuire ai personaggi del suo romanzo una canzone, ci ha fatto conoscere per Tessa un brano poco conosciuto (abbiamo cercato sui nostri cellulari febbrilmente con lei e frugato nella memoria) Indiana di Jon McLaughlin

Parla di una ragazza molto giovane che sta cercando di diventare ed apparire più grande e subisce l’influenza della famiglia
Per Landon forse una canzone di Kevin Garrett, la storia di un ragazzo innamorato da sempre di una ragazza

Alla domanda su quale degli One vorrebbe nel film per un cameo risponde in modo disarmante…

Li vorrei tutti.
Henry, ma senza parlare, altrimenti non se lo filano

Le chiediamo quale sia la parte più difficile dello scrivere

Scrivere è la parte più facile in realtà, perché poi ci sono gli incontri, le interviste ecc. la parte più divertente, insomma; la più difficile è quando sistemo la trama e metto in ordine gli avvenimenti, devo fare in modo che non diventino ovvii ma è in fondo anche la più divertente.

Le chiediamo se ha mai avuto il terribile blocco dello scrittore

Mai mai, per fortuna

Il personaggio cui è più legata?

Hardin. Anche adesso non mi lascia.

Ma è pronta a salutare After?

No, ancora no.
Per la saga di After pensavo di smettere, anche come lettrice sono insofferente di fronte a chi propone sempre lo stesso soggetto però per ora non credo di abbandonare…sto scrivendo in continuazione cose su questi personaggi e mi sto divertendo ancora
Ho scritto molto su di loro ma solo una cosa sarà pubblicata.
Per il compleanno di Tessa a dicembre, ho scritto qualcosa che verrà pubblicato in futuro.
Mi piace scrivere come sarà il loro futuro perché in After c’è poco scritto in realtà di loro due insieme

Sono personaggi complessi, in molte le chiedono che evoluzione avranno…

Hardin cambierà ma porterà tutto il suo passato con sé, fa parte del suo modo di essere.
Cercherà man mano di cambiare e crescere. Cerca di cambiare ma parte del suo temperamento sopra le righe e iperprotettivo resta

Alla domanda se può incarnare il principe azzurro moderno ci risponde in modo affatto scontato

No, non è uno che attrae perché non penso che le ragazze non siano alla ricerca del bad boy e poi l’idea principe azzurro deve cambiare. Cioè, il bad non può diventare all improvviso il ragazzo perfetto…
Anche Hardin deve combattere molto.

Oh qualcuna di noi ha confessato di amare i bad boy…nei libri…

Anna ci confessa che suo marito assomiglia più a Landon ma è stato nell’ esercito per 8 anni perciò sa anche essere un “tipo tosto”; non hanno avuto un rapporto così altalenante loro sicuramnete.

Alcune colleghe le chiedono se le piacerebbe, come hanno fatto altre autrici, interpretare un cameo nel film.
Non può parlarne ma farebbe anche la comparsa in una caffetteria!!

Le chiedono se ha tatuaggi…

Tantissimi alcuni fatti con la migliore amica, alcuni cancellati e in totale posso dire che sono 10 e mezzo, uno ormai cancellato…anche un piercing ma era scomodo e l’ho tolto, però mi piacciono

Sposata giovanissima, sembra naturale chiederle se ci sono elementi autobiografici nei suoi romanzi

Piccole cose, che si riferiscono alla trama no.
Per quanto riguarda l’aspetto psicologico in parte, perché con mio marito siamo cresciuti insieme così come i protagonisti ma non volevo che nessuno dei due smarrisse la propria personalità, anche io mi sono sposata a 18 anni con intorno un ambiente militare e proprio da moglie di un soldato non volevo essere solo “la moglie del soldato “ e ho lottato per non essere solo questo, per essere diversa; ho fatto la cameriera ed altro per mantenere l’indipendenza ed anche nei libri non ho voluto mai perdere gli aspetti della personalità di entrambi i personaggi anche all’ interno della coppia

Le chiedono come abbia gestito l’improvvisa popolarità

Mai stata nervosa o sotto pressione né ho avuto mai ansia da prestazione perché il successo raggiunto è tale che anche se non dovesse andar bene qualcosa non mi preoccupo…
Inoltre questo successo così all’improvviso, all’inizio mi dava un po’ di preoccupazione, magari agli eventi per firmare le copie l’enorme folla… ma poi ho realizzato che erano solo persone che volevano conoscermi, vedermi, parlarmi. Mi sono abituata piano piano e non c’era nulla da temere, era come incontrarsi con un gruppo di amici

Sembra normale domandarle se vi sia stato un episodio strano o imbarazzante…

Un fan russo, incredibilmente carino ma nevoso ed agitato. Sempre presente agli appuntamenti per firmar le copie, all’ ultimo ha portato la moglie, per nulla felice, che stava lì a squadrare tutto il tempo. Mi rendeva un po’nervosa mentre lui portava omaggi e fiori e al momento del saluto co questo fan russo, scambiandoci un bacetto sulle guance, io e la moglie ci siamo scambiate uno sguardo ma… per sbaglio nel muovere le teste ho dato un bacio praticamente sulla bocca del fan russo e la coppia ha lasciato l’appuntamento discutendo. Incredibile

Ma sarà pronta per il red carpet?

Sì, sono un po’ nervosa, non lo so… ma molto entusiasta, comunque immagino che l’ attenzione sarà tutta sugli attori o almeno lo spero un po’ non riesco neanche ad immaginare

Qualche suggerimento dato riguardo al cast?

Per gli attori Daniel, Indiana per Tessa…il primo nome che ho fatto.
Ho un piccolo segreto… una attrice -di cui non posso dire il nome- ho chiesto proprio che non fosse contattata anche se mi era stata suggerita proprio dalle lettrici, ma ho proprio chiesto ai produttori di non chiamarla

Per alcune delle blogger Matthew Daddario sarebbe stato perfetto, a lei sarebbe piaciuto?

Sì, sì.
Difficile qualcuno possa competere con Daniel però la cosa buffa é che Matthew è più alto, di molto

Le chiediamo se l’attrice Indiana Evans è stata confermata (ndr l’attrice australiana che secondo i rumors sarebbe stata contattata per interpetare il ruolo di Tessa Young)

Non posso confermare…

Ma un grosso sorriso le illumina il viso, cosa che fa ben sperare.

E allora le chiediamo dove si vede tra 5/10 anni?

A fare le stesse cose -spero- magari a scrivere anche sceneggiature, come sto cercando di fare cogliendo questa occasione

Tornando al nuovo progetto (il romanzo che parla di un soldato) ci sono riferimenti autobiografici?

Solo piccoli dettagli, come il disturbo post traumatico. Il protagonista maschile è di colore come mio marito e anche noi abbiamo avuto piccole esperienze di discriminazione dovute all’ etnia

Le chiedono se abbia mai incontrato altre autrici…

Sì. Adoro Cassandra Clare, la James,un riferimento per tutta la comunità degli autori

Ritornerà con Colleen Hoover in Italia?

Non abbiamo lo stesso editore e perciò non lo so. Ma sicuramente in vacanza con i mariti , sicuro, perché sono amici emi piacerebbe molto fare un viaggio con lei perché è fantastica ed è facile andare d’accordo con lei! Poi in Italia voglio tornare, a Roma sicuramente dovremo tornare. Sono stata a Parigi alla fine di settembre e al festival dedicato al romance che sarà in un’altra città quest’anno ma a Berlino al RARE (ndr Romance & Authors Reader Events #RARE 17) purtroppo no, ad Edimburgo sì. Ma in quel periodo sono in tour, peccato perché quello è il bacino di lettori più grande che ho…

Tour dopo tour, senza fermarsi e spesso accompagnata dal marito, in questa occasione no perché sta finendo di scrivere e quindi la situazione è “ALTOLÀ stammi lontano

Siamo tutte curiose di sapere se ha dato qualche suggerimento alla produzione in fase di preparazione del film e sì, ci confessa di aver insistito su alcuni punti

Ho chiesto che facessero attenzione al linguaggio, ho chiesto di prestare attenzione alle parolacce per non essere penalizzati e classificati come “R” (ndr nell’industria cinematografica i film sono classificati in base al loro contenuto attraverso il visto censura,   Rating, provvedimento volto a stabilire il pubblico adatto alla loro visione, attribuito in base  al contenuto e al tema trattato dal prodotto -violenza, sesso, droga, discriminazione, linguaggio osceno- sotto la R ad esempio  va annoverato un Film vietato ai minori di 17 anni non accompagnati da un adulto).
Inoltre alle scene esplicite di sesso perché ci sono tanti modi di essere sexy senza nudità gratuite ma le immagini ci saranno…e di nudi pure, state tranquilli!
Altra cosa molto importante per me è stata la scelta dell’attore per Hardin.
Poi ho chiesto di fare attenzione ai dialoghi perché ce ne sono tantissimi in forma indiretta nel libro, da riprendere esattamente come sono nel romanzo.
Sono dettagli fondamentali poi, ad esempio- non fa parte dei consigli ma è un ottimo esempio- la scena in cui Tessa si presenta a casa da Landon, nella prima bozza del copione trovava Landon con un occhio nero…Non andava bene, l’ho rifiutato, perché sembra un dettaglio trascurabile ma Hardin pur essendo impulsivo non lo avrebbe mai picchiato e se lo avesse fatto Tessa si sarebbe arrabbiata con lui cambiando completamente il senso della scena, infatti lo hanno tolto subito…

Avra forse un po’ di paura che Hardin e i personaggi cambino sul grande schermo?

No, perché sono perfetti gli attori e conoscono libro, inoltre seguirò passo passo la produzione.
Però…ho un piccolo grande segreto: il finale del film sarà diverso, totalmente.
Ci sarà qualcosa, qualcosa ripresa dal secondo libro ma non posso dire nulla…comunque una cosa che ha una sua spiegazione, che avendo letto i libri ha il suo significato, ma lascerà a bocca aperta

Le chiediamo se può dirci se riprese sono iniziate

No, non ancora
Dovrebbero iniziare in primavera

Magari con una uscita a San Valentino?

Spero davvero di sì, anche se in quel periodo uscirà il terzo appuntamento di Fifty Shades of Grey e cercheremo di essere prima o dopo, per non accavallare le uscite

Qualche piccola critica all attore che interpreterà Hardin…affascinante ma non proprio con un fisico possente…
Ammette che in realtà il giovane attore chiamato ad interpretare il protagonista si sottoporrà ad un programma per mettere massa. Daniel è magro e dovrà recuperare i fantomatici addominali e poi…dovrà imparare a spogliarsi nel modo giusto! Ricorda anche un video al rallenty di alcune lettrici amiche che le hanno fatto questo appunto, lamentandosi del modo di spogliarsi dell’attore in precedenti prodotti televisivi che lasciava a desiderare.

Tra una battuta e una risata ci rassicura che comunque sarà sul set sempre, il più possibile, per evitare anche cambiamenti lì per lì dell’ultimo momento.

Le chiediamo che opinione si sia fatta dei social, del loro ruolo nella auto-promozione, nel marketing e nel rapporto con i lettori

Li adoro! Come avete potuto vedere, d’altronde. Facebook sto imparando ora ad usarlo di più perché da quando è uscito questo libro ho realizzato che ho lettori più grandi rispetto che all’ inizio. Sto cercando di esprimermi infatti in modo più adatto proprio per questo. Il mio preferito è comunque Snapchat

Vogliamo tutte sapere qual è la scena che non vede l’ora di vedere sul grande schermo

La prima che mi viene in mente è il matrimonio, anche la “battaglia” tra Darcy ed Elizabeth

Ci aggiunge qualche informazione riguardo alla questione dei diritti d’autore, in un primo momento si era parlato sia di un film che di una serie televisiva

Sono stati comprati per entrambi all’inizio ma la serie richiede più tempo, il motivo per cui non volevo la serie è perché ci sarebbero stati troppi cambiamenti e sarebbe diventata un’ altra storia, ne ho parlato anche con amici anche con E. L. James mi sono consigliata e siamo arrivati alla conclusione che sarebbe stata troppo diversa, certo se mi avessero garantito di farla rimanere identica…

Le chiediamo se sono previste altre pellicole tratte dalla sua serie

Sì, sono stati acquistati i diritti di tutti 4 (per noi 5). All’inizio solo di uno, poi quando hanno visto il successo dei libri sono stati comprati tutti.

Ci conferma che Ora Susan McMartin sta scrivendo il secondo copione, Anna Todd ha seguito passo dopo passo la sceneggiatura, è  davvero entusiasta, le piacerebbe poi partecipare sempre di più, lavorare, tutto è in evoluzione insomma.

Così ci confessa con un sorriso bello, sincero e spontaneo…
Foto, sorrisi e confidenze al sole romano (oh, si è fatta prestare gli occhiali della vecchia Saff e le stavano benissimo) in semplicità. Un incontro piacevole, allegro, stimolante. Come l’autrice.

Ed un saluto speciale riservato alle lettrici di Harem

L’autrice e le sue serie

ANNA TODD vive a Los Angeles, California. La lettura, le boy band e i romanzi d’amore sono da sempre le sue passioni, e finalmente ha trovato il modo di combinarle insieme. Dopo aver seguito Wattpad per cinque mesi come spettatrice, ha deciso di partecipare da scrittrice, condividendo online una storia, un capitolo dopo l’altro. Così è nato Aftere il suo successo: oltre un miliardo di visualizzazioni, cinque milioni di copie vendute nel mondo, di cui più di un milione solo in Italia. E la Paramount Picturesne ha acquistato i diritti cinematografici.

www.annatodd.com
Facebook Anna Todd Books
Twitter @Imaginator1Dx
Instagram @Imaginator1D
Wattpad @Imaginator1D

http://www.haremsbook.com/2015/11/le-anteprime-dellharemafter-5-amore-infinito-di-anna-todd/

http://www.haremsbook.com/2015/09/prossimamente-in-italia-come-mondi-lontani-e-anime-perdute-di-anna-todd/

http://www.haremsbook.com/2016/12/nothing-more-dopo-di-lei-nothing-more-cuori-confusilandon-gibson-series-di-anna-todd-recensione/