SINOSSI
Anno 219 a.C
L’esercito romano sta estendendo la sua brama di potere e solo un uomo sempre arrestare l’avanzata: Annibale.
Per questo i popoli che vogliono liberarsi dall’oppressione di Roma si uniscono al grande comandante cartaginese, tra di essi le leggendarie Amazzoni.
Nei ranghi di questa stirpe di donne guerriere, le cui epiche gesta le hanno rese temibili in ogni angolo del mondo conosciuto, ci sono due sorelle, non solo di spada ma anche di sangue. I loro nomi sono Amistad e Briseide.
La guerra cambierà bruscamente il corso della loro vita, sconvolgendo tutto ciò in cui hanno sempre creduto, ma insegnerà loro il potere dell’amore. Il prezzo da pagare però sarà alto: l’uomo che condurrà Amistad alla scoperta di una passione dolce e inaspettata è infatti un romano, il nemico.
I due si troveranno così su schieramenti opposti, in una sfida contro il fato che si prenderà gioco di loro.
Sullo sfondo l’eco di una lontana maledizione divina.
Le scelte di Amista saranno difficili da affrontare, a volte persino inammissibili. Ma quando c’è di mezzo l’amore, nulla sembra essere impossibile…