Due novità Leggereditore

Mala vida di Cristel Caccetta

Magnetic di Sara D’Amario

E se la libertà tanto sognata somigliasse invece a un gabbia da cui non si può uscire?

Un romanzo sull’inesorabile navigare che è la vita, sulla possibilità, benché sia inverosimile, di governarne il vento, manovrare le vele e improvvisamente invertire la rotta. Carla giunge a Roma dal Salento per allontanarsi dalla sua famiglia, collusa con la malavita. In tutti coloro che incontra ritrova una parte di sé. Ma forse Carla ha solo bisogno di perdersi per smettere di soffrire e dimenticare ciò che ha subito. Alla fine imparerà l’importanza di chiudere per sempre i ponti con il passato per liberarsi davvero dai propri fantasmi e dalle proprie paure.

Arlo e Tessa. Due storie, un amore proibito.
Arlo è il cantante di gruppo rock, è incredibilmente bello e tutte le ragazze impazziscono per lui. Tessa ha problemi in famiglia, frequenta tutti i rave della città e vive senza regole. Nonostante l’iniziale avversione reciproca, imparano a conoscersi provando un’attrazione quasi magnetica uno per l’altra. Ma l’amore tra loro sembra irrealizzabile: qualcosa di ineluttabile e terrificante li separa.
Due protagonisti straordinari, un insieme di emozioni da togliere il fiato, il racconto di un sentimento destinato a colmare il vuoto di una vita incompresa e difficile, dove tutto quello che resta è lasciarsi andare al sogno che ogni grande storia d’amore contiene.

Sinossi:
Carla ha vent’anni e sogna la libertà. Odia l’amore da cui scappa per non esserne dipendente, odia la mancanza d’amore che la fa sentire sola e la costringe alla continua ricerca di altro, ma soprattutto odia la sua famiglia: collusa con la malavita, l’ha privata dell’amor proprio e dell’affetto di suo fratello Claudio, l’unico sentimento in grado di farla sentire completa. Giunta a Roma da un piccolo paesino del Salento, disillusa ma affamata di vita, Carla cerca sé stessa nella stravagante umanità che incontra. In tutti ritrova una parte di sé: in Paul il dolore di chi ha sofferto profondamente, in Veronica il desiderio di guarire le vittime innocenti degli abusi, in Blue il coraggio di sperimentare un mondo a colori e in Marco la capacità di vedere l’anima delle persone… Ma forse quello che Carla cerca davvero è perdersi per non soffrire più e dimenticare la violenza subita. Alla fine scoprirà che per liberarsi davvero dai propri fantasmi e dalle proprie paure non basta fuggire ma chiudere una volta per tutte i conti con il passato.

Biografia dell’autrice:
Cristel Caccetta (classe 1990) è una giovane scrittrice, attrice e danzatrice. Dopo aver conseguito il diploma presso l’accademia Teatro Azione, prende parte a vari spettacoli teatrali, documentari e lungometraggi, tra cui La grande bellezza di Paolo Sorrentino. Nel 2016 in occasione della rassegna Tradizione Teatro vince il premio di produzione con lo spettacolo Terra ca nun senti. Nel 2018 è tra i protagonisti del film Vengo anch’io, del noto duo comico Nuzzo-Di Biase. Autrice di Attraverso la sua anima tremo (2008, Pensa Editore), con Mala vida fa il suo ingresso nel catalogo Leggereditore.

Sinossi:
Arlo frequenta il primo anno di università, canta in un gruppo rock, è dotato di una bellezza straordinaria e tutte le ragazze stravedono per lui. Tessa ha diciassette anni e una famiglia complicata, non ama la scuola, frequenta tutti i rave della città e riconosce due regole: niente regole ed eccessi continui. Sia Tessa che Arlo sono persone fuori dalla norma, con eccezionalità tali da rendere le loro vite difficili, se non impossibili. L’unica soluzione per entrambi è isolarsi dalla realtà di tutti i giorni in un luogo lontano dal mondo. Il silenzio e la solitudine sono i loro unici compagni. Ma il destino fa incrociare i loro cammini e, nonostante l’iniziale avversione reciproca, Tessa e Arlo imparano a conoscersi sperimentando un’attrazione quasi magnetica uno per l’altra. Ma l’amore tra loro sembra irrealizzabile: qualcosa di ineluttabile e terrificante li separa. Eppure, forse una via d’uscita esiste, una dimensione in cui stare insieme sarebbe possibile, a patto però di avere il coraggio, ancora una volta, di rinascere e fidarsi ciecamente…

Biografia dell’autrice:
Sara D’Amario è nata a Moncalieri. Si è diplomata presso la Scuola per Attori del Teatro Stabile di Torino. In teatro è stata diretta, tra gli altri, da Luca Ronconi, Krzysztof Zanussi, Nanni Garella e Luca Zingaretti. Per il cinema ha recitato in diversi film, tra cui Il vegetale, Il ricco, il povero e il maggiordomo, La banda dei Babbi Natale, Il cosmo sul comò, Caos calmo, Solo un padre, Colpo d’occhio, Assassini dei giorni di festa, La ragazza del lago, Casomai, Come diventare grandi nonostante i genitori. In televisione ha partecipato a molti sceneggiati, tra cui I segreti di Borgo Larici, Le stagioni del cuore, Il commissario Nardone, Le tre rose di Eva, Non smettere di sognare, I liceali, Distretto di polizia 8, Io ci sono, L’onore e il rispetto, Sacrificio d’amore, oltre alle soap opera Vivere e Centovetrine. È autrice di tre romanzi: Nitro (Baldini Castoldi Dalai editore, 2009); Un cuore XXL (Fanucci Editore, 2013) vincitore del Premio Sirmione per la Letteratura per Ragazzi; Kikka(Fanucci Editore, 2014).