Dancing Queen – Una principessa a Roma di Melinda Miller per Amazon original Books disponibile dal  24 aprile, una storia brillante e romantica ins tile Vacanze romane.

Il casale dei sogni perduti di Lisetta Renzi, autrice di Sognavo il principe azzurro, per Leggereditore. Un romanzo di passioni, ambientato in uno dei territori più affascinanti e suggestivi d’Italia, la Val d’Orcia. Una storia d’amore travolgente e romantica, capace di divertire e commuovere. Un indimenticabile viaggio tra i borghi, le campagne e le eccellenze artistiche ed enogastronomiche della terra toscana.

Polvere, il nuovo noir di Enrico Pandiani, una nuova indagine sullo sfondo di una Torino multietnica e postindustriale che ricorda i sobborghi delle grandi metropoli.

All’ombra di Julius di Elizabeth Jane Howard, l’autrice della saga dei Cazalet. Un nuovo romanzo ricco di sensualità e delicata ironia, in cui commedia e tragedia si fondono magistralmente e in cui ritroviamo l’eleganza, l’acume e il talento di questa autrice.

Sinossi

 Cosa potrebbe accadere se una futura principessa e la sua dama di compagnia arrivassero nella città eterna per un weekend nel mood di Vacanze romane?

 Figlia dell’ambasciatore indiano a Londra, Jasmine è promessa sposa fin dall’età di dieci anni al principe Kabir. Prima del matrimonio, si fa convincere da Holly, l’amica fiorista di Notting Hill, a trascorrere un weekend a Roma, città del buon cibo e di uomini affascinanti. 

Nell’albergo extralusso affacciato sulla Fontana di Trevi, le due ragazze vengono accolte da Romeo, il maggiordomo dal perfetto volto spigoloso, gli occhi grigi e una gran massa di muscoli. Il ragazzo è adorato dalle ricche turiste straniere e anche Holly e Jas non sono immuni dal suo sguardo penetrante e dai suoi modi impeccabili. Tra una spettacolare colazione in camera e sorrisi ammalianti, Romeo si rende disponibile a far scoprire loro le meraviglie di Roma: la vacanza può così avere inizio.

Le due inglesi si ritroveranno con un gruppo di estrosi personaggi a scorrazzare per la città eterna a bordo di una Vespa e un sidecar. I monumenti tra i più belli al mondo e le strade illuminate fino a tarda notte s’inchineranno ai loro piedi, sulla scia delle Vacanze romane di Audrey Hepburn. L’ebbrezza di questi giorni spensierati sfumerà con la fine del weekend, quando il karma della futura principessa dovrà compiersi e lei rientrare a Londra. Riusciranno la determinazione e l’audacia senza limiti di due romani scanzonati a mettere a tacere anche la voce di Shiva, la divinità più esigente a capo del destino di Jasmine?

Sull’Autore

Melinda Miller è lo pseudonimo di una coppia italiana. Si sono conosciuti in aeroporto, a Londra si sono innamorati e sposati, e ora vivono nello Yorkshire con il loro cane. Sono autori di chick lit e, dopo il loro primo romanzo, London in love (2014), hanno pubblicatoBarcellona mi amor (2015), Amour à Paris e Il profumo dell’amore (2016).

Potete seguirli sui social.

Twitter: twitter.com/londoninlovemm

Instagram: www.instagram.com/melinda.milleruk

Il casale dei sogni perduti di Lisetta Renzi

Il casale dei sogni perduti, di Lisetta Renzi, già autrice di Sognavo il principe azzurro, è un libro che parla di passioni: non solo romantiche, ma anche verso l’architettura, l’arredo, la vita all’aria aperta, la buona tavola e il buon vino: una vera e propria esplosione di tutti i sensi.
Il romanzo è ambientato in uno dei territori più affascinanti e suggestivi d’Italia, la Val d’Orcia, e, oltre ad essere una storia d’amore travolgente e romantica, capace di divertire e commuovere, è un indimenticabile viaggio tra i borghi, le campagne e le eccellenze artistiche ed enogastronomiche della terra toscana.

Trama:
Le case ci parlano delle emozioni e del carattere di chi le abita: a insegnarlo a Isabel, inglese di padre italiano, è stata Ada, l’amata prozia presso il cui casale in Toscana ha trascorso le estati della sua infanzia e che le ha inculcato l’amore per il bello e il sogno di diventare architetto. A trent’anni, però, Isabel conduce una vita molto diversa da quella che aveva sognato da bambina: lavora come controller in una banca londinese, ha una relazione con un manager di successo e vive in un loft razionale e ordinato come la sua esistenza, che tuttavia non la soddisfa. Quando la prozia muore lasciandole in eredità l’antico casale di famiglia, Isabel è costretta a fare i conti con la propria vita e con un passato doloroso che ha condizionato le sue scelte…

Un romance tutto italiano con grande attenzione al dettaglio: ogni capitolo è preceduto da un suggerimento di arredo in linea con l’evoluzione della storia e della psicologia della protagonista, tutti raccolti nell’appendice che va a costituire un vero e proprio vademecum di arredo, un “diario di case” costruito nel tempo con grande competenza e sensibilità.

da mercoledì 11 aprile in eBook, €4.99

Sull’autore

Lisetta Renzi è nata a Bologna e vive a Roma, dove si occupa di marketing e comunicazione presso Il Sole 24 Ore. Laureata in Letteratura italiana, ha un master in Scrittura per la fiction (Università Cattolica) e si è specializzata in Letterature comparate alla University of California e in Women’s Studies alla University of York. Sceneggiatrice e autrice di saggi sull’immagine femminile, nel 1996 ha vinto il Premio Musa (Marsilio) per il progetto di CD-Rom Le dive italiane del cinema muto. Ha esordito nella narrativa col romanzo Sognavo di sposare il principe azzurro (Libromania, De Agostini), con lo pseudonimo di Lisa Lorenzi. Con Il casale dei sogni perduti fa il suo ingresso nel catalogo Leggereditore.

Enrico PANDIANI

POLVERE

Uscita: 10 aprile
pp. 430 – euro 16,00

È spietata, la polvere, quando si posa sulla vita di un uomo. Pietro Clostermann ha lasciato che sulla propria si accumulasse per anni e non ha alcuna intenzione di scrollarsela di dosso. Da quando ha ingiustamente perso il lavoro di capo della sicurezza per una grossa azienda, è un disoccupato che alza un po’ troppo il gomito e ha come unico amico un gatto al quale non ha mai dato nome. Ma a lui va bene così: se non ti leghi a nessuno, nessuno può deluderti. Poi una mattina si presenta alla sua porta un’anziana vicina di casa bisognosa d’aiuto; anche la sua vita è distrutta, perché pochi mesi prima la figlia Silvia è stata uccisa in circostanze che la polizia non ha saputo o voluto chiarire. Pietro non avrebbe alcun titolo per immischiarsi in quella storia – e in questura c’è almeno una persona che non sarebbe troppo felice di vederselo ricomparire davanti – eppure, impietosito dalla donna, si costringe ad accettare la sfida. La polvere inizierà lentamente a sollevarsi, liberandolo dalla piacevole narcosi dell’indifferenza, ma nessuna occasione di riscatto è priva di un prezzo da pagare. E il destino a volte lo incontri proprio sulla strada che stavi facendo per evitarlo.

Pochi scrittori sanno spingere lo sguardo del noir dentro le pieghe nascoste della realtà e della psicologia. Enrico Pandiani è tra questi, e lo fa raccontando un pugno di esistenze che cercano di reagire al male, sullo sfondo di una Torino multietnica e postindustriale che ricorda i sobborghi delle grandi metropoli.

Enrico Pandiani (Torino, 1956), dopo una lunga carriera come grafico editoriale e illustratore, nel 2009 ha esordito con Les Italiens, inizio di una saga noir che diventerà una serie TV coprodotta da Italia e Francia.

 

 

Elizabeth Jane Howard
ALL’ OMBRA DI JULIUS
collana Le strade / pag. 328 /20 euro / Traduzione di Manuela Francescon

Il libro Londra, anni Sessanta. Sono trascorsi vent’anni da quando Julius è venuto a mancare, ma il suo ultimo gesto eroico ha lasciato un segno indelebile nelle vite di chi gli era vicino. Emma, la figlia minore, ventisette anni, lavora nella casa editrice di famiglia e non mostra alcun interesse verso il matrimonio. Al contrario, Cressida, la maggiore, è troppo occupata a struggersi a causa dei suoi amanti, spesso uomini sposati, per concentrarsi sulla carriera di pianista. Nel frattempo Esme, la vedova di Julius, ancora attraente alla soglia dei sessant’anni, rifugge la solitudine perdendosi nella routine domestica della sua bellissima casa color rosa pesca. E poi c’è Felix, ex amante di Esme e suo unico vero amore, che l’ha lasciata quando il marito è scomparso e torna in scena dopo vent’anni di assenza. E infine Dan, un estraneo. Le tre donne e i due uomini, legati da un filo che solca presente e passato, si ritrovano a trascorrere un fine settimana tutti insieme in campagna: caratteri e personalità, segreti e lati nascosti, emergeranno attimo dopo attimo in queste giornate intense, disastrose e rivelatrici, sulle quali incombe, prepotente, l’ombra di Julius.
Dall’autrice della saga dei Cazalet, un nuovo romanzo ricco di sensualità e delicata ironia, in cui commedia e tragedia si fondono magistralmente e in cui ritroviamo l’eleganza, l’acume e il talento di Elizabeth Jane Howard.

Elizabeth Jane Howard Figlia di un ricco mercante di legname e di una ballerina del balletto russo, ebbe un’infanzia infelice a causa della depressione della madre e delle molestie subite da parte del padre. Donna bellissima e inquieta, ha vissuto al centro della vita culturale londinese della seconda metà del Novecento e ha avuto una vita privata burrascosa, costellata di una schiera di amanti e mariti, fra i quali lo scrittore Kingsley Amis. Da sempre amata dal pubblico, solo di recente Howard ha ricevuto il plauso della critica. Scrittrice prolifica, è autrice di quindici romanzi. La saga dei Cazalet è la sua opera di maggior successo. Fazi Editore ha pubblicato il romanzo Il lungo sguardo e i cinque volumi della saga: Gli anni della leggerezza, Il tempo dell’attesa, Confusione, Allontanarsi e Tutto cambia. È attualmente in fase di lavorazione una serie TV basata sui Cazalet dai produttori di Downton Abbey.