12178077_1677348855843691_297525881_n

Trama:

Zachary è un uomo d’affari tutto d’un pezzo: brillante avvocato, di buona famiglia, con un’educazione impeccabile e, come se non bastasse, molto…molto affascinante, con quel pizzico di arroganza che non guasta.
Olivia è una giovane ballerina: dolce, bella, simpatica, travolgente, dai modi discutibili e molto…molto spontanea.
E se un giorno, per caso o per destino, si incontrassero?
Una serie di eventi li porterà ad imbattersi, uno nell’altra, più e più volte…

12179667_1677348885843688_1357966439_n

Ascolta…la senti? La musica!

Io la sento dappertutto: nel vento, nell’aria, nella luce…è intorno a noi, non bisogna fare altro che aprire l’anima, non bisogna fare altro che ascoltare. (Freddy Highmore, dal film La musica nel cuore) “Non mi piace definirmi una “senza tetto”. Una “senza fissa dimora” mi sembra più carino.>”

Questa è la storia di Olivia, un semplice ragazza, dolce ma tenace, con uno scopo nella vita: quello di diventare una ballerina professionista. “Scappata” dal Canada, dalla sua famiglia, approda a Londra per inseguire il suo sogno, non senza problemi e difficoltà. Nel suo percorso ha la fortuna di incontrare delle persone, dei ballerini come lei, che diverranno i suoi amici nonché sostenitori, la coinvolgeranno nei loro flash mob, provini e spettacoli di crew; in particolare Matt, un ragazzo del gruppo, le permette di vivere nel magazzino dove fanno le prove e le assicura così un tetto sulla testa. L’intento di Olivia è quello di mettere da parte i soldi per affittarsi un appartamento, lavorando e nel frattempo seguendo gli amici nei vari provini.

“Apro gli occhi pian piano, tanto ormai peggio di così non può andare e, quando incrocio quello sguardo, il mio cuore perde un battito”

12180083_1677348985843678_245788282_nOlivia non si aspetta di certo di imbattersi in Zacary, un uomo dalla forte personalità, un uomo prepotente ed arrogante, molto pieno di sé.

Zacary è un brillante avvocato di 34 anni cresciuto con un educazione rigida, abituato ad avere tutto, forte e sicuro di sé, preciso e puntuale come solo un avvocato può essere. È ad un passo dal diventare socio dell’azienda in cui lavora, per cui non lascia spazio a distrazioni di qualunque genere; rifiuta a priori che ci possa essere tempo per una relazione fatta di sentimenti veri, una storia vera…

12182006_1677349009177009_1106298017_n

“Sono senza fiato davanti a questo viso lentigginoso che sembra stato dipinto, ma non lo do a vedere. Non posso essere di certo attratto da questo genere di donna così poco raffinata! Decido per primo di mettere fine a questo imbarazzante silenzio.

«Bene, bene. Guarda un po’ chi si vede: la ballerina pel di carota che si nasconde come una comune criminale. Ma non si vergogna neanche un po’?»

«Bene, bene, guarda un po’ chi si vede: una specie di pinguino impomatato che si crede un re. Piacere di conoscerla sua maestà.»

Mi fa un sorrisetto e accenna un lieve inchino. Che razza di stronzetta impertinente!

Abituato com’è ad ottenere tutto ciò che vuole e tutte le donne che vuole, di certo non si aspetta di imbattersi in un esemplare femminile che rappresenta tutto ciò che disprezza: dall’ esibizionismo e sregolatezza dati dalla sua professione, alla vita che conduce Olivia, fatta di stenti e sogni nel cassetto.

Ma come possono due personalità così diverse incontrarsi, piacersi, cercarsi e amarsi?

Colpevole di tali scontri il fato. Una serie di incontri casuali li pone uno difronte all’altro e forse il desiderio, la bellezza, il fascino e l’attrazione che entrambi provano fan sì che la scintilla si accenda innescando la miccia del cuore.

“Se dovessi seguire l’istinto correrei da lei, spingerei e bloccherei contro il muro gelido, che subito diventerebbe fuoco, quel suo corpo così meraviglioso e bagnato dalla pioggia, stringerei con forza i suoi lunghi capelli zuppi anch’essi, la bacerei come davvero merita di essere baciata e la farei mia, proprio qui, senza badare alle conseguenze. Questo è quello che farei, se la mia maledetta razionalità non prevalesse così tanto sul mio istinto…”

Certo le differenze tra i due personaggi son tante; da quella sociale, a quella caratteriale, e queste differenze porranno ai due non pochi bastoni tra le ruote!

Questo rapporto resisterà alle difficoltà a cui sono sottoposti i due protagonisti?

Io so la risposta, ora tocca a voi scoprirlo!

12177759_1677349042510339_492241036_n

Di Daniela Perelli ho letto il primo libro che pubblicò, per la Giovanelli Editore, “IL BELLO DI TE” e nonostante mi piacque suggerii all’autrice di non farsi cogliere dalla fretta ma piuttosto lasciare il giusto tempo alla narrazione, per raccontare al meglio, gli aspetti relativi alla storia, intesa come rapporto poiché, a mio avviso la fretta nel raccontare le vicende dei personaggi, fu una “cattiva” consigliera. Ebbene ora mi trovo a valutare questo libro e mi accorgo che di passi in avanti l’autrice ne ha fatti tanti, partendo dalla storia stessa che mi risulta essere più accattivante e coinvolgente; pagina dopo pagina riesci ad immergerti nella lettura senza mai staccare e se stacchi sai benissimo dove riprendi poiché ha una notevole fluidità che non lascia spazio ad incomprensioni.

L’autrice in questo libro usa uno stile diverso. Ci regala i punti di vista di entrambi e a mio personale parere, apprezzo molto questa scelta poiché aiuta molto il lettore nella comprensione degli stati d’animo, dei sentimenti e dei pensieri dei protagonisti.

La storia in sé è semplice ma l’autrice ha saputo raccontarla in maniera dolce e delicata cogliendo i punti più significativi e utili per la comprensione; infatti non ci sono molti personaggi secondari di rilievo o particolarmente significativi ma in fin dei conti non sarebbe servito ai fini della storia; i ruoli son ben delineati e hanno una giusta collocazione e importanza.

I dialoghi son ben costruiti e di facile comprensione; l’ambientazione mi piace molto anche se nel romanzo scarso è l’interesse descrittivo. (Questo può piacere o meno al lettore).

Mi scopro di nuovo a ripetermi, le autrici italiane non hanno molto da invidiare alle straniere, son capaci, come in questo caso, di raccontare con tatto e maestria una semplice storia d’amore, la trasformano in musica, raccontano sentimenti e son capaci di trasmetterteli riga dopo riga…. Li fanno sentire tuoi!

Davvero un buon lavoro, ve lo consiglio vivamente!

Alla prossima la vostra Coriander

12188548_1677349109176999_568574992_n (1)12188548_1677349109176999_568574992_n (1)12188548_1677349109176999_568574992_n (1)12188548_1677349109176999_568574992_n (1)

preview - Copia (3) - CopiaImmagine