CARVE THE MARK DI VERONICA ROTH

l’inizio di una nuova trilogia distopica che si prepara a ripercorrere il successo di Divergent, Insurgent e Allegiant

Descrizione

In una galassia percorsa da una forza vitale chiamata corrente, ogni uomo possiede un dono, un potere unico e particolare, in grado di influenzarne il futuro. CYRA è la sorella del brutale tiranno che regna sul popolo shotet. Il suo dono, che le conferisce potere provocandole allo stesso tempo dolore, viene utilizzato dal fratello per torturare i nemici. Ma Cyra non è soltanto un’arma nelle mani del tiranno. Lei è molto più di questo. Molto più di quanto lui possa immaginare. AKOS è il figlio di un contadino e di una sacerdotessa-oracolo del pacifico popolo di Thuvhe. Ha un animo generoso e nutre una lealtà assoluta nei confronti della famiglia. Da quando i soldati shotet hanno rapito lui e il fratello, l’unico suo pensiero è di liberarlo e portarlo in salvo, costi quel che costi. Nel momento in cui Akos, grazie al suo dono, entra nel mondo di Cyra, le differenze tra le diverse origini dei due ragazzi si mostrano in tutta la loro evidenza, costringendoli a una scelta drammatica e definitiva: aiutarsi a vicenda a sopravvivere o distruggersi l’un l’altro. Carve the Mark – I predestinati è un racconto sul potere, l’amicizia e l’amore in una galassia carica di doni inaspettati.

Carve the Mark è il nuovo romanzo di Veronica Roth, autrice della saga bestseller Divergent, che dal 2011 ha venduto in tutto il mondo 35 milioni di copie. Il libro è uscito in contemporanea mondiale.

Carve the Mark è il primo di una nuova serie composta da due libri e tradotta in 33 lingue. L’uscita del secondo volume è prevista per il 2018.

“Carve the Mark – spiega l’autrice in una recente intervista a Mondadori – nasce da un’idea che ho cominciato a scrivere quando avevo dodici anni ma che non riuscivo a portare a termine. Volevo raccontare la storia di un ragazzino che è stato rapito e che scopre di sentirsi a suo agio più nel posto in cui lo hanno portato che a casa propria. Mi spiego: che cosa fai se avverti un’affinità proprio con gli acerrimi nemici del tuo popolo? Come ti fa sentire questo? La storia nel frattempo è cambiata ma il nucleo della trama è ancora lo stesso”. Il libro, aggiunge, “differisce da Divergent per molti aspetti: anzitutto non riguarda delle persone buone che fanno la cosa giusta per salvare il mondo, piuttosto della gente disperata disposta a fare qualsiasi cosa per ottenere ciò che vuole. Il problema è capire che cosa vogliono. È anche ambientato in un universo molto esteso, con una storia complessa, lingue diverse e fenomeni misteriosi. Non ha la dimensione claustrofobica delle ambientazioni distopiche e non assomiglia per nulla al nostro mondo”

http://m.librimondadori.it/news/carve-the-mark-il-nuovo-romanzo-di-veronica-roth-uscira-il-17-gennaio-2017