TITOLO: L’unica mia eccezione
AUTORE: Anna G.

GENERE: romantic suspense
EDITORE: self publishing

Serie No rules:

1. Contro ogni regola – 29 Aprile 2017
2. L’unica mia eccezione – 28 Settembre 2017

TRAMA

«È il dio romano Giano chiuso in un paio di ali. Sta a significare che, come lui, ogni persona ha due facce, una buona e una cattiva, un passato e un futuro e vanno comprese entrambe nella persona che amiamo».

Questo è l’ultimo insegnamento che David ha voluto lasciarle.
E lei lo aveva compreso il suo lato oscuro e malato, si era lasciata vivere e lo aveva amato, come mai aveva fatto nella sua vita.
Anche nel loro ultimo incontro, nel loro ultimo bacio.
Charlotte sente ancora sulle labbra il sapore di quell’ultimo aspettami che le aveva chiesto.
Distante chilometri, dopo essere scappata, cercherà di rifarsi una vita attendendo con ansia il suo ritorno perché, ne è certa, un giorno potranno viversi in pace. Lontano dai cattivi, lontano da Blumas, in una nuova esistenza serena.
Ma Charlotte non ha fatto i conti con il più terribile dei maligni : il destino. Lo stesso destino che l’aveva trascinata allo Sweet Hollow, e che le darà filo da torcere.
È un maremoto di emozioni e colpi di scena, quello in cui si trova catapultata, dove solo il cuore conosce la verità.
Perché contro ogni regola si è innamorata di lui,
contro ogni regola la sua anima gli apparterrà per sempre,
contro ogni regola dovrà lottare in nome del loro amore.

IL ROMANZO FA PARTE DELLA DUOLOGIA “NO RULES”.
CONTRO OGNI REGOLA – VOLUME 1
L’UNICA MIA ECCEZIONE – VOLUME 2

La vita di Charlotte si è improvvisamente fermata; un turbinio gli ultimi mesi passati allo Sweet Hollow , sotto costante pericolo tra le mani del più mostruoso essere vivente vomitato sulla faccia della Terra, Jason Blumas, ma con l’incredibile sensazione di essere viva, di essere finalmente arrivata a dare un senso alla sua esistenza grazie a lui, il solo e l’unico, David Tremblay.
Ora il destino glielo ha tolto per sempre, il loro sogno di fuggire da quel posto orribile si è trasformato in un incubo e l’esistenza di Charlotte è divenuta una lunga e lenta agonia, dove il tempo sembra trascorrere in maniera parallela portando via con sé, l’ultima linfa vitale rimastale. Perché David è morto; il suo David, l’uomo che l’ha posseduta in ogni modo possibile, anima e corpo, è stato ucciso e a Charlotte sembra di vivere in una bolla, sospesa tra il passato e il presente dove i contorni della realtà si fondono e le giornate non sono che un susseguirsi di incoscienza.

Il cielo sopra di me è una distesa azzurra infinita, eppure non mi dice niente. Non mi trasmette alcuna emozione. Non mi racconta nulla. Sarà che non mi è mai piaciuto sedermi all’aria aperta a godere del vento tra i capelli, sarà che sono sempre stata La Fredda Charlotte, capace di starsene a casa a perseguire i propri obiettivi. O sarà semplicemente che la mia indole è stata contaminata da quella di un uomo. Un uomo che ha distrutto la mia esistenza. O che mi ha salvata. Il cielo è per chi sogna, io ho bisogno della mia realtà. Una realtà che,ora, appare spaventosa. Le nuvole che si rincorrono potranno anche essere terse e rilassanti per gli altri, ma per me sono solo spazi vuoti da riempire, lacune nella mia anima che sanguina perché lui non è qui vicino a me, ad afferrarmi con le sue braccia forti, a stritolarmi contro il suo petto, a lambire con vigore le mie labbra finché queste si schiudono a dargli la possibilità di divorarmi la bocca. Di riflesso, inconsapevolmente, chiudo gli occhi e le mie dita vanno a sfiorare la pelle poco sopra il mento, sognando e immaginando che ogni tocco sia il suo. E la mente vola a pochi giorni fa, quando quelle mani mi sfioravano davvero, quando il solo guardarlo mi eccitava a tal punto da non capire più dove iniziassi io e dove finisse lui. Eravamo un’unica entità, qualcosa che credevo non si potesse sfaldare. Una folata di vento ci ha distrutti, la stessa che ora mi risveglia dal mio stato di trance riportandomi esattamente dove sono. Sola. Incompleta.

Ma Charlotte non vuole e non può arrendersi. Il suo cuore le dice di continuo che non può essere davvero tutto finito, una flebile speranza è sempre viva in lei e così, aiutata dall’amica presso la quale si è rifugiata, decide di ricostruire, poco alla volta, la sua esistenza. Piccoli passi nella quotidianità, affiancati da notti insonni. Il terrore è sempre presente, non è facile disfarsi di un passato dominato da Jason Blumas, ma Charlotte diventa ogni giorno più forte, finché un ammiratore segreto arriva all’improvviso. Paura, paura e ancora paura, questo è il sentimento che porta Charlotte di nuovo sull’orlo del baratro, può essere che David sia ancora vivo, nonostante tutto? O si tratta ancora dello spregevole Jason Blumas che l’ha trovata ? Charlotte teme di impazzire, ma è il suo cuore a guidarla; non può sbagliarsi, le sue sensazioni sono fortissime finché finalmente lui appare. Non è un sogno, David si è miracolosamente salvato e ora è accanto a lei.

É notte inoltrata ormai, ma non riesco a dormire. Tenendo fede alle sue parole, il medico che mi ha curata ha fatto sì che fossi chiusa in una stanza per le ore successive. Mi sono addormentata più volte, e svegliata pochi minuti dopo, incapace di chiudere davvero gli occhi per riposare. Anche ora mi giro e rigiro nel letto, non riesco a trovare pace e, ogni volta che li riapro, provo sempre addosso la spaventosa sensazione di essere osservata. É come se qualvolta abbassi la guardia e le palpebre nascondano la luce, ci sia qualcuno ad avvicinarsi al mio letto. Percepisco la sua presenza, sento l’odore acre dei suoi vestiti, ma tornando alla realtà, prontamente non sorprendo nessuno ad osservarmi. Sarà frutto dei miei sogni, o del dolore alla testa che non si arresta. Non è ancora pieno giorno, devono essere le prime ore del mattino, e a svegliarmi è stata di nuovo quella dannata sensazione. Ne sono sicura, c’era qualcuno nella mia stanza fino a pochi secondi fa. Non è un gioco della mia testa, non è qualcosa che sto immaginando. Qualcuno c’era per davvero. E la vedo. Il mio incubo è lì, sul comodino, e ho il terribile presentimento che mi stia osservando. Inanimato, totalmente disarmato, è solo un altro pezzo di carta che mi fiondo a raggiungere. Questa volta, però, a differenza delle altre, scotta tra le mani, m’incendia i palmi,mi fa tremare di rabbia, ribollire dal tormento. Mi tormenta e mi uccide perché so, dentro di me, che nasconde qualcosa che cambierà tutto. Lo sento.

David ha tentato per troppo tempo di evitare Charlotte, anche dopo il tremendo pestaggio subito da Jason , ma ora non può più stare lontano da lei; l’ha seguita per accertarsi che fosse al sicuro, ma questo non gli basta più e anche a costo di mettersi in pericolo, la deve toccare, la deve amare, la deve sentire sempre e ancora dentro di se; il suo corpo è fonte di vita per lui. Grazie a Charlotte, David è tornato ad essere un uomo, non è più la bestia in cui Blumas l’ha trasformato. Ma adesso c’è un futuro di pericolo da affrontare per entrambi; le cose non possono rimanere ancora in sospeso, Blumas deve pagare ,non può passarla liscia e non deve più rappresentare un pericolo per i nostri amanti. Con la forza del loro amore comincerà una sfida pericolosissima che li porterà ancora una volta ad un passo dalla morte, ma proprio questo amore sarà più forte di ogni iniquità.

Quando i nostri occhi si incontrano di nuovo, senza spazi tra di essi, l’atmosfera cambia. Posso capovolgere la situazione, ed è esattamente ciò che decido di fare. Mi avvento su di lei, incastrandola sotto di me. Questo è il suo posto migliore, sotto il mio corpo. Ciò che era gioco diventa passione. Ciò che era leggerezza, diventa furia. Diventa un gesto naturale unirsi in una bocca soltanto, in un corpo solo e, soprattutto, in un’anima sola…Fuoco e peccato si mescolano assieme questa notte, mentre le sue mani accolgono il mio sesso, teso e pronto per lei, e le mie si divertono a mordere, succhiare il frammento del suo corpo più dolce.

Passione, tormento, fuoco, delirio e pazzia, ma anche tanta dolcezza in questa bellissima storia d’amore che ha portato David e Charlotte prima all’Inferno e poi in Paradiso. Una serie di eventi sfortunati hanno trascinato entrambi sull’orlo di un precipizio, da cui pochi pensavano sarebbero mai usciti eppure ce l’hanno fatta. Ho amato Charlotte e David dal primo momento in cui li ho incontrati, difficilmente ho trovato due personaggi così ben incastrati come loro e ho amato ogni singola parola di questa saga. Mi ha attratto moltissimo la durezza del primo libro, l’ho trovato crudo e spietato, ma assolutamente vivo e ho ammirato ora la dolcezza di due anime che si sono incontrate nel posto peggiore del mondo e sono riuscite a sottrarvisi grazie ad un amore sconfinato. Un amore contaminato dagli eventi, ma proprio per questo un amore vero e forte, passionale altamente erotico e allo stesso tempo dolcissimo.
Un libro da non perdere insomma, in attesa del prossimo lavoro della nostra autrice.

Eleonora