Fidanzata di venerdì
di Catherine Bybee
Leggereditore

Sinossi
Lady Gwen Harrison, bellissima figlia di un duca inglese, è giunta dall’America per subentrare nell’agenzia d’incontri di sua cognata. Solo perché lei è il capo non significa che non possa fantasticare su quanto potrebbe essere perfetto un appuntamento con la sua guardia del corpo Neil MacBain, l’enigmatico uomo che da un po’ di tempo rende piuttosto agitati i suoi sogni. Ma gli affari sono affari, meglio tenersi lontana dai coinvolgimenti… L’ex marine Neil MacBain, da parte sua, non può negare che quell’affascinante donna dal sangue blu abbia finito di ingarbugliare i fili della sua anima già piuttosto tormentata… oltre che dei suoi sensi induriti dalla vita militare. Ma Gwen è la donna per cui lavora, mantenere le distanze è un suo dovere. Eppure, il destino sembra aver deciso per entrambi, così quando il passato di Neil, con le sue ombre, torna prepotente a complicargli la vita, Gwen si ritrova inevitabilmente coinvolta nei tormenti dell’uomo. Spetta a Neil adesso decidere cosa salvare: la sua carriera, la sua vita… o la donna che l’ha conquistato. Romanticismo e complicità conditi con la giusta dose di sensualità e adrenalina… In poche parole la storia perfetta.

Recensione:
Nuovo capitolo di questa meravigliosa serie. Lo stile è sempre quello della Bybee: pulito, classico, maturo, molto “americaneggiante”, questa volta, però, si arricchisce di una particolare venatura di giallo. La storia d’amore viene resa più movimentata da taluni elementi che nei precedenti volumi non apparivano, divenendo così molto più vivace e adrenalinica. Molto soddisfacente il risultato finale, che lascerà sicuramente tutti col fiato sospeso fino alle ultime pagine. L’elemento seduttivo che incornicia la coppia di protagonisti, Neil e Gwen, è portentoso: un gioco al gatto e topo che si svolge tra due mondi diametralmente opposti. La storia sembra richiamare un classico già parecchio sfruttato: la delicata lady che prova un’attrazione verso la sua guardia del corpo, ma vi assicuro che il rapporto tra Neil e Gwen è tutt’altro che banale. Ho trovato questo legame molto profondo e veritiero. I conflitti ed i sensi di colpa che le anime dei due protagonisti vivono, li rendono molto concreti.

«Mi piace quando mi chiami col mio vero nome, Neil. Mi fa sentire importante». Se fosse stata qualsiasi altra donna l’avrebbe già spinta contro il muro, avrebbe premuto il corpo sul suo e si sarebbe immerso in quella sua voce sensuale e nello sguardo malizioso.

Ho particolarmente apprezzato la forza che la scrittrice è stata in grado di imprimere al personaggio della protagonista. Lady Gwen è una ragazza che cerca di uscire dalla campana di vetro in cui è stata confinata dal suo ruolo sociale. Si impegna con tutte le sue forze per dimostrare agli altri, e soprattutto a se stessa, che è in grado di gestire la propria vita. Una donna che lotta per l’amore, rinunciando a convenzioni e privilegi, e che riesce a spuntarla, scaravoltando l’immagine iniziale che di lei si ha. Neal potrebbe sembrare il cavaliere venuto a salvare la principessa, ma alla fine della storia scoprirete che i ruoli saranno invertiti. Anche le fortezze più robuste possiedono delle crepe, ed è proprio ciò che accade al protagonista in questione. Neal è attratto da Gwen, ma l’impegno ed il rigore con cui gestisce il compito che gli è stato affidato, ovvero quello di proteggere la ragazza, gli impediscono di dare sfogo ai suoi sentimenti. Oltre a questo, sulle sue spalle grava un passato che lo tormenta.

«Sono duro fuori e anche dentro Gwen, Tu sei una principessa, e ogni principessa si merita un principe». Non uno come lui. Uno che non riusciva a dormire la notte perché il suo passato non gli dava tregua.

Sarà proprio questo passato a innescare un meccanismo che porterà i due protagonisti a legarsi indissolubilmente.

Anche se non le aveva dato spiegazioni, sapeva che Neal stava cercando di proteggerla, e il fatto che lo facesse con tanto fervore, l’accendeva di desiderio. Allungò una mano per tenersi quando prese l’ennesima curva. “Non è proprio un bel momento per eccitarsi, Gwen!”

La partenza per un folle viaggio che non ha meta certa. Solo la fiducia incondizionata tra la coppia, quella scaturita dal vero amore, renderà tutto concreto, a dispetto di tutti quelli che li circondano e che li giudicano pazzi visionari. Neal e Gwen due condottieri di una battaglia piena di insidie e nemici che si fingono amici, dove niente è certo, se non il sentimento totalizzante ed azzerante che lega i due innamorati. Una coppia meravigliosa, immersa in un contesto stimolante ed avvincente. Mai una sbavatura o un eccesso. Un amalgama omogeneo composto da seduzione, sentimento ed azione, il risultato di quello che reputo il migliore dei volumi di questa serie. Attendo con ansia la prossima storia, che spero seguirà le tracce di quella che ho appena concluso.

Curcuma