Sinossi
ROMANZO BREVE
Anno 1865. Ander e Levicy viaggiano nella stessa carovana lungo la pista che attraversa il Territorio Indiano. Quando lo zio della ragazza decide di venderne la verginità, sarà proprio Ander a comprarla. Lo ha fatto per pietà o per amore? Levicy se lo domanda di continuo, ma è difficile comprendere i pensieri di quel messicano che nulla vuole rivelare di sé.
Insieme fuggiranno attraverso il Territorio Indiano e poi nel cuore della comancheria, tra insidie e tentazioni alle quali non si potranno sottrarre.
Una storia di passione e amore, lungo le piste del Vecchio West.

Da sempre questa autrice ci ha sorpreso con il suo romanticismo estremamente caldo, dalla sensualità languida e garbata, con una bella prosa elegante dai toni sentimentali spiccati e dalle sfumature passionali. In questo esperimento narrativo la robusta impalcatura storica sorregge una storia languida, una avventura dei sensi che segue di pari passo la fuga dei protagonisti attraverso le piste dei pionieri e i territori inesplorati e gelosamente custoditi dai nativi.

La giovane ed innocente protagonista per miseria e disperazione si trova costretta a subire le angherie e le privazioni dell’odioso zio Carl e della insopportabile, viziosa, cugina Nancy. Dopo la guerra che ha diviso Nord e Sud, la fattoria dei meschini parenti in Kansas non le ha dato protezione né rifugio, le ha riservato duro lavoro, disprezzo, astio, se non fosse per un sogno proibito…Ander.
Un uomo misterioso e irresistibile, dal sangue caldo e misto, dal passato oscuro. L’unico conforto in un viaggio disperato alla ricerca di una nuova vita, seguendo la pista Chisholm, verso l’ignoto, in Texas. Ander è un un richiamo primitivo, violento, che la turba profondamente. Ander è tuttavia la sua unica salvezza

«Cento dollari.» La voce di Ander la raggiunse prima ancora che lei ne scorgesse il volto. Lo vide sbattere il denaro in mano allo zio, e si sentì coprire le spalle dalla camicia che ora lui non indossava più.
Ancora non si capacitava di aver speso cento dollari per lei. Era una cifra enorme, qualcuno si sarebbe domandato come mai potesse permettersi una simile spesa, ma in quel momento non gli importava di niente, nemmeno del rischio che stava correndo. Desiderava solo perdersi in lei.
La voleva da sempre, da quando l’aveva vista arrivare alla fattoria di Carl, con la valigia in mano e il cappellino in testa, in cerca dei soli parenti ancora in vita.

Levicy è sua.

Un azzardo, una scommessa per disperazione e per nobile senso dell’onore misto a desiderio primitivo. Una mossa imperdonabile, un’offerta che scatena ritorsioni e costringe a mosse azzardate disperate. Ad una fuga da chi fugge. Per sopravvivere.

«Voglio essere sicuro che tu sappia cosa ci aspetta.» Disse nello sforzo di montare in sella, e il modo in cui lei lo guardò lo fece imprecare tra sé. Levicy nemmeno immaginava…nel cuore del territorio Comanche. Nessuno a parte lui.
Sbuffò, indeciso sul da farsi. Scappare da Carl o dai ricordi? Entrambe le strade portavano a soluzioni che non gli piacevano.

Con sacrificio e coraggio, Levicy segue il suo amante e padrone, certa che saprà proteggerla e sicura di non poterne farne a meno. Pericoli, segreti e bugie sono disseminati sul loro cammino, un sentiero della passione tortuoso che li conduce nel territorio dei Comanche, nelle piane plasmate dagli elementi della Natura venerata nel corso dei secoli, maestosa e terribile, quasi sospesa tra cielo e terra.

Tenero e impetuoso. Selvaggio e rassicurante. In lui ogni cosa pareva essere in contrasto. Una scorza talvolta coriacea che racchiudeva un cuore morbido, e lei era decisa a conquistarlo…
Levicy poteva essere il suo nuovo inizio? Forse, se prima fosse riuscito a far pace con il passato. E con se stesso.

Disperatamente uniti, dopo essersi feriti e amati, riprendono il cammino, sconvolti dall’intensità di ciò che provano e consumati dal desiderio famelico che li divora, avvelenati dalla gelosia e dal senso di dipendenza l’uno dall’altro. Levicy è terrorizzata all’idea di perdere Ander, pur detestando il suo apparente egoismo e il suo crudele distacco. Ander è sconvolto al pensiero di lasciar andare Levicy, pur lottando con se stesso per non cedere al sentimento e smarrire la sua libertà.
Arrivano ad Aqua Negra Chiquita, in New Mexico, nella terra d’origine di Ander, dove il passato attende il nostro protagonista presentando un nuovo debito da saldare, oltre al vecchio amico Esteban, malizioso e sexy, un incontro proibito, una provocazione peccaminosa, un triangolo fatale.

Un modo disperato per scuotere Ander dalla indifferenza o dalla sua cieca ostinazione

«Perché io non posso lasciarti e far finta che tu non sia mai esistita… e non lo puoi fare nemmeno tu.» Le labbra indugiarono a un soffio dalle sue, schiuse come in attesa del primo bacio. «Dimentichiamo tutto, Levicy… c’è una vita intera che ci attende.»
«È il tuo modo per dirmi che il nostro debito è saldato?»
«È il mio modo per dirti che ti amo.» Sorrise, sensuale nell’abbraccio che ora li avvolgeva. «Jesucristo… avevo giurato di smetterla con l’amore»

Ambientazione curata in modo impeccabile e mai pedante, con alcuni spunti sempre originali, la componente di genere non è semplicemente una patina affascinante ma parte integrante del testo, tanto da condizionare mentalità, scelte ed emozioni dei personaggi.
Un protagonista canaglia affascinante nelle sue contraddizioni, una eroina sorprendente soprattutto nel risveglio dei sensi e della sua femminilità man mano che conquista il senso della sua libertà, di pari passo con la presa di coscienza della sua personalità.
Componente erotica spiccata, giochi di seduzione provocanti e proibiti, ambientazione affascinante riprodotta con estrema naturalezza ed esperienza, l’incanto del paesaggio. La solitudine forzata, la situazione di necessità, giustificano scelte obbligate e comportamenti estremi, istinti incontrollabili e primari. Urgenza e necessità. Tanta passione, come ci ha abituato l’autrice, ora aggiungendo fantasia più sfrenata e liberatrice, rendendo l’eccitazione palpabile, nella polvere del deserto.

Saffron