«L’amore sboccia nei posti meno probabili. Fiorisce nelle circostanze più difficoltose. E dura nonostante ci siano innumerevoli motivi per cui non dovrebbe farlo».

Care Dame, oggi sono qui per parlarvi di UNA NOTTE SENZA TE, terzo libro della serie Amore in prima pagina di K.A.Linde, che narra della tormentata e travolgente storia  d’amore tra Liz e Brady. Venite a scoprire cosa ne penso.

 

Titolo: Una notte senza te

Autrice:K.A.Linde

Pubblicazione:19 maggio 2017

Editore:Newton Compton

Serie:Amore in prima pagina#3

 

 

 

Recensione Non dirlo a nessuno:https://haremsbook.com/non-dirlo-nessunoamore-pagina-series-1-k-linde-recensione-marianna-cardini/

Recensione Il mio Ricordo più bello https://haremsbook.com/mio-ricordo-piu-bello-k-linde-recensione-marianna-cardini/

SINOSSI

Il membro del congresso Brady Maxwell è candidato per essere rieletto, e la giornalista Liz Dougherty sta per laurearsi e iniziare una promettente carriera. Il futuro della ambiziosa coppia sembra più luminoso che mai. Entrambi hanno una grande passione per il loro lavoro… e l’uno per l’altra. Ma quando Brady tiene una conferenza stampa per presentare ufficialmente Liz al mondo come la sua ragazza, i giornalisti, assetati di scandali, iniziano a prenderla di mira. Ora ogni sua mossa viene scrutata sotto maliziosi riflettori, e le sembra che la sua vita stia cadendo a pezzi.
Sulla strada per la rielezione, l’appassionato legame tra i due viene messo alla prova giorno dopo giorno. Minacciati dal sensazionalismo spudorato dei media e dalle calunnie di ex gelosi, Brady e Liz ora devono imparare a fidarsi l’uno dell’altra malgrado ciò che leggono sui giornali.
Liz e Brady fanno i fuochi d’artificio durante la campagna elettorale, ma il loro amore riuscirà anche stavolta a trascendere la politica?

 

 

RECENSIONE 

Care Dame, vi confesso di essermi immersa  con impazienza nella lettura, ero ansiosa di conoscere gli sviluppi della  storia dopo la decisione di uscire allo scoperto ed il  lungo e sfiancante periodo di separazione tra i due protagonisti.

Una conferenza stampa li ha fatti incontrare, una seconda  conferenza ha siglato la decisione di Liz di lasciar libero Brady affinché proseguisse la corsa alla  Casa Bianca, e infine  una nuova conferenza stampa muta totalmente la situazione fra loro e agli occhi del mondo.

Quanto coraggio ci vuole coraggio per seguire i dettami del cuore? Nella loro situazione ce ne vuole tanto.

Liz è una giornalista, conosce bene tutti i meccanismi di questo lavoro ma non immagina cosa possa significare stare dall’altra parte, stare sotto i riflettori, al contrario di Brady che  è nato per quel ruolo ed è un vero animale da palcoscenico, abituato a sedurre ed incantare la platea quotidianamente.

Voleva Brady, e quello era ciò che comportava stare con lui. Avrebbe imparato ad affrontarlo…..si stava muovendo in acque pericolose senza una guida, e aveva appena imparato a nuotare.

Quanto deve essere forte e saldo un amore affinché resista a tutta la spaventosa pressione mediatica? E quanto deve esserlo quando diviene responsabile di una catena di eventi inaspettati? Già dalle prime pagine si intuisce che a pagare il prezzo di questo amore è sopratutto Liz che dopo tanta fatica si vede sfuggire di mano tutto ciò per cui ha lavorato duramente.

Fortunatamente, l’amore fra lei e Brady è ancora più intenso, la loro passione è incendiaria e la sensualità delle loro scene è calda e travolgente.

Liz affondò le dita nella schiena di Brady e lasciò segni rossi laddove le unghie scalfirono la pelle…..Le loro labbra si trovarono di nuovo, e Brady cominciò a farla muovere sopra di sé. Lo sentì arrivare sempre più in profondità, e ogni volta che la penetrava del tutto doveva trattenersi per evitare di urlare. La passione crebbe. Brady le afferrò i fianchi e la spinse giù con forza crescente. Quando stimolò il punto giusto, Liz si sentì travolgere da un orgasmo improvviso. Non riuscì a trattenersi e lanciò un gridolino, urlando il suo nome alla città oltre la vetrata.

 

Grazie al suo stile fluido e al doppio Pov, l’autrice ci fa immergere nella storia facendoci vivere insieme a Liz ogni cambiamento, frustrazione, decisione, fino a provare un moto di orgoglio per lei.
La persona che metterà i bastoni fra le ruote a Liz è Heather, la portavoce di Brady, che  a dire il vero, non mi è mai stata simpatica e che anche in questo libro continuerà ad essere un personaggio odioso, sgarbato e intransigente. Personalmente in un paio di frangenti sarei voluta entrare in scena e metterla al proprio posto ma…troverà pane per i propri denti!!!

In questo capitolo finale Brady ci mostrerà anche un lato più dolce e protettivo e cercherà di sostenere in ogni modo la donna che ama, consapevole  della difficoltà di dover gestire la loro situazione.

E ovviamente non mancherà la sua gelosia a deliziarci così come il suo lato dominante e…selvaggio.

Se ti stessi provocando», disse lui, facendola voltare e spingendola con le spalle al muro, «ti direi quanta voglia ho di scoparti in questo preciso istante». Le fece scivolare una mano lungo la coscia e le afferrò il fianco.

❤️

Farfugliò un paio di parole. «Più forte». Cazzo, poteva senz’altro accontentarla. Le afferrò una gamba, gliela fece piegare sopra la propria spalla e cominciò a spingere più forte. Quando la sentì contrarsi attorno a sé, quasi perse il controllo, ma non avrebbe finito senza di lei.

 

Le porte non si erano ancora chiuse del tutto quando la spinse con le spalle al muro e si avventò su di lei con baci focosi e appassionati…. Lui le fece scivolare le mani lungo i fianchi, glieli strinse, e Liz si strofinò contro di lui in modo allusivo. «Dio, mi sei mancata», gemette Brady, la bocca accostata alle sue labbra. «Sai da quanto tempo sogno che questi fianchi mi cavalchino di nuovo?»

Non vi svelerò  ulteriori particolari della trama perché voglio che viviate la loro storia in prima persona come ho fatto io.

Inoltre sarà interessante e molto piacevole ritrovare volti noti che credo abbiano ancora molto da raccontare, come Clay e Savannah, il fratello e la sorella del nostro Deputato preferito e  Chris l’amico fraterno di Brady.

In conclusione mi è piaciuto molto immergermi in questa bellissima storia, nelle dinamiche della politica e del giornalismo, nelle luci e nelle ombre che caratterizzano queste due realtà.
Si nota lo studio sul campo da parte dell’autrice che ha vissuto l’adrenalina e l’ebbrezza di partecipare attivamente ad una campagna elettorale ed ha saputo narrare una storia molto realistica e romantica, un amore fiasbesco  su cui  pochi avrebbero scommesso.

Lei e Brady non avevano mai detto che non sarebbe stato difficile. Avevano detto che ne sarebbe valsa la pena. Ed era così.

Questa storia oltre ad essere ben scritta ed articolata, presenta personaggi delineati con cura, emoziona e avvince senza mai risultare banale o scontata; inoltre offre indubbiamente spunti di riflessione sulla figura della donna e dell’uomo in ambito lavorativo quando i media si intromettono in modo brutale, specialmente alla luce di quanto succede alla nostra impavida e brillante Liz che vedrete come un’amica per cui fare il tifo.

Una lettura che consiglio.

Alla prossima!

Mary

Storia

 

 

 

Sensualità