Care amiche di Harem, è con enorme piacere che oggi vi parlo in anteprima di “The Bad Boy” di Samantha Towle, primo volume della Storm Series, in uscita il 23 giugno  edito Newton Compton. Dopo il grande successo di “Nonostante tutto ti amo ancora”, avevo grandi aspettative su questa nuova serie. Sarò rimasta piacevolmente stupita da questa lettura oppure no? Venite a scoprirlo con me!

the-bad-boy_7770_

 

Titolo: The Bad Boy 

Autore: Samantha Towle

Editore: Newton Compton

Serie:The Storm #1

Genere: contemporary romance

Data di uscita: 23 giugno 2016

 

 

 

SINOSSI

Trudy Bennett aveva solo quattordici anni quando il suo migliore amico e primo amore, Jake Wethers, si trasferì dall’Inghilterra negli Stati Uniti lasciandola con il cuore spezzato. Dodici anni dopo, Jake è diventato il leader dei Mighty Storm, una rock star famosa in tutto il mondo, e fantasia proibita di ogni donna. Di ogni donna tranne Tru. Giornalista musicale di successo, Tru ha imparato a unire l’utile al dilettevole. Ma quando le viene assegnato l’incarico di intervistare in esclusiva Jake prima che parta il nuovo tour mondiale, si ripromette di mantenere l’incontro su un piano strettamente professionale. Purtroppo nessun proponimento può metterla al riparo dalle scintille che scoccano nel momento in cui i loro occhi si incontrano di nuovo. Ora Jake vuole che Tru si unisca alla band per il tour, offrendole un’occasione unica per cui qualsiasi altro giornalista pagherebbe oro. C’è solo un piccolo problema: il fidanzato di Tru, Will. Può sopportare che la sua donna rischi di finire tra le braccia di quell’incallito playboy? O sarà lei a rischiare tutto e dare una seconda possibilità a colui che già in passato ha infranto tutte le sue speranze?

 

RECENSIONE di Francesca

 

Trudy Bennett é una ragazza di 26 anni con due grandi passioni nella vita:la musica e la scrittura,che ha unito nella   sua professione di giornalista musicale per una rivista di moda. Un giorno Vicky, suo capo e grande amica, la incarica di intervistare  la star del momento:Jake Wethers,

mighty

Ma Jake non è solo il frontman e  leader dei “Mighty Storm”, ma anche suo amico di infanzia  e il suo più grande amore.Non si vedono  da ben 12 anni,cioè da quando Jake eé partito per l’America per costruire e far decollare la sua carriera musicale. Si sa che il primo amore lascia una forte impronta emotiva dentro di noi, e la scrittrice é stata molto brava,a mio avviso,a descrivere tutti i sentimenti e le emozioni che si provano nel momento in cui rivediamo  una persona speciale:l’ansia,la tensione,il batticuore,la paura di trovarla cambiata, di non ritrovare più la stessa complicità di un tempo e , in questo caso specifico, la paura di non essere riconosciuti dal momento che sono trascorsi 12 anni dal loro ultimo incontro.

“Il cuore mi schizza dal petto,vola dall’altra parte del salotto e gli sbatte addosso.Mi sento persa. I miei occhi incontrano i suoi,e lo vedo…il riconoscimento istantaneo.

 “Tru?” La sua voce.E’ la stessa,solo più profonda,maschile…

<<Trudy Bennett?>>ripete.

“La mia Trudy Bennett?” Il mio cuore si prepara a schizzare di nuovo dal petto. Grazie a Dio non può sentirlo.

“Si sono davvero io”.Sembro la sua eco,ma non so che altro dire. Prima non ero sicura del perché fossi tanto terrorizzata e nervosa all’idea di vederlo. Forse per la persona che è diventata,per il suo stato. Ma guardandolo ora di persona,capisco perché ero spaventata. Temevo che rivederlo avrebbe fatto si che i miei vecchi sentimenti per lui riaffiorassero in superficie. Ebbene sono completamente fottuta. Perché improvvisamente sono tornata la Trudy quattordicenne “.

 Durante questo primo incontro é tangibile l’imbarazzo e la distanza che regna fra i due.Infatti durante  l’intervista viene fuori un’immagine nuova di Jake, diversa da quella che conosceva Trudi: un ragazzo  che fa una vita privilegiata, il businessman che gestisce una band e una casa discografica, il bad boy che va a letto con un tantissime donne e che  è appena uscito da una cura riabilitativa,dopo un incidente avvenuto durante il suo ultimo concerto.

mighty 2

Tuttavia quando   a fine intervista Jake la invita a cena, Trudy, con gambe tremanti e le farfalle nello stomaco,non ci penserà due volte ad accettare,nonostante  sia fidanzata con Will da due anni.

Trudy é convinta che non ci sia nulla di male:una rockstar così famosa non può certo provare dei sentimenti per una vecchia amica d’infanzia. Ma si dovrà ben presto ricredere:a cena, Jake si comporta come l’uomo più romantico del mondo.Inoltre le fa una proposta”indecente”: chiede a  Trudy di scrivere la sua biografia e,a tale scopo,la invita a seguirlo nel suo imminente tour mondiale. In questo periodo sembra  che  fra i due   il tempo si sia fermato a quando erano ragazzini.

Non solo lo staff di Jake ma anche la madre di Trudy si accorgerà della magia e dell’elettricità che intercorre fra loro:

“Jake é rimasto al mio fianco da quando siamo arrivati.So che è strano dirlo ma stasera mi sembra quasi di essere una coppia da quanto è premuroso nei miei confronti anche se non lo siamo e non lo saremo mai.E comunque io sto con Will.

“quel ragazzo prova qualcosa per te” dice mia madre,indicando Jake con un cenno della testa.

“Non è vero,non essere sciocca mamma”.

“Invece si. L’ ho osservato. Non ti ha tolto gli occhi di dosso tutta la sera.E’ chiaro che nutre dei sentimenti per te,ma d’altra parte era così anche quando eravate piccoli”

Trudy avrà una vera e propria illuminazione quando Jake, durante un concerto,la stupirà con una sorpresa.

Trudy proverà desiderio e rabbia nei suoi confronti,ha un fuoco dentro che non sa come estinguere,e’ una tortura p stargli accanto. E allora capisce che la sorpresa, la mancanza di altre donne al suo fianco non sono un caso. Ma lei non può permettersi di perdere il controllo,ha troppo da perdere,non vuole diventare un altro nome nella lunga lista di Jake e soprattutto non vuole perdere Will.

 Ma i suoi buoni propositi avranno vita breve:

“Jake mette una mano sotto il tavolo,si fa strada fra i miei palmi,forzando le mie mani a separarsi e stringendone una. Jake mi prende spesso la mano,non è una cosa nuova,ma stavolta è diverso.Ha un significato diverso. Oppure era così anche prima? Non lo so,ma ciò che so adesso è che sembra che stia reclamando il suo possesso su di me. E mi piace.Voglio essere sua. Intreccia le dita alle mie come farebbe un amante e appoggia le nostri mani unite sulla sua coscia dura. Questo gesto non posso ignorarlo. Lo guardo. Mi guarda con gli occhi decisi per un momento prima che io distolga i miei ma leggo chiaramente i suoi pensieri. Stanotte mi desidera. E da quello che i miei occhi gli hanno risposto penso di avergli appena detto di si “.

Anche   Tru prova una forte attrazione nei confronti di Jake e sa che non riuscirà a dirgli di no:Jake é un uomo alpha, la fa sentire donna, invece Will non ci è mai riuscito.

 “Cosa vuoi?”chiedo con voce calma,tremante. Mi scioglie i capelli e li accarezza con una mano.

“Te”.Avvicina la faccia alla mia,restando a un respiro di distanza. Prende il respiro,poi molto piano e senza staccare gli occhi dai miei si china e mi bacia. Il mio corpo e la mia mente esplodono.Non mi sono mai sentita così prima d’ora. Sono persa in lui.

 “Dio,Tru” mormora nella mia bocca.

“Ti voglio da così tanto. “

 

C’è un bisogno così selvaggio nella sua voce che mi fa tremare fino alle parti basse.

“Anch’io” sussurra. Con un gemito,continua il suo dolce assalto alla mia bocca con la lingua. Will e’ lontano dalla mia mente e non potrei fermarmi neanche se lo volessi. E non voglio. Siamo avvinghiati l’uno all’altra,ci baciamo con passione e in questo momento,in questa oscurità,al mondo esistiamo soltanto io e lui. […]

migty 3

“Sei sempre stata tu,Tru.Sempre” E all’improvviso non è più come se stessimo facendo sesso.E’ più intenso,pieno di significato. È come se stesse facendo l’amore con me.

Trudy ha bisogno di credere che sia sempre stato così,perché se sta gettando via tutto con Will ha bisogno che ne valga la pena. Ora non si torna più indietro. Lascio a voi il piacere di scoprire come proseguirà la loro storia. Sappiate che siete solo a metà del loro viaggio. Ho amato tantissimo questa storia perché la Towle é bravissima nel caratterizzare i personaggi:descrive in modo preciso e profondo le loro emozioni e le loro fragilità ed è veramente impossibile non rimanere coinvolti dalle loro vicissitudini. A fine libro, vi segnalo anche un regalo che l’autrice ha fatto ai suoi lettori:una scena bonus del primo incontro fra Tru e Jake narrato dal pov maschile.

 E voi?Cosa aspettate ad immergervi in questa bellissima storia?

Alla prossima!

La vostra Francesca

 

STORIA

francesca 4

 

 

 

 

SENSUALITà

vani peperoncino3