Care amiche di Harem buongiorno oggi vi parlo di Non posso fidarmi di te, secondo libro della serie Until her / until him di Aurora Rose Reynolds uscito martedì 5 Marzo grazie alla casa editrice Newton Compton.
Non posso fidarmi di te è come gli altri libri, uno stand alone, ma vi consiglio comunque la lettura di Un incontro inaspettato – primo libro della serie  Until her /until him e della serie precedente della stessa Autrice, se non lo avete ancora fatto – per conoscere bene gli antefatti alla nuova storia che ha come protagonisti Jax Mayson e Ellie Anthony.  Incontriamo Ellie già in Un incontro Inaspettato, quando insieme a July, si ritrova rinchiusa in una soffitta dopo essere state rapite e dalla quale usciranno grazie alla caparbia July che troverà una via di fuga.
Ora, se vi va, venite a scoprire che cosa ne penso di questo nuovo libro…

Sinossi

Ellie Anthony non è in cerca di una storia d’amore. Ma quando Jax Mayson entra nella sua vita, determinato a convincerla che sia l’unico a poter proteggere lei e sua figlia, Ellie non ha scelta. Deve fidarsi di lui. Anche se significa consegnarsi nelle mani di uno con una pessima reputazione in fatto di donne. A quando pare, infatti, si è lasciato alle spalle una scia di cuori infranti.
Jax ha visto in Ellie qualcosa di speciale sin dal primo momento in cui ha posato gli occhi su di lei. Persino scoprire che avesse una figlia, cosa che normalmente l’avrebbe terrorizzato, gli ha fatto capire che desidera qualcosa di più profondo di una notte di cui vantarsi con gli amici. Adesso è disposto a fare qualunque cosa per tenerle entrambe al sicuro, anche se dovesse significare affrontare tutti i demoni del suo passato.

Aurora Rose Reynolds
è autrice bestseller di «New York Times», «Wall Street Journal» e «USA Today». Ha iniziato a scrivere perché i maschi alfa che vivevano nella sua testa la lasciassero un po’ in pace. La Newton Compton ha pubblicato anche in un unico volume la serie Until Trilogy.

Recensione :

Jax è il figlio di Cash e Lilly Mayson, coppia che abbiamo conosciuto in Il mio più grande errore, terzo libro della serie Until.
Alto, bello, coraggioso e con un gran cuore Jax è un vero Mayson. Non si tira indietro davanti a niente e nessuno.  Ed è sempre pronto ad aiutare chiunque ne abbia bisogno.
Peccato però che abbia davvero una pessima reputazione in fatto di donne.
Non ha mai frequentato una ragazza per più di un breve periodo e nessuna mai è riuscita a legarsi a lui in maniera stabile.
L’uomo dagli occhi nocciola celati dal suo fedelissimo cappellino non ha mai creduto al “sesto senso dei Mayson”, ma sarà costretto a ricredersi, perché questa volta la maledizione di famiglia si è abbattuta su di lui.
Quando vede Ellie, seppur spaventata a morte, stanca e sporca, Jax sa che non può lasciarla andare via, che deve tenerla per sempre con sé e deve fare di tutto per farla stare bene e proteggerla.

Mi sembra di aver ritrovato una parte di me stesso… Qualcosa che non sapevo nemmeno di aver mai cercato. (…) Sono cresciuto osservando il comportamento dei maschi di casa con le loro mogli, ho saggiato la forza delle loro relazioni e il legame che condividevano, ho capito quanto fosse raro provare qualcosa di così profondo, qualcosa di indistruttibile. Ora so che ce l’ho sotto il mio stesso tetto. Devo solo convincere anche Ellie della stessa cosa. Devo mostrarle che il nostro futuro potrebbe essere luminoso se lei vorrà provare a perseguirlo. Con questo pensiero vado a letto, sperando che un giorno Ellie entrerà sotto le coperte con me mentre i nostri bambini dormono al fondo del corridoio.

Ellie è una donna che ha vissuto, nonostante la sua giovane età, una vita molto dura.
Figlia di una madre con molti problemi, è cresciuta da sola con suo fratello in un parcheggio per roulotte.
Insieme si sono dati la forza per andare avanti ma, quando il fratello è venuto a mancare insieme alla sua fidanzata durante un incidente d’auto, lei si è ritrovata da sola a dover accudire sua nipote Hope di sole poche settimane.
Una volta che Ellie riceve la sua custodia, Hope  diventa la sua unica ragione di vita.
Infatti dopo essere stata ritrovata a chilometri da casa,  non si preoccupa delle sue condizioni di salute dopo giorni di prigionia , ma solamente di andare a riprendere sua figlia e allontanarla dall’ambiente malsano in cui vivono.
Jax decide di accompagnarla e le offre  un nuovo inizio, un posto sicuro dove vivere e crescere Hope.
Tutti i membri della famiglia Mayson sono disposti ad aiutarle e una volta arrivate le accolgono con affetto.
Per Ellie non è semplice, è una situazione nuova, diversa sotto ogni aspetto da quella che ha vissuto fino ad ora.
Fino a pochi giorni prima di essere rapita Ellie lavorava come parrucchiera e si occupava di Hope, non aveva tempo per i ragazzi o per assecondare i propri desideri. Erano da sole ed Hope veniva per prima.
Prima vivevano in una roulotte malconcia dove si spacciava droga a pochi passi da loro, ora Jax le offre di vivere in una bella casa accogliente, che assomiglia quasi ad un castello…
Jax non le offre solamente un posto sicuro dove vivere.
Le offre una famiglia, un porto sicuro dove può lasciarsi andare, scrollandosi dalle spalle i tanti fardelli che ha portato da sola per tanto tempo. Un luogo dove tutti sono disposti ad aiutarla con Hope e a prendersi cura di lei, a proteggerle senza chiedere nulla in cambio.

«Non ti accadrà nulla, Ellie. Nessuno si avvicinerà a te o a Hope, hai la mia parola».

«Non puoi promettermelo, Jax», sussurro, mentre la paura mi assale.
«Ma posso prometterti questo», ribatte. «Tu e Hope siete mie e chiunque pensi di fare del male a una delle due, si augurerà di non essere mai nato».

Jax le offre una vita piena d’affetto e di sostegno, una vita nella quale non deve contare solamente sulle sue forze.
Jax le offre l’amore. Perché più i giorni passano, più si rende conto che quello che prova per Ellie non è solamente attrazione fisica ma vero e proprio amore.
Un sentimento puro, che non si ferma davanti a nulla ma che anzi aumenta giorno dopo giorno.

Sento il petto spalancarsi, come se mi avessero appena strappato il cuore e se lo fossero diviso. Le ascolto respirare, chiudo gli occhi stringendole a me e capisco esattamente cosa intendesse mia madre. Proteggerei queste ragazze a costo della vita. Morirei per loro. E non lascerò che nessuno me le porti via.

Quando Ellie si lascia andare ed ammette di provare qualcosa per Jax,  il rapporto tra i due diventa sempre più intenso, anche a livello fisico ovviamente, (anche se è un bravo ragazzo, Jax è pur sempre un Mayson, e il suo temperamento da maschio alfa è quasi palpabile durante la lettura ).
Insieme riescono a superare gli ostacoli che il passato di entrambi presenta alla loro porta, traendo forza proprio da questi momenti per rendere il loro legame ancor più saldo.

Anche in ‘Non posso fidarmi di te’ la Reynolds ci ha fatto conoscere due protagonisti meravigliosi.
Ho ammirato la forza di Ellie e il cuore buono di Jax.
Da scapolo d’oro, Jax, si è trasformato in un battito di ciglia in un fidanzato e padre amorevole.
Ellie è una donna fragile sotto alcuni aspetti ma coraggiosa per tanti altri.
Come negli altri libri anche qui c’è l’instant love e una parte Suspance presente in tutti i libri della serie Until e a quanto pare in questi spin off.
Peccato però che ci siano un po’ di refusi ed errori di traduzione.
Non posso fidarmi di te, rispetto al primo libro della serie Until her / until him, è più coinvolgente e lo stile dell’autrice sembra ritornato quello di prima, almeno in parte.
Anche in questo libro purtroppo ci sono delle situazioni solamente accennate e delle piccole lacune…
Quanti anni ha Jax? Quale è il suo lavoro?
Spero di scoprirlo nel prossimo libro che, ovviamente, leggerò.
Non posso fidarmi di te è un libro da leggere in poche ore, per riprendersi semmai da uno troppo intenso.
È un libro leggero ma che comunque fa riflettere e ci fa ricordare che dal dolore può nascere sempre qualcosa di buono…
Buona lettura

Cannella