22 Aprile 2020

50° anniversario

della Giornata della Terra

Si celebra oggi la Giornata della Terra, una giornata che ha un’atmosfera particolare, per il momento storico che stiamo vivendo e per il forte valore simbolico di questo anniversario, il cinquantesimo dalla sua fondazione.

L’Earth Day nasce negli Stati Uniti in pieno movimento Hippy dopo una incredibile giornata di mobilitazione in cui milioni di giovani americani sono scesi in piazza per una istanza universale e moderna, mai presa in considerazione: la Terra come “bene comune” minacciato da inquinamento, antropizzazione sregolata e sfruttamento incosciente, esasperato.

A distanza di 50 anni l ’emergenza ambientale è una urgenza vitale.

In questi giorni in cui la pandemia ha costretto l’uomo a “fare un passo indietro” ci rendiamo conto di quanto il nostro impatto sulla Terra sia devastante, incosciente, violento, irresponsabile, brutale e miope. Irreversibile.

Eppure la Terra mostra la sua straordinaria bellezza, nella capacità di rigenerarsi e rinnovarsi, nella ricchezza incredibile di biodiversità e risorse.

Mai come oggi il Green New Deal è una sfida.

Per trascorrere questa giornata dando un “senso” profondo di consapevolezza, ci sono molte attività promosse dai media. Dalla maratona multimediale e globale One People One Planet, promossa da Earth Day Italia (diramazione italiana ed europea dell’ONG che promuove la Giornata Mondiale della Terra) proposta in diretta streaming dalle 8 alle 20 su RaiPlay, visibile anche su www.earthday.org;  Cosa ci dice la Terra, a cura del National Geographic e visibile sul suo sito web dalle ore 15 alle 22 con un concerto in apertura della World Youth Orchestra;  Earth – Un viaggio straordinario, film BBC previsto sui canali RAI; Ice on Fire, documentario prodotto da Leonardo Di Caprio presentato un anno fa al Festival di Cannes su Sky arte e tante altre proposte nei palinsesti televisivi, soprattutto sui canali Disney + che grazie a National Geographic consentono di apprezzare il nostro incredibile pianeta e ristabilire un contatto con il nostro meraviglioso pianeta.

Anche il mondo editoriale celebra questo giorno, in particolare DeA che si concentra sulla letteratura per l’infanzia, poiché su di loro puntiamo le nostre scommesse per la salvaguardia del pianeta, perché possano crescere con una sensibilità diversa
Di seguito alcune proposte di lettura per bambini e ragazzi per scoprire insieme le bellezze e i misteri della Terra e prendersi cura della Natura che ci circonda.
Non si è mai troppo piccoli per fare qualcosa di grande…

50 Missioni antiplastica di Martin Dorey

Quanto tempo ci vuole per diventare un supereroe ambientale? Secondo Martin Dorey bastano due minuti al giorno. Come? Combattendo la plastica, nemico numero uno del pianeta che si nasconde ovunque intorno a noi: in casa, alle feste di compleanno, al supermercato, in giardino, persino nell’armadio dei vestiti. Eliminarla sembra una sfida impossibile, e invece non lo è, se si affrontano le 50 missioni contenute in questo volume: sfide facili da mettere in pratica quotidianamente, per cambiare le cattive abitudini. Il futuro del pianeta è nelle nostre mani, e non serve avere i super poteri degli X-men per far parte della squadra speciale che lotta per salvare il mondo.

Storie per ragazze e ragazzi che vogliono salvare il mondo di Carola Benedetto e Luciana Ciliento

Le star hollywoodiane Emma Watson e Leonardo DiCaprio, il Premio Nobel Wangari Maathai, il pluripremiato fotografo Sabastião Salgado e la determinata attivista svedese Greta Thunberg potranno sembrarti persone molto diverse fra loro. Eppure hanno qualcosa in comune. Hanno capito che salvare il mondo si può, giorno dopo giorno. Diciassette eroi descritti in sedici ritratti; sedici storie esemplari magnificamente illustrate e un unico messaggio di vitale importanza: non si è mai troppo piccoli per difendere il mondo

Guida galattica per eroi green di Eric Barbizzi

Eric Barbizzi, il giovane inviato di Striscia la notizia, vi mostrerà – un giorno alla volta – come comportamenti all’apparenza innocui possano influire negativamente sulla nostra salute e su quella del pianeta. Tenetevi forte, perché Eric non le manda a dire, sfaterà false convinzioni (lo sapete che la plastica non si può riciclare all’infinito?) e vi darà consigli pratici per proteggere la Terra e le sue meravigliose risorse. Un manuale guida, con consigli pratici per cambiare le cattive abitudini che fanno male all’ambiente. Perché anche se non siamo noi la causa dei problemi del pianeta, possiamo contribuire a risolverli.

La storia di Greta
 

Per essere una mattina di fine estate a Stoccolma, il 20 agosto 2018 fa incredibilmente caldo in città. Quel giorno l’allora quindicenne Greta Thunberg inizia il suo sciopero davanti al palazzo del Parlamento: non si può più aspettare, i politici devono fare qualcosa per salvare l’ambiente. È il primo #fridaysforfuture della Storia. Preparatevi a leggere un racconto fatto di speranza, coraggio e determinazione. Questa è la storia vera di Greta Thunberg, ma anche quella di tanti altri ragazzi e ragazze in tutto il mondo disposti a lottare contro il disinteresse dei più grandi, nel nome di un futuro migliore.

Sono Francesco di Alberto Pellai e Barbara Tamborini 

Francesco ha diciotto anni e un grande fuoco che gli arde dentro. Non è capace di stare fermo un attimo e conduce una vita a cento all’ora, tra discoteche e ristoranti di lusso insieme agli amici. Grazie alla sua famiglia, non ha problemi di soldi e può avere tutto ciò che desidera. Francesco però non sa che cosa desidera. Forse sono le ragazze. Forse sono le corse in moto. Forse è semplicemente il divertimento puro. Ma se fosse qualcosa di più? Qualcosa che non riesce a vedere, mentre sfreccia per le strade della città, in sella al suo bolide? Sarà l’incredibile incontro con don G. a cambiare tutto e a spingere il ragazzo a rallentare, fino a fermarsi, per osservare ciò che gli sta attorno.

Possiamo anche scoprire le meraviglie della Natura attraverso i grandi classici della letteratura…

Il milione di Marco Polo

Marco Polo arriva in Oriente quando e solo un ragazzino, e ci resta per quasi vent’anni come ambasciatore. I Paesi che visita in questo arco di tempo appaiono ai suoi occhi come luoghi fantastici e mitici, così diversi dall’Europa a cui lui e abituato. Tradizioni curiose e abitudini insolite, al limite dell’incredibile, sono tutte raccontate in questo “diario” che, a distanza di secoli, ci trascina ancora in uno straordinario viaggio tra le sperdute terre del Gran Khan.

Robinson Crusoe di Daniel Defoe

Il giovane Robinson Crusoe non ha dubbi, vuole seguire la sua passione: viaggiare. Ma la nave su cui si e imbarcato fa naufragio su un’isola sperduta, dove una natura selvaggia e incontaminata lo costringe a contare solo sul suo ingegno, la sua intraprendenza e il suo coraggio. Per fortuna arrivera Venerdi a fargli compagnia nelle sue imprese…

Filastrocche in cielo e in terra di Gianni Rodari, maestro dell’utopia. Una vita per la Grammatica dell’infanzia e per liberare le cose e gli esseri umani “dalla schiavitù di essere utili”. Favole per un paese complesso sotto un cielo che è di tutti perché incredibilmente 𝒆̀ 𝒖𝒏𝒐 𝒔𝒐𝒍𝒐 𝒆 𝒍𝒂 𝒕𝒆𝒓𝒓𝒂 𝒆̀ 𝒕𝒖𝒕𝒕𝒂 𝒂 𝒑𝒆𝒛𝒛𝒆𝒕𝒕𝒊.

Sorridenti filastrocche sulla punteggiatura, treni che viaggiano sui binari della fantasia, bizzarri personaggi usciti dal cappello di prestigiatore dell’indimenticabile Gianni. Questo è il libro che ha fatto conoscere Rodari al grande pubblico e che ha dimostrato quanto il tenace potere dell’immaginazione non sia separato dalla voglia di conoscere il mondo. Le filastrocche non trascurano neppure la dimensione più cara a Rodari, quella di un dialogo fitto con i suoi lettori ai quali apre continuamente nuovi orizzonti di lettura. Nuove, splendide tavole di Sophie Fatus arricchiscono la nuova edizione di questo grande libro. La nuova veste grafica completamente rinnovata della collana “Storie e rime” è occasione per riproporre in una nuova edizione uno dei titoli di maggior successo, un grande classico nel catalogo Einaudi Ragazzi dal 1996.

Viaggio al centro della terra di Jules Verne

Chiunque vorrebbe fare un viaggio. Soprattutto se si tratta di un viaggio straordinario e se a spingerci a intraprenderlo è il ritrovamento di un messaggio cifrato su un antico manoscritto. Ed è proprio ciò che succede all’illustre scienziato Otto Lidenbrock, professore di mineralogia di Amburgo. Grazie all’aiuto del giovane nipote Axel, il professore riesce a decifrare il codice contenente le indicazioni per il viaggio. Partenza: vulcano Sneffels, Islanda; destinazione: centro della Terra. I nostri protagonisti e la loro fedele guida Hans iniziano un lungo e avventuroso viaggio, ricco di scoperte incredibili, tra peripezie e colpi di scena, preziosi minerali e fossili di animali che risalgono alla notte dei tempi, fino all’isola di Stromboli, dove rivedranno finalmente la luce. Un viaggio irripetibile e indimenticabile, che ognuno di noi, almeno una volta nella vita, ha sognato di fare.

Un libro che considero unico, il libro che tutti noi dovremmo leggere in questi giorni, di cui vi ripropongo qualche riflessione 

Il Piccolo Principe

 

Perché (ri)leggere Il piccolo principe di Antoine de Saint-Exupéry ai tempi del Corona Virus

E persino Topolino in edicola oggi è tutto dedicato alla giornata della Terra!

La casa editrice Harper Collins dedica una serie di libri all’emergenza ambientale, partire da Il nostro pianeta di Matt Whyman , libro ufficiale della docuserie di Netflix in una ricca edizione illustrata specialmente pensata per i più giovani. Terre sommerse di Kassandra Montag, un romanzo d’esordio e caso editoriale, sul cambiamento climatico con uno sguardo pieno di forza ed evocativa immaginazione su quello che potrebbe essere il nostro futuro. Ricordiamo anche Vivere senza plastica di Will McCallum, guida accessibile su come mettere in pratica piccoli cambiamenti che fanno una grande differenza.

Il libro ufficiale per ragazzi della docuserie originale Netflix. Una straordinaria celebrazione delle bellezze naturali del nostro pianeta, con immagini meravigliose tratte dalla serie TV e splendide illustrazioni di piante e animali di terra e di mare, così vivide e realistiche che sembrano vive. Esplora i paesaggi ghiacciati, le giungle impenetrabili e gli immensi oceani, e scopri come tutti questi habitat siano legati l’uno all’altro per creare l’unico luogo che tutti noi chiamiamo casa: IL NOSTRO PIANETA. Questo libro straordinario sarà di ispirazione per grandi e piccini, e il suo messaggio di speranza toccherà il cuore di tutti noi. Con una speciale prefazione del celebre naturalista David Attenborough

KASSANDRA MONTAG

TERRE SOMMERSE

L’epica avventura di una madre in un mondo devastato dai cambiamenti climatici.

Un romanzo pieno di amore e disperazione, ambientato in un nuovo mondo forse molto vicino.

 Chernin Entertainment (Miss Peregrine, L’alba del pianeta delle scimmie, Tolkien) ha acquisito i diritti per la serie TV, definita “l’incontro tra Il racconto dell’ancella e Il trono di spade”.L’ultima volta che Myra ha sentito la voce della sua primogenita, Row stava gridando. Le urla come una lama, mentre la bambina scalciando cercava di divincolarsi dalla stretta del padre che la trascinava su una barca. Poi, solo una scia d’acqua dove prima c’era la sua famiglia. Sono passati otto anni da allora e il mondo è completamente cambiato. Gli oceani si sono innalzati e hanno trasformato l’America in un arcipelago, i suoi abitanti rifugiati su pochi lembi di terra circondati da una distesa d’acqua. Bande di pirati infestano il mare in cerca di cibo e donne da usare per la riproduzione. C’è chi si allea per creare una nuova società e chi invece naviga in solitudine su imbarcazioni di risulta, tentando di sopravvivere. Indipendenti e fiere, Myra e la sua figlia minore Pearl, di otto anni, veleggiano sulla loro piccola barca, vivendo di pesca e baratto, dopo che la loro casa in Nebraska è stata sommersa, poco prima della nascita di Pearl. Myra non ha mai smesso di cercare la figlia perduta. Dentro il cuore e nell’anima sa che Row è ancora viva. E farà di tutto per trovarla. Finché un giorno, combattendo contro un pirata che sta cercando di rapire Pearl, Myra ritrova fra le sue mani un ciondolo appartenuto a Row, prova che la ragazza è sopravvissuta ma è in pericolo. Abbandonando la sua usuale cautela Myra decide di partire con Pearl verso nord. È un viaggio pericoloso, ma Myra non può fare altro, deve salvare la figlia perduta anche a costo di mettere a rischio la propria vita e quella di Pearl…

Terre sommerse è stato il caso editoriale internazionale alla Fiera di Londra, venduto in quasi venti paesi e un grande successo del passaparola, di cui sono già stati acquistati i diritti cinematografici. Kassandra Montag ci regala un’indimenticabile e originale avventura epica che segna la nascita di uno straordinario talento letterario. Un romanzo d’esordio sul cambiamento climatico e uno sguardo pieno di forza ed evocativa immaginazione su quello che potrebbe essere il nostro futuro.

KASSANDRA MONTAG Autrice e giornalista, ha vinto numerosi premi di poesia. I suoi scritti sono apparsi su prestigiose riviste letterarie tra cui Midwestern Gothic e Mystery Weekly Magazine. Si è laureata in Letteratura inglese e scrittura creativa alla Creighton University. Vive a Omaha, in Nebraska.

WILL McCALLUM

VIVERE SENZA PLASTICA

Una guida per cambiare il mondo, una bottiglia di plastica alla volta.

Circa 12,7 milioni di tonnellate di plastica stanno invadendo l’oceano ogni anno, uccidendo oltre un milione di uccelli e 100.000 mammiferi marini.

Entro il 2050 potrebbe esserci più plastica nell’oceano che pesci, in termini di peso.

Questo tipo di inquinamento è il flagello ambientale della nostra epoca, ma come possiamo NOI fare la differenza?

Questa guida accessibile, scritta dall’attivista in prima linea del movimento anti-plastica, ci insegna come mettere in pratica piccoli cambiamenti che fanno una grande differenza. I suggerimenti per rinunciare alla plastica, o quantomeno ridurne al minimo l’utilizzo, includono: 

•            Lavare i vestiti all’interno di una sacca per raccogliere le

•            microparticelle di plastica (causa del 30% dell’inquinamento nell’oceano)

•            Sostituire il normale shampoo con uno shampoo solido

•            Insistere con il supermercato per rinunciare agli imballaggi non necessari

•            Organizzare una festa di compleanno senza plastica

•            Convincere gli altri a unirsi a noi nel rinunciare alla plastica

La plastica non si elimina senza combattere. Abbiamo bisogno di un movimento composto da miliardi di gesti individuali, che unisca persone provenienti da tutti gli ambienti e da tutte le culture, le cui voci si sentano dal più piccolo villaggio ai grattacieli più alti. Questo libro vuole essere una “chiamata alle armi” per unire le forze in tutto il mondo e porre fine alla nostra dipendenza dalla plastica.

WILL McCALLUM è il responsabile del team Oceans di Greenpeace UK e portavoce della loro campagna contro l’uso della plastica. Ha istituito la campagna globale di Greenpeace per creare la più grande area protetta del mondo nell’Oceano Antartico. Di recente ha trascorso un mese in Antartide, per capire se la plastica sta raggiungendo la regione più remota del pianeta. Attribuisce il suo amore per la natura ai suoi nonni, al Dottor Doolittle e ai documentari sulla natura di David Attenborough