Cosa fareste se un terremoto di proporzioni apocalittiche si abbattesse improvvisamente sul vostro mondo rivoltandolo dalle fondamenta? Se tutto ciò che prima era perfetto, sprofondasse inevitabilmente nel caos?
Questo è quello che succede ad Anthony, consumato playboy e uomo d’affari di successo, quando il suo universo entra in rotta di collisione con due occhi azzurri che tolgono il respiro. Occhi sfuggenti e bellissimi che mal si adattano al suo prototipo femminile.
Eva è una ragazza dall’aria timida e impacciata, che non ha nessun interesse a rimettere in gioco il suo cuore malandato. Lo tiene sotto chiave da un anno sfuggendo a chiunque provi ad avvicinarla. La sua isola felice però, sarà inavvertitamente devastata da uno tsunami che ha l’aspetto di un dio, una voce da hot line e uno sguardo che altera gli ormoni femminili.
Tra batticuori, farfalle nello stomaco e incontri bollenti, uno strano sentimento si farà largo sgomitando nelle loro vite. È folle e illogico, ma sarà anche abbastanza forte da sopravvivere?

                            ▫️▪️▫️

Eva è rimasta sola, sapeva che non sarebbe durata, ma si era sempre illusa che David prima o poi avrebbe lasciato la sua fidanzata storica per stare con lei. Questo però non è successo e adesso si ritrova sconvolta e delusa, ma soprattutto svuotata. Il dolore le ha tolto qualsiasi stimolo, qualsiasi certezza e soprattutto la stima di sé stessa,è come un automa che si muove per forza d’inerzia. E sì che Eva è bella e intelligente, ma non può e non vuole più fidarsi degli uomini perché qualcosa dentro di lei si è spezzato.
È passato un anno da quando tutto questo è accaduto e all’improvviso David si rifà vivo con delle pretese, ma non sa che Eva non è più la stessa, non può fregarla un’altra volta, né lui , né nessun altro.

Rientrai a casa sgattaiolando dentro al portone. Camminavo con lo sguardo basso e la cartellina sollevata a coprirmi il viso come un qualsiasi delinquente sorpreso dai giornalisti nel corso di un arresto. Attraversai il soggiorno velocemente e mi chiusi in bagno. Mi accasciai con la schiena contro la porta scivolando a terra. Dodici mesi, erano passati dodici mesi, e ancora non riuscivo a superarlo. Lo specchio rifletteva una donna sfinita e l’espressione sconvolta era più eloquente di qualsiasi parola. Voleva rivedermi. Credeva davvero che mi sarei umiliata fino a quel punto? Stava per sposare lei, non me. Aveva scelto lei, non me. Era finita. Era finita quella sera di un anno fa, quando mi aveva lasciata in un mare di lacrime senza voltarsi indietro. Avevo passato l’ultimo anno a rimettere insieme i pezzi della mia vita, e ora che pensavo di aver raggiunto il mio equilibrio, era bastato così poco per ritrovarmi nuovamente in bilico su un terreno instabile.

L’altro che ancora non è entrato nel mondo di Eva non è però un altro qualunque, ma è Anthony: spalle larghe, occhi di brace e sguardo assassino. Un incontro casuale sulla spiaggia porterà il caos nella vita di quest’uomo aitante, bello come un Adone e sicuro oh sì, molto sicuro di sé, almeno fino a quel momento.


Anthony non è solo bello, ma anche ricco, imprenditore di successo e sciupafemmine incallito. La sua vita è perfetta, lavoro, denaro e sesso, tanto sesso sono i compagni della sua esistenza o almeno lo sono finché non incontra Eva, un ciclone di timidezza e desiderio, di innocenza e perversione; ecco che il mondo di Anthony si sgretola e rovina miseramente al suolo, ma una nuova esistenza lo aspetta solo che lui non è ancora pronto a capirlo.

Quando aprii gli occhi la sera prima, erano da poco passate le dieci. Un profumo dolce e delicato permeava l’aria, era un odore familiare e rassicurate. Una sensazione nuova mi investì immediatamente quando raccolsi tutti gli indizi che la mia mente ancora offuscata non riusciva a comprendere, ero nel mio letto ma non ero solo. No, non ero per niente solo. Era assurdo che no mi desse fastidio, anzi, mi sembrava di non essere mai stato così bene. Lei mi aveva fatto infrangere ogni regola, ogni norma di buon senso. E alla fine mi ero perso, avevo smarrito completamente la strada. Io che fino ad allora ero stato un uomo sicuro e inflessibile, non sapevo cosa fare. Un’ondata di panico mi fece traballare. Per la prima volta in vita mia, avevo fatto l’amore con qualcuno e questo poteva significare una sola cosa, ero fregato, assolutamente e dannatamente fregato.

La vita non è poi così perfetta senza qualcuno con cui condividere le proprie gioie e le proprie tristezze i propri successi e i propri fallimenti, qualcuno in grado di capirci e di completarci perché amore è vita. Una lezione che l’ animo ribelle del nostro protagonista imparerà pagando un prezzo molto alto ma riscattandosi alla fine con il comportamento degno di un cavaliere.

“Amore mio, non avrei mai creduto di fare una cosa del genere, questo te lo posso assicurare. Ma adesso, adesso è tutto diverso. Io sono diverso. Tu mi hai cambiato, hai preso un uomo alla deriva e gli hai dato una ragione per fermarsi, una ragione per costruire qualcosa di stabile e permanente. Io ti voglio con me. Eva. Voglio chiudere gli occhi perdendomi nei tuoi e ritrovarti al mio fianco al mattino. Io voglio riempire tutti i miei spazi con la tua presenza”.”Mi hai rimproverato di non averti mai chiesto di essere la mia ragazza, bene adesso te lo chiedo ufficialmente, Eva, prendi un impegno con me, so che dovrò aspettare, ma ti prego no andartene senza avermi prima detto di sì.”

Davvero questa è una bellissima storia d’amore; passione, sensualità, erotismo, ci sono tutti gli elementi per renderla eccitante e coinvolgente. Mi è capitato di sentirmi dire che un libro d’amore vale l’altro, tanto si assomigliano tutti. Quanto si sbaglia quella persona. Se un libro ti emoziona, ti eccita, ti commuove insomma fa vibrare il tuo intimo…allora è un libro che merita di essere letto e questo è il caso di Guardami ancora. Da sottolineare le bellissime scene d’amore lette e rilette più volte e ogni volta meravigliosamente inebrianti, realistiche e coinvolgenti.

Insomma care amiche e cari amici , buona lettura!

Eleonora