#1AmoreSenzaLimite

Sayer Cole e Zeb Fuller non potrebbero essere più diversi tra loro. Lei è un tipo da country club e ristoranti esclusivi, lui ha un passato da galeotto; lei passa le sue giornate a dibattere in tribunale, lui si sporca le mani nella sua impresa edile; lei è pura seta, lui è ruvido denim. Eppure, non appena Zeb posa gli occhi su quella bionda regina di ghiaccio, decide che deve averla a qualsiasi costo. Nonostante l’evidente attrazione reciproca, Sayer però respinge ogni tentativo di seduzione, incapace di credere che un uomo così istintivo e virile possa interessarsi a una maniaca del controllo come lei. Ma quando Zeb ha bisogno della sua abilità di avvocato per sciogliere un nodo doloroso del passato, Sayer accetta di aiutarlo. E mentre lottano insieme in una battaglia che coinvolge il loro futuro e molto di più, lei capisce che solo il calore di quell’uomo potrà sciogliere la gelida gabbia che la tiene prigioniera.

La serie ‘Saints of Denver’:
0.5 Amore senza paura (leveled)
1. Amore senza limite (built)
2. Charged
3. Riveted
4. Salvaged

Volete una storia dolce, sexy, incredibilmente coinvolgente? Bene, questo romanzo è fatto per voi, per darvi una lettura calda ed emozionante con un tocco di tenero calore umano… 

È la classica storia che si legge tutta d’un fiato con il cuore sempre a battito accelerato.

Il protagonista è un maschione irresistibile, sexy da morire, un uomo tutto d’un pezzo, un gigante buono sensuale, dalla onesta semplicità, nell’affrontare la vita e nel voler rimediare ai propri sbagli, determinato a prendere ciò che desidera, capace di lottare per proteggere la sua famiglia e per conquistare la donna di cui si innamora. Anche se si tratta di una regina di ghiaccio che ha nascosto il suo cuore dietro una prigione di distacco e alterigia. Il contrasto tra i due protagonisti -morbida seta e ruvido denim- crea un effetto incredibile. Innanzitutto accende ogni pagina di una carica erotica notevole offrendoci una versione proprio della storia degli opposti che si attraggono. Sayer e Zeb sono a prima vista incompatibili e inconciliabili 

Era venuta lì per lui, ma nell’attimo stesso in cui la guardai, desiderai che rimanesse per me…Sayer Cole: perfino il suo nome aveva un suono elegante e sofisticato. Quel bar sembrava l’ultimo posto al mondo dove una donna così splendida avrebbe dovuto essere, e noi due c’entravamo ancora meno: lei era un enigma. Era uscita dal nulla un paio di mesi prima, sostenendo di essere la sorellastra di Rowdy, di avere il suo stesso padre e di voler soltanto far parte della sua vita e avere finalmente una famiglia. Sembrava troppo fragile per dimostrare tanto coraggio, troppo perbene per aver mandato tutto affanculo, mollando la sua vita per trasferirsi in un posto sconosciuto, senza neanche sapere come sarebbe stata accolta. Pareva fatta di seta

L’incontro è subito elettrizzante perché sono come due elementi chimici instabili che quando vengono in contatto creano una miscela esplosiva. Zeb è ruvido, caldo e appassionato, con un passato ingombrante ma un cuore generoso. Capisce subito che c’è qualcosa di incredibile e tenacemente nascosto dietro quella facciata di distaccata e composta formalità che mostra Say. Il pretesto per indagare -in modo sempre più approfondito- sarà la richiesta di aiuto professionale… ed è così che fuoco e ghiaccio si incontrano, durante la ristrutturazione di una splendida casa vittoriana in cui si è appena trasferita la protagonista  

«Prendilo pure, ma sappi che l’uomo che te lo sta dando ha un passato.»

Non ero abituato a essere riconosciuto per me stesso, per come veramente ero…Sentivo il suo contegno esteriore perfetto, impeccabile, come una tentazione a contaminarlo con le mie mani sporche e le mie cattive maniere, e c’era qualcosa nel modo in cui mi guardava, e in cui si girava verso di me come per un’attrazione magnetica, che mi faceva pensare di non essere l’unico a sentire quell’inesplicabile spinta…

Un uomo da sogno, anzi da fantasie peccaminose…

“..i miei sogni non erano spaventosi, erano belli. Fottutamente belli…Per me il controllo era la cosa più importante, e Zeb Fuller mi faceva desiderare di perderlo…tipo notevole: alto, tatuato, con i muscoli di chi è abituato a spostare roba pesante e a picchiare col martello meglio di Thor. Ma c’era qualcosa in più oltre ai muscoli sviluppati dal duro lavoro, alla cintura per gli attrezzi che gli pendeva in vita e a quell’atteggiamento provocante che gli veniva così spontaneo. Quegli occhi color verde scuro guardavano il mondo e le persone che lo abitavano con la sicurezza e la stabilità di una roccia.

Sayer lo comprende, non lo giudica. Legge realmente dietro l’apparenza di questo sexy operaio edile tatuato che restaura case per vivere, così come sta ristrutturando la propria vita dopo che ha perso il controllo per difendere la sorella in un situazione di terribile violenza domestica e ha dovuto pagare il suo debito con la società. Mani sporche, animo limpido.

La protagonista è un avvocato specializzato in diritto di famiglia con un passato molto doloroso che sta cercando di lasciarsi indietro e conosce quindi le ferite e le cicatrici invisibili, i fantasmi del passato con cui è difficile convivere.  Il distacco è un’abitudine e una corazza. Però una forza incredibile l’ha spinta a sradicarsi e fare la follia di cercare in Colorado brandelli della sua famiglia, risposte, affetto, e forse qui troverà se stessa. Con Rowdy, la fragile Poppy e sua sorella maggiore, Salem. La sua psiche ha segni profondi lasciati dall’educazione rigida e dai traumi emotivi. La comprensione tra i protagonisti è incredibile, un tale feeling tra sconosciuti è qualcosa di raro e insieme con la forte attrazione, questo li avvicina inesorabilmente. E se poi ci si mette il destino con una sorpresa sconvolgente per Zeb, quasi un miracolo…

La rabbia, il whisky e una bella bionda dagli occhi tristi mi avevano portato a una pessima decisione…Quando ti abitui ad annullare i tuoi sentimenti per sopravvivere, è quasi impossibile rianimarli, anche per qualcuno a cui vuoi bene. Zeb fece una mezza risata, ma senza alcuna allegria. «Sì, mi serve il tuo aiuto professionale e forse anche una mano a livello personale, dato che tu sai già come ci si sente a scoprire di avere un parente della cui esistenza nessuno si era preoccupato di informarti. Sai che cosa vuol dire quando il tuo mondo si ribalta in pochi secondi…No, non credo che tu abbia capito che cosa ti sto chiedendo, Sayer. Io voglio che mi aiuti perché sono io, non perché è il tuo lavoro.»

La sua voce profonda mi raschiò la pelle, e all’improvviso fui scaraventata in un universo parallelo, un posto dove non potevo fare a meno di provare emozioni. Provai a posargli una mano sul petto e mi stupii di sentire che il suo cuore batteva forte come il mio, e con lo stesso ritmo irregolare.

L’istinto il desiderio o il destino, chiamiamolo così, costringe ad una convivenza strettissima e appena si avvicinano perdono il controllo…

Ndr SE DOVESTE MAI RIDARE UNA MANO DI VERNICE ALLE PARETI…EBBENE, NON SOTTOVALUTATE L’IPOTESI DEL “FAI DA TE” IN DOLCE COMPAGNIA. Saggio consiglio della zia Saff e scena rovente dell’autrice

«Tu sei un uomo sicuro di sé, sempre a proprio agio. Sei un uomo abituato alle donne che gli cadono ai piedi. Sei un uomo interessante, eccitante.» Sollevai un sopracciglio. «Sei coperto di tatuaggi, guidi un bellissimo furgone vintage, non hai paura di sporcarti le mani e per vivere crei cose meravigliose. Tutto questo è esattamente il contrario di ciò che ho sempre conosciuto, Zeb.»

Un’energia vitale incontenibile e travolgente anima Zeb, con la sua voglia di vivere e di lottare, che dovrà travolgere e sconvolgere la vita di Say mentre la presenza meravigliosa e sconvolgente di un nuovo arrivo nella sua vita piano piano rivoluzionerà la sua esistenza.

Il tempo si bloccò.

Il mondo si bloccò.

Io mi bloccai.

Tutto ciò a cui tenevo, tutto ciò che mi era sembrato importante fino al momento in cui posai gli occhi su quella personcina che era una parte così importante di me, perse completamente di valore e di significato. Due occhi verdi identici a quelli che vedevo nello specchio tutte le mattine si alzarono su di me, e sotto balenò un largo sorriso a cui mancava un dentino inferiore.

image

In realtà anche l’incontro con questa donna incredibilmente forte e fragile allo stesso tempo, come un fiore d’acciaio, lo sta cambiando per sempre. È una scommessa, una prova di fiducia, un atto di fede: credere in questa donna e credere in questo rapporto, anche perché si trova spesso a combattere da solo e a combattere contro i demoni dell’insicurezza e del dolore

Se c’era una donna capace di essere tragicamente impeccabile e ferocemente perfetta, quella era lei…Per quanto all’apparenza Sayer fosse assolutamente perfetta, era ormai ovvio per me che appena sotto la superficie c’erano molte crepe. Si nascondeva dentro una conchiglia molto più fragile e sottile di quanto forse lei stessa credesse.

…quegli occhi color dell’oceano. Ci vedevo galleggiare una passione inebriante, che però era contrastata da una comprensibile incertezza. Non mi aveva detto di fermarmi…

L’avrei plasmata, modellata in un essere fatto soltanto di desiderio, passione, bisogno e soddisfazione, se me lo avesse permesso.

Sayer Cole è un progetto per Zeb, ambizioso e complesso, un progetto che non vede l’ora di iniziare. Un progetto di vita.

…sradicata per venire in Colorado, buttando al vento ogni prudenza, mi ero addentrata in un territorio completamente sconosciuto. A parte il lavoro, faticavo a organizzare gli altri aspetti della mia vita, perché era tutto troppo nuovo per me. Avevo finalmente una famiglia a cui non dovevo mendicare un po’ di affetto, avevo qualcuno che sapeva come dare e ricevere amore senza fare giochetti. Provavo dei sentimenti pericolosi riguardo a un uomo, e avevo qualcuno che contava su di me…Era come se la Sayer prima di Denver non fosse mai esistita. Lo attirai a me, piantai la bocca sulla sua e lo baciai con tutto quello che avevo. Fu uno dei momenti più meravigliosi e più audaci della mia vita, subito dopo la decisione di trasferirmi e di rintracciare mio fratello. A giudicare dal modo in cui rispose alla mia mossa, Zeb era assolutamente favorevole a questo comportamento così fuori dai miei soliti schemi…

Tensione magnetica e carica erotica creano una fortissima elettricità, nell’ aria il desiderio 

image

Zeb si trova quindi di fronte al progetto più difficile della sua vita ma anche affascinante da morire… Forse leggermente più complesso del suo furgone femmina così adorato…

«Certo: ha classe, è elegante, solida, ed è costosissima da mantenere. Mi tratta bene solo se io tratto bene lei, quindi è ovviamente femmina.»…Quel suo modo di irrigidirsi come una statua di ghiaccio, per poi sciogliersi al mio tocco come un giorno di primavera, continuava a tormentarmi. Ero prigioniero nella sua tempesta, e non avevo alcuna fretta di liberarmi.

Say è stordita dai sensi, sopraffatta dall’umanità di questo gigante buono 

…non c’era spazio per dubbi, paure o qualsiasi altra cosa: tutto lo spazio era occupato da lui, e il modo in cui mi faceva sentire, la sensazione di noi due insieme era molto più grande e invasiva di tutte le altre preoccupazioni che di solito mi abitavano. Non c’era modo di pensare a che cosa sarebbe successo dopo, di rendermi conto che ero completamente esposta nella mia nudità, con tutti i miei difetti in mostra davanti a lui. Lui era dappertutto, consumava tutta l’aria e l’energia…C’era un’eterna guerra fra il mio cuore e la mia mente, il mio corpo però era sempre in armonia col suo… era già successo…non riuscivo a fermare quel turbine di emozioni. Ero eccitata, ma c’era di più. Mi sentivo desiderata. Sentivo la sua voglia di me, il suo desiderio, la sua venerazione… il suo amore. Lui ridacchiò e abbassò la testa per sfiorarmi le labbra con le sue….Niente di quello che facevo con Zeb o per Zeb mi sembrava un dovere. Volevo farlo, e rifarlo e rifarlo ancora.

image

Parole stupende e selvagge, gesti indimenticabili e disarmanti 

Non mi trattava con troppa gentilezza, e questo mi piaceva molto. Affrontava il sesso nello stesso modo in cui affrontava il resto della sua vita: con passione incontrollata, con determinazione e fermezza, con ostinata concentrazione sui suoi obiettivi… in questo caso era chiaro che il suo obiettivo era farmi impazzire dal piacere. La sua barba mi sfregò la gola, e i suoi denti mi affondarono leggermente nella pelle…

«Alla fine non ci sarà più spazio per altri più tardi, Say. Ci sarà solo un presente, e dovrai decidere che cosa vuoi fare…Non so che altro fare con te, Say. Ti ho costruito una casa. Ho fatto l’amore con te. Ti ho portato i colori, ti ho aiutato a festeggiarli…Ti ho fatto sciogliere, e non una volta sola. Voglio dirti quanto ci tengo a te… che altro posso fare? Dimmelo tu.»

Il mondo intero.

Quell’uomo grande e rude mi aveva regalato il mondo intero e io non sapevo che cosa farne. Per una volta, il mio cuore sembrava aver preso fuoco. Erano le mie mani a essere gelide. Troppe emozioni, troppe paure.”

Una storia bellissima raccontata con l’abilità di questa autrice che riesce a dare intensità ad ogni momento, pur nella leggerezza, perché è incredibilmente incisiva e talentuosa. Già dalle prime pagine il libro conquista con personaggi forti come questo gigante dalle parole ruvide e dai gesti irresistibili e virili ma che sa stupire per tenerezze improvvise e sensibilità notevole. Anche la protagonista + affascinante e problematica, così complessa, fragile ma anche determinata. Al di là del testosterone e del magnetismo maschio di quegli occhi assassini e della cintura sul jeans che cala, delle mani ruvide che sono in grado di accarezzare sapientemente, c’è una caratterizzazione psicologica non banale. Non è solo un maschio alfa che incendia i sogni proibiti di ogni donna, Say non è solo la regina di ghiaccio da mettere come contrappunto. Sono due mondi bellissimi da esplorare, che quando entrano in contatto lo fanno con una collisione che provoca una scintilla emozionante. Zeb non è un principe azzurro superficiale ma è un vero eroe buono che conosce il dolore, il rimpianto, sa che cosa vuol dire aver sbagliato e quindi sa quando lottare e quando aspettare.

Tutto il potere era nelle sue mani, e così tutto il dolore, doveva soltanto lasciarlo cadere per poter afferrare il resto che cercavo di farle prendere, come l’amore e l’eternità.

Oltre a personaggi splendidi c’è una trama piacevolissima, i dialoghi sono brillanti, le scene sono intense, bollenti e mai scontate; il ritmo è vivace anche nelle scene di ambientazione familiare e ci sono momenti di tenera umanità. Una bellissima storia d’amore, un libro dolce sexy e coinvolgente, con un protagonista maschile indimenticabile. 

Da non perdere

Saffron

PS: il titolo originale era prezioso…non lo avrei perso nella traduzione

image

image