29 settembre 2017

Marilena Boccola
Nella rete di Shakespeare

HarperCollins Italia Editore

Di solito è lui quello che, dopo una notte di sesso, non richiama la ragazza di turno. Davvero poco piacevole, questa volta, trovarsi dall’altra parte della barricata, soprattutto perché ciò che prova per quella giovane dal fisico mozzafiato è qualcosa di più della semplice sbandata di una sera. Così quando, dopo giorni, Carlotta finalmente lo richiama, Fabio mette da parte l’orgoglio e accetta subito di rivederla. Ma Carlotta non è decisamente un tipo facile e, oltre a non concedersi mai del tutto, pare addirittura nascondere qualche segreto. Frastornato dalla situazione e deciso a non smentire la sua fama di donnaiolo impenitente, Fabio decide di continuare a intrattenere una relazione on line con una sconosciuta dal nick name particolare, Giuly Cap, e dalla strana abitudine di citare Shakespeare. A lui sembra un innocente passatempo, ma non sa che la rete, spesso, è assai insidiosa…

L’autrice

Marilena Boccola è un’appassionata lettrice che scrive da sempre per il puro piacere di farlo. Laureatasi a Padova in Scienze Politiche, vive a Mantova con la sua famiglia e lavora presso una cooperativa sociale che gestisce servizi per persone disabili.
Fin da bambina ha tenuto un diario e negli anni ha scritto diversi racconti, tra cui alcuni per i suoi figli. Uno di essi, Il Ragno Luigi, vincitore del concorso letterario Racconti nella rete 2011, è stato pubblicato nell’omonima antologia edita da Nottetempo.
Romantica e sognatrice, negli ultimi anni si è cimentata nella scrittura di romanzi rosa senza tralasciare un pizzico di erotismo. Prima di approdare felicemente ad HarperCollins Italia con Baci, sabbia e stelle (giugno 2016) ha auto-pubblicato i romanzi Una casa per due, Abbracciami più forte e Una vita in più, oltre alla raccolta Abbracciami è Natale e altri racconti, riscuotendo apprezzamenti e recensioni favorevoli. A gennaio 2017 ha auto-pubblicato Sposa per vendetta.
Positiva e solare, è convinta che la vita ricambi nello stesso modo chi le sorride.

Dal 2016 è associata a E.W.W.A. European Writing Women Association