Titolo Amore senza respiro

Autore Jay Crownover

Data di pubblicazione 4 maggio 2017

Editore Harper&Collins

Saints of Denver #3

La serie Saints of Denver
0.5 Leveled (Amore senza paura)
1. Built (Amore senza limite)
2. Charged (Amore senza confini)
3. Riveted (Amore senza respiro)
4. Salvaged

Ogni libro può essere letto come uno stand-alone

Dixie Charmichael non è mai stata molto fortunata con le storie d’amore. Ed è frustrante, perché sembra che quasi tutti i suoi amici all’improvviso abbiano trovato l’anima gemella. Non che a lei manchino le occasioni di incontrare ragazzi interessanti, visto che, con i suoi occhi da cerbiatta, i riccioli sbarazzini e tutte le curve al posto giusto è decisamente sexy. Il più intrigante di tutti è senza dubbio Dash Churchill, un ex soldato ombroso e scostante che fa il buttafuori nello stesso locale in cui lavora lei. Si capisce al volo che è di passaggio e non intende mettere radici in città, e per questo Dixie farebbe bene ad andarci cauta con lui: l’attrazione va bene, un po’ di divertimento e magari del buon sesso anche, ma deve stare attenta al proprio cuore. Perché anche se Church sembra catturato dal suo sorriso contagioso e dal suo ottimismo, Dixie sa comunque troppo poco di lui. L’unica certezza è che loro due sono diversi come il giorno e la notte, e iniziare una storia con un tipo così potrebbe distruggerla. Ma a volte, semplicemente, il cuore non lascia altra scelta.

Qualche riflessione

Nuovo appuntamento con la Saint of Denver, nuove emozioni, fortissime, dall’intensità sorprendente. Questa è la Crownover.
Torna la serie che ci ricorda che ognuno di noi ha bisogno di un eroe, il suo eroe. Imperfetto, ammaccato, segnato dalla vita ma eroe.
Si conferma il carattere speciale di questa nuova avventura dell’autrice perché indubbiamente grazie alla sua capacità di donare un’energia sorprendente ai personaggi, particolarmente incisivi e sexy, le storie hanno umanità e sensibilità particolare. Ciò che rende veramente speciale questa serie è l’apparente contrasto, fortissimo, tra i protagonisti che crea un mix esplosivo. Questa volta sarà più profondo, sarà legato al modo di affrontare la vita attraversando il dolore: cinismo e speranza, austero senso del dovere o allegra generosità.
L’autrice ha la volontà e la capacità, estremamente originale, di mostrarci le cicatrici e le ferite di ogni personaggio, i punti più sensibili, più dolorosi e vulnerabili. Ogni armatura ha una crepa da cui far passare la luce, come ricordava Cohen, così cerca quello spiraglio sull’universo interiore che anima ogni protagonista, uno squarcio del mondo apparentemente perfetto e compiuto che rivela vissuti complessi, retroscena ingombranti e fardelli morali. Lì si annida tra le pieghe nascoste del cuore il sentimento più autentico, quello che andrà a raccontare, risultando mai banale ma emozionante.

Non importa che tipo di armatura indossiamo, ci sarà sempre una crepa, un’ammaccatura che parla di una battaglia combattuta e persa

Una storia di amore e di perdita come la definisce l’autrice stessa nella prefazione, leggetela, anche i ringraziamenti, perché hanno sempre qualcosa che aiuta a conoscere questa persona speciale e i suoi processi creativi, soprattutto quanto siano intimamente legati a fasi della sua vita. I suoi romanzi forse proprio per questo hanno un’impronta inconfondibile, tanto    da essere  estremamente coinvolgenti ed emozionanti, in modo intenso, violento. Anche questa storia è piena di contrasti, come i protagonisti di questa serie, in cui si animano luci ed ombre, gioie e dolori, passato e presente per cercare di trovare una nuova forma nel futuro, tra speranze e rimpianti. Probabilmente quello che rende speciali le sue storie è il desiderio di trarre ispirazione dalla realtà. C’è tanto di originale anche nel prologo che ci sorprende con una confessione tenera e ironica della protagonista, una piccola leonessa, un raggio di sole timido e determinato, una cascata di ricci biondo-ramati di ottimismo e positività. Dixie Carmichael, bartender nel locale di Rome (piccolo cameo per lui ma sempre incisivo) dove lavora anche il protagonista, ex commilitone del proprietario, per cerca di recuperare la serenità, dopo le esperienze traumatiche e sconvolgenti della guerra. Già dalla prima comparsa di Church nel volume precedente abbiamo capito che avremmo voluto sapere di più di questo personaggio misterioso, di questo ex soldato ruvido e disincantato, ferito e leale, dal profondo senso di giustizia e di abnegazione.

Dixie è uno spiraglio di luce, determinato a squarciare le tenebre che invece sembrano avvolgere in un mistero fittissimo Church, in una nube di fascino indiscutibile e di incertezza. Quando questi due universi arrivano a incontrarsi è come un temporale estivo, improvviso, incontenibile e inarrestabile, carico di energia e di potenza vitale

Dash Churchill era qualcosa di speciale…tutta quella tensione trattenuta, quella camminata sexy e quella minacciosa, turbolenta nuvola che lo accompagnava e che poteva oscurare anche il più luminoso giorno d’estate…Quegli occhi lanciavano avvertimenti che ero abbastanza furba da prendere sul serio. A me piaceva passare le giornate al sole, non danzare sotto la pioggia

È anche un’ inguaribile romantica che non è diventata ottimista in modo superficiale o naïf: lo è perché ha sofferto e conosce il dolore, anche se ha deciso di essere più forte, di combatterlo con la gentilezza e con la solarità, per non farsi piegare dalle avversità ma vivere godendo dei doni che la vita generosamente ci conceda ogni giorno anche nei momenti più bui e di sconforto.
Aspetta l’anima gemella, il suo principe azzurro, cosi lo cerca disperatamente tra un incontro e l’altro organizzati tramite una app imbarazzante che le offe candidati improponibili. Dixie sa che l’uomo giusto esiste anche se è quello sbagliato per lei.

Anche Church sa che lei è quella giusta ma è consapevole di essere l’uomo sbagliato per lei.

In realtà questo protagonista porta sulle spalle dei pesi insopportabili ed è convinto di essere sbagliato comunque per chiunque. Da troppi anni fugge dal rimorso e dal dolore e cerca di sacrificare tutto se stesso, per fare disperatamente ammenda e per rimediare ai propri errori, lontano da casa, lontano dagli affetti e dai sentimenti. Lontano dalle sue radici, radici che sono profonde e tenaci, anche se intrecciate e contorte, dimenticate nel profondo Mississippi. Ebbene sì, anche lui è un ragazzone affascinante e sexy da morire come il suo irresistibile -indimenticabile- confidente Asa, l’unico a riuscire a far breccia in quella armatura incrinata, con il suo carisma disarmante. L’unico a capire che cosa si agita nel profondo di quello sguardo particolarissimo e in quell’animo tormentato

La vita, il destino, portano Church sulla strada di casa in sella alla sua Harley per un lungo viaggio, per ritrovare se stesso, per recuperare ciò che ha lasciato alle spalle: un padre adottivo meraviglioso, un fratello che non vede da anni, una figura materna eccezionale, il dolore per due madri straordinarie perdute, l’ignoranza e la diffidenza in alcune sacche di pregiudizio del profondo Sud

La desideravo perché era Dixie, è qualcosa in lei illuminava i luoghi oscuri dove avevo vissuto così a lungo,  ma sapevo con ogni fibra del mio essere che non me la meritavo, e che se volevo fare quello che era meglio per lei non avrei dovuto permettere a nessuno di noi due di credere neanche per un istante che avrei potuto tenerla con me

Il viaggio di ritorno da Denver verso il Missisipi sarà un cammino insieme, perché Dixie accetterà di aiutarlo con entusiasmo, spontaneamente e senza riserve, con la generosità che la contraddistingue e sarà un percorso di conoscenza e di avvicinamento con dei momenti toccanti. E badate bene… piano piano si avvicineranno e l’attrazione tra di loro sarà qualcosa che crepita nell’aria e la rende elettrizzante, soprattutto perché sono due caratteri forti definiti e complessi, onesti

Mi baciò.

Le sue labbra toccarono le mie, distruggendomi. Quel piccolo raggio di sole, così determinato a scacciare le mie tenebre, mi fece sciogliere con quel semplice, morbido contatto

Così per Dixie questo soldato non è soltanto un reduce di guerra, non è solo un eroe della patria ma il suo eroe, anche se è ammaccato, pieno di cicatrici e di lividi sul cuore. Dixie è per Church la speranza di riscatto, ciò che c’è di bello nella vita, ciò da cui si deve tenere lontano. Per non offuscare la sua luminosità con l’oscurità che lo avvolge ormai da troppo tempo, per non inghiottirla nelle tenebre

Sapevo che il sole poteva bruciarti la pelle, se la esponevi troppo e senza protezione. Era così che mi sentivo

E così anche la storia diventa senza respiro, è veramente un amore che consuma, toglie il fiato, perché l’urgenza di cercarsi, di trovarsi e aggrapparsi a qualcosa di proibito -perché sembra impossibile ma unico e vitale- accende i sensi ed infiamma le pagine di un erotismo sempre eccitante, espresso al massimo delle potenzialità narrative, caratteristico dell’autrice, ma denso di significato. La forza dei sentimenti e l’intensità delle emozioni che sono sempre verosimili e sentite, in una storia di contrasti, di personaggi agli antipodi che si completano e che quando si avvicinano sono come elementi chimici instabili pronti a reagire: il desiderio crea un’ alchimia irresistibile, la passione una chimica esplosiva, che porta poi ad un sentimento potentissimo. Una reazione forte che crea qualcosa di magico, una formula speciale

Mi baciò come se fosse l’unica cosa che contava. Mi baciò come se fosse importante. Mi baciò come se mi amasse, anche se sapeva che io non avevo nessuna possibilità di ricambiare il suo amore. Sulla sua lingua sentivo ben più del sapore di tequila, c’era tutto quello che lei voleva da me e sapevo che quel desiderio infuocato sarebbe lasciato su di me un segno indelebile, per l’eternità

E così resta l’idea che le “differenze” siano possibilità, ricchezza, unicità. Non male per un romance, eh? Alla faccia dei benpensanti che liquidano in modo superficialotto questo tipo di narrativa… Le parole dell’autrice raccontano meglio di chiunque altro quello che intendeva lasciarci con questa storia sexy, ruvida e intensissima, così come ha sempre fatto nella serie The Marked Men, The Point e ancor di più in Saints of Denver

A volte le persone vedono solo le differenze, ma quelle differenze sono ciò che ci rende chi siamo

Jay Crownover non tocca il cuore ma lo afferra, poi lo scuote violentemente, per lasciare un segno, e poi lo accarezza piano. Per questo le sue storie sono indimenticabili.

Saffron

PS ooooooh Wheeler promette bene…