Stringimi forte
Holding strong
Ultimate #2
Lori Foster
Harper&Collins

 

Denver Lewis è un affermato lottatore di arti marziali. A lui piacciono le sfide, anche quelle pericolose, ma odia dover condividere con altri il premio della vittoria. Per questo ha tentato in tutti i modi di evitare di avvicinarsi a una donna come Cherry Peyton, capace di atterrare con un solo sguardo la maggior parte degli uomini che tentano di approcciarla. Ma a un’attrazione così non si può resistere per lungo tempo e così Denver decide di cedere a quelle curve provocanti. Il loro primo incontro supera di gran lunga le aspettative di entrambi. Cherry sa smuovere le pulsioni più profonde di Denver e lui, allo stesso tempo, si dimostra il giusto mix di muscoli, tenerezza e protezione di cui lei ha bisogno. Soprattutto quando i vecchi problemi di Cherry si presentano alla sua porta, ancora più minacciosi che in passato. A questo punto lei non può più celare né il suo vero io dietro la facciata spensierata da femme fatale né la sua assoluta necessità di qualcuno di fidato che la protegga.

Serie “Ultimate” – Vol.2

Secondo appuntamento con la serie sexy, divertente e romantica di Lori Foster.
Ricordiamo tutti nel primo romanzo della serie i due protagonisti di Stringimi forte, Denver e Cherry.

IO TI PROTEGGERÒ No Limits (Ultimate #1) Lori Foster: guerrieri, non principi

Denver è uno degli amici e dei lottatori che rendono speciale, unico, “il centro “cioè la palestra e il punto di ritrovo, aggregazione e di recupero per ragazzi in difficoltà, di Cannon Colter a Warfield, Ohio.
Cannon, il campione di MMA (disciplina sportiva di arti marziali miste), cuore generoso e corpo da pensieri peccaminosi, ora innamoratissimo della sua Yvette e prossimo alle nozze, paterno e protettivo con i suoi “ragazzi” come non mai.
Cherry è l’amica e coinquilina della sorella di Colton, Melissa detta Rissy, la minuta pin up che ci ha fatto sorridere per i suoi modi civettuoli spassosi.
Proprio per questa esuberanza del carattere di Cherry, Denver benché fortemente attratto -in modo incredibile e irresistibile- dalla ragazza, ha mantenuto sempre le distanze. Ma si tratta di una attrazione incontenibile, che va oltre l’attrazione fisica perché c’è un senso di appartenenza che tocca la parte più istintiva e sensuale di Denver, qualcosa di fisico e primordiale che lo spinge ad andare oltre le apparenze, oltre quel confine invisibile…

Esitò. «E quanto al darci dentro, be’, mi è piaciuto…» ammise. Sentì che sorrideva quando la baciò sulla tempia. «Lo so, e ti piacerà ancora di più quando starai di nuovo bene. Ci sono ancora un sacco di cose che voglio farti.» Oh, cielo. Fare a lei e non con lei? E come avrebbe potuto respirare normalmente nel sentirsi dire certe cose? La mano di lui scese verso le natiche, ma si fermò prima. «Appena starai meglio, ricominceremo» sussurrò. «A un certo punto, mi supplicherai di smettere, vedrai.» Wow. Faceva quasi paura, ma al tempo stesso lei non vedeva l’ora. Le sollevò il mento con due dita in modo da guardarla negli occhi. «Per quanto mi riguarda, il nostro è un appuntamento a tempo indeterminato» disse. «A te sta bene?»

Durante una festa in trasferta, per i festeggiamenti dopo un combattimento, la distanza si accorcia e Denver e Cherry trascorrono una notte esplosiva, indimenticabile. Sorprendente.
Anche per il risveglio rocambolesco.
Cherry prende una terribile influenza per un virus che la mette ko e sarà amorevolmente accudita non solo dal premuroso dolcissimo Denver ma anche dal travolgente irresistibile Armie, il lottatore più spudorato (e affascinante nella sua complessità) del Centro.
La brutta sorpresa sarà ritrovare “i fratelli”, tre individui misteriosi e pericolosi criminali che chiedono, anzi pretendono, di parlare con lei e fanno pressioni sui due lottatori perché la ragazza sono anni che si nasconde e fugge da loro, da un passato pieno di ombre terribili che però si allungano sul suo presente.

Sono tanti i segreti che Cherry nasconde, le sue debolezze e le sue fragilità sono complesse, radicate nel profondo. Anche Denver ha dei punti di vulnerabilità, la parola magica sarà fiducia.

«Non puoi conoscermi così bene.» Oppure sì? «Forse ci sono cose che ancora ignoro. Ma tu non sei tipo da nascondere quello che sei realmente.» «Quello che sono realmente, eh?» Denver si sentiva meglio ogni secondo che passava, come se si fosse liberato da un fardello vecchio di anni. «Sai essere terribilmente testardo, e Dio solo sa se sei un sessista di prima categoria.» Cherry arricciò il naso. «Ma in un modo carino, perché vuoi essere protettivo verso le donne.» «Io…» «E a letto sei una forza della natura. Il che, combinato al tuo aspetto e, sì, anche alle dimensioni, è davvero eccitante.» Perché riusciva sempre a fargli perdere il filo? «Cherry…» «Sei anche autoritario e assillante, un maschio alfa che vuole sempre il controllo della situazione.» «Vai pure avanti, non risparmiarmi niente.» «Non lo farò. Sei in grado di accettare la verità, e qualcosa mi dice che ascoltarla ti farà bene.»

Il punto di forza del romanzo sta nell’ambientazione, nell’atmosfera di cameratismo ad alto tasso di testosterone dei Fighters. Ogni lottatore ha un suo fascino, una notevole carica di erotismo e di magnetismo, a partire dal protagonista che incarna il perfetto mix tra grazia e potenza, il carisma degli atleti e dei combattenti. Uomini che hanno senso dell’onore, lottano per vincere e superare i propri limiti, che sanno usare la forza con giustizia. Il loro istinto di protezione è irresistibile… perciò immaginate che cosa vuol dire averli tutti in un centro di allenamento mentre con un sorriso impudente e tono canzonatorio scherzano tra di loro in modo fraterno!?

Ritorna naturalmente Rissy, sorella di Cannon, il capo branco che ci ha fatto perdere la testa nel primo romanzo, la sorella tutta gambe e lingua tagliente, proprio perché è la migliore amica di Cherry, sempre più vicina ad un lottatore che dovrebbe essere off limits. Ritroveremo il calore di tutto il gruppo di lottatori, presenti come una famiglia di adozione, irresistibile nella resa di ogni singolo personaggio -personalmente adoro l’edonista sfacciato impudente Armie pieno di ombre dietro la facciata scanzonata- del gruppo di Cannon. Cuore, tanto cuore, muscoli guizzanti disciplina, generosità e senso dell’onore. Armie sarà costretto ad affrontare Havoc, il talent scout ex leggenda dello sport, con la proposta di entrare nella SBC, nel circuito agonistico professionale. Una decisione sofferta, che lo costringerà ad affrontare la realtà, con i detriti del suo passato ingombrante di cui intuiamo appena i contorni. Si tratta di scelte, così come nei confronti di “Tutta gambe Melissa”…il suo knock out.
Scopriamo però anche Stack, sexy, diretto e disarmante di fronte al ciclone californiano Vanity.
Tutti pronti ad affrontare un nuovo pericolo, a proteggere Cherry, anche se solo l’amore di Denver potrà rendere veramente forte la nostra protagonista

L’autrice come nella serie Cover di cui questa è uno spin off (abbiamo ritrovato già dal primo volume il tenente Margaret con sua figlia e Dash, Rowdy ecc.) ha una incredibile capacità nella caratterizzazione dei protagonisti e dei personaggi maschili creando un mix decisamente attraente di verità e di sensibilità, dolcezza e forza.

Anche questo libro dà l’idea di un perfetto incastro tra i protagonisti, ad ogni lottatore la ragazza giusta, personalità forti con delle fragilità adorabili, in più è incredibilmente sexy e caldissimo fin dal primo capitolo, con una componente erotica spiccata che fa partire la storia ad alto ritmo ma senza forzature, in modo molto naturale, nei perfetti toni del romance. La presenza dei personaggi secondari garantisce sempre momenti allegri, divertenti e rende piacevolissima la lettura perché donano dinamismo alla storia , ulteriormente arricchita da un pizzico di suspence nell’intreccio.
E poi è un perfetto sport romance, perché la componente della disciplina dona quell’atmosfera estremamente eccitante e affascinante dell’ambiente competitivo ma conferisce anche una caratteristica irresistibile ai protagonisti maschili che sono intelligenti, virili, schifosamente maschi e… uomini. Veri, caldi uomini, protettivi e gentili, coraggiosi e possessivi (il giusto, quel pizzico che ci dà la sensazione di essere preziose e intoccabili). Non sono da meno i personaggi femminili, donne generose e ironiche, dolci e seducenti ma anche indipendenti e decise.

E ora non resta che prepararci alla storia di Stack e Vanity (che si preannuncia ESPLOSIVA date le premesse) nel prossimo volume e poi…ARMIE e MELISSA!!!
Immancabile appuntamento CALDISSIMO con questa serie di Lori Foster che racconta le storie di un gruppo di amici, che sono lottatori e in questo hanno il loro carattere speciale perché sono degli eroi moderni, niente principi azzurri, guerrieri.
Come piacciono a noi.
Saffron