Tutto ha un prezzo, anche la vita

Titolo: Il collezionista
Autore: Nora Roberts
Titolo Originale: The Collector
Edito da: TimeCrime
Data di pubblicazione: 13 Aprile 2017
Genere: Thriller
Pagine: 512
Prezzo: Cartaceo 14.90 € // Ebook 4.99 €

Trama: Il lavoro di Lila Emerson consiste nel badare alle case altrui in assenza dei proprietari. Un’occupazione all’apparenza semplice e senza particolari implicazioni. Questo almeno è quello che ha sempre pensato fino al giorno in cui, guardando fuori dalla finestra, assiste a un omicidio: una giovane donna precipita nel vuoto, da un appartamento in cui verrà poi trovato il cadavere di un uomo, Oliver Archer. Le prove fanno da subito supporre che si tratti di un caso di omicidio-suicidio, ma Ashton Archer, fratello dell’uomo e noto pittore, è convinto dell’innocenza di Oliver, incapace, a suo dire, di commettere una tale atrocità. La sola persona che può aiutarlo nella ricerca della verità è Lila, unica testimone oculare, ma quello che nasce tra i due è qualcosa che va oltre una complicità investigativa. I loro destini si ritrovano così indissolubilmente legati in un gioco più pericoloso di quanto immaginassero, dove le dinamiche criminali s’intrecciano al traffico illegale di oggetti d’arte, in un mondo oscuro in cui la vita può valere meno di un cimelio.
Una storia in cui Eros e Thanatos s’intrecciano nel più sordido degli abbracci, e l’arte cela il crimine più efferato dietro i bagliori della sua bellezza.

Qualche riflessione

Thriller, autentico thriller, cattura il lettore, lo provoca e lo stuzzica, mantenendo vivo l’interesse e il ritmo sempre alto, sorprende e non delude.

Nora Roberts, l’autrice che ci ha da sempre abituato ad innamorarci dei suoi personaggi carismatici, un pizzico eccentrici ma sempre spontanei, protagonisti di storie d’amore uniche, intense, appassionate.

Che volere di più?

Trama brillante, intreccio corposo ma sviluppato in modo lineare, elementi intriganti legati all’ambiente del collezionismo e dell’arte con stravaganze, passioni, ossessioni e vizi, estetica ed eccentricità.

Lila Emerson è una house-sitter: ha il compito di badare alle residenze dei suoi clienti (accudendone anche inquilini a quattro zampe come il coccolone gattone Thomas) durante la loro assenza, non per necessità -badate bene- poiché è una affermata scrittrice di YA, ma per “vocazione”

«Sì. Si basa sul passaparola e sulle raccomandazioni dei clienti, e tengo un blog. Mi piace osservare le persone e costruire storie su di loro. Si tratta di spiare» disse chiaro e tondo. «Non la vedo in questi termini, sinceramente non la intendo in questi termini, ma si tratta di spiare. È solo che… tutte quelle finestre sono come piccoli mondi»

Trovata deliziosa, di stampo Roberts.
Una “nomade” per scelta, dai tempi dell’infanzia a seguito di un padre militare perennemente in trasferta, una…zingara.

Durante il suo ultimo incarico, in una circostanza da Finestra sul cortile, dopo una serata divertente con l’amica glamour, irriverente e travolgente Julie, accidentalmente diventa testimone dell’omicidio di una giovane donna che vive nell’edificio di fronte.
Testimone coraggiosa, bersaglio immediato di un assassino psicopatico. Pedina in una partita a scacchi che coinvolge tanti innocenti

Innanzitutto Asp Ashton, artista e fratello del debole, capriccioso ed irresistibile Oliver, fidanzato della donna assassinata, accusato dell’omicidio e morto in circostanze misteriose. Asp è responsabile e geniale, pragmatico e visionario, caparbio e dolce, ah…bellissimo, sexy e magnetico. Determinato a scoprire la verità sulla morte di suo fratello, cerca Lila e trova una valida alleata, dal grande intuito e dalla generosa compassione, una partner nelle indagini perfetta: per coraggio, lealtà, empatia e saggezza.
Un team vincente, una coppia esplosiva…le affinità e la complicità sono incredibili, l’attrazione sorprendente

Non fu come sul marciapiede, quando le loro labbra si erano sfiorate con un contatto leggero e noncurante. Fu una possessione prolungata, voluttuosa e persistente con scariche elettriche piene di richieste…

La prima volta che l’aveva guardata negli occhi, l’aveva scorto in lei. Nonostante lo shock, nonostante gli strati di dolore allo stato puro, l’aveva visto. Il suo potere di donare. L’ardore dentro di lei…adesso lo afferrò, quel centro scuro e irreale all’interno della luce, e si lasciò avvolgere da esso come la vita

Ammaliato e sedotto, intrigato ma sempre concentrato sull’indagine. Insieme cercano la verità è trovano risvolti sorprenenti, inaspettati contraccolpi, pericolosi nemici sfuggenti.

Laila è trascinante, forte e intelligente, naïf e ragionevole. Profonda moralità e senso di giustizia la animano in modo  vivace, sempre pronta a rischiare la vita.
Ashton è un eroe targato Nora Roberts, un sogno da vivere. È  determinato, intelligente, sicuro, forte e così dannatamente sexy. Protettivo.

«Nessuno mi ha mai fatta sentire come mi fai sentire tu.»

«Potresti provare ad accettarlo.»

«Non ho mai avuto nulla di concreto che non mi sia mai conquistata da sola…Quando una cosa è troppo importante, fa troppo male.»

«Questo è concreto.» Le prese la mano e la serrò in un pugno, posandosela sul cuore. «E te lo sei conquistato da sola»

Perfetto il meccanismo della suspense con un personaggio negativo, sicario, affascinante e da brividi, cattivone. Presente in modo inquietante dalle primissime pagine. Un antagonista degno di due protagonisti così incisivi, di due coprotagonisti frizzanti e coinvolgenti. La coppia secondaria, Luke e Julie, è divertente ed è stremamente coinvolgente. Luke è un burbero affascinante e virile, Julie elegante e raffinata, tagliente, tra loro la chimica è esplosiva. Vi troverete a fare il tifo per loro…

E lotterete con Ash e Lila. Sono fantastici, così reali e divertenti, credibili e coinvolgenti. La loro storia è romantica, importante, speciale. La vivacità di Lila è piacevole e non va mai ad intaccare la suspense. Anzi, non fa che accrescere il senso di attesa e aumentare l’empatia.

Perché resta un thriller. Con un cattivo, cattivo davvero. Il volto freddo e calcolatore del Male.
La trama è complessa e dettagliata, il duplice omicidio rivelerà scenari insospettabili.
Pagina dopo pagina, lo scoprirete…

Iniziate a leggere ma…rassegnatevi a fare le ore piccole, non sospenderete la lettura!!

Saffron