Dopo l’indimenticabile primo appuntamento con la saga Strange The Dreamer, torna Laini Taylor con

La Musa degli Incubi” grazie a Fazi Editore

l fascino della neve sta nel suo essere sempre diversa. Per capirla c’è la scienza, e poi c’è la necessità di camminarci sopra.
Da nivologo e da un appassionato, la neve come non l’abbiamo mai vista.
Un libro unico nel suo genere, che ha il sapore di una favola per adulti e per bambini: I GIORNI DELLA NEVE – Il fascino della neve narrato dal nivologo Freppaz e da Casolo, Dea Planeta.

Il terzo appuntatamento con International Guy di Audrey Carlan per Mondadori

Triskell Edizioni presenta la prossima uscita della collana Rainbo: “È complicato” di L. A. Witt

Draw my soul” di Micol Manzo, romance contemporaneo disponibile in digitale e in cartaceo

Dita come farfalle” di Rebecca Quasi, edito Dri Editore

“È il sogno a scegliere il sognatore, non il contrario.” (Il Sognatore)
Il primo capitolo edito lainYA Fazi Editore, della nuova duologia di Laini Taylor già autrice dell’acclamata trilogia La chimera di Praga, ha confermato il suo talento narrativo e ci ha rapito in un incanto. Una storia semplicemente meravigliosa ed emozionante, un viaggio indimenticabile, tra simbolismo e umanità. Parole e immagini potenti, una autrice che, come delicatissimo demiurgo, con un tocco lieve attinge al suo immaginario inesauribile per regalarci un sogno breve come un battito d’ali.
Un libro che è un sogno. Qui la nostra recensione de Il sognatore di Laini Taylor recensione Il sognatore e vi presentiamo la cover del secondo ed ultimo volume

Il fascino della neve sta nel suo essere sempre diversa. Per capirla c’è la scienza, e poi c’è la necessità di camminarci sopra.

Valle d’Aosta. In un albergo chiuso per la stagione, in un villaggio alpino a 1600 metri, due padri si incontrano a margine di una festa per bambini. Francesco è un uomo di città, con un’istintiva passione per la montagna, che ha deciso di trasferirsi per un periodo da quelle parti con sua figlia. Michele lassù invece ci vive da sempre, anche se il suo lavoro di nivologo, lo studio della neve, dei suoli montani e delle valanghe, lo ha portato in giro per il mondo. I due scambiano qualche parola, diventano amici, prendono a fare insieme delle passeggiate in alta quota: se per il primo è un modo per entrare in un universo di scienziati, alpinisti e montanari tutti accomunati dalla passione-ossessione per la neve, per il secondo è l’occasione di condividere l’amore per un mondo, il suo, che nello stesso giorno può essere tanto paradiso di bellezza quanto nemico spietato. Perché la neve è molto più di un paesaggio imbiancato o di una pista da sci: è qualcosa di vulnerabile e potentissimo, è libertà, memoria, pace, pericolo. Unendo osservazione scientifica e vita quotidiana, nostalgia e spirito d’avventura, incanto romantico e fotografica descrizione di questi meravigliosi ambienti naturali, Casolo e Freppaz ci regalano uno sguardo ampio e non idealizzato su ciò che la montagna oggi è realmente. Senza mai dimenticarsi di quei fiocchi che, mossi dal vento, calano a terra raccontando sempre nuove storie.

 

 

 

 

 

 

  La vita non è mai andata meglio di così: sono innamorato perso della donna dei miei sogni, Skyler Paige, e per la prima volta non vedo l’ora di iniziare a costruire il nostro futuro insieme. Ma io sono Parker Ellis, il fondatore della International Guy, e per quanto vorrei passare tutto il mio tempo con Skyler non posso trascurare il lavoro e quindi tutte le donne che hanno bisogno di me, ovunque si trovino. Londra, la città della corona. La regina del romance, l’autrice che rende vere le fantasie più nascoste delle sue lettrici deve scrivere il suo nuovo romanzo. Ma qualcosa la blocca, non riesce più a far galoppare l’immaginazione e rischia di deludere le sue fan. Ha bisogno di ispirazione e chi meglio di noi per far volare di nuovo la sua fantasia? Per la International Guy questo lavoro è perfetto e con un finale tutto da scrivere. Berlino, la capitale dell’automobile. Una donna formidabile che ha bisogno di tre uomini fuori dal comune per lanciare una nuova campagna pubblicitaria che rivoluzioni il mercato delle auto elettriche. Un progetto tagliato su misura per noi, impossibile dire di no. Washington, DC, dove il potere e il denaro camminano a braccetto. Finalmente un lavoro vicino a casa che non dovrebbe rubarmi troppo tempo. Non voglio staccarmi da Skyler e questa mi sembra la situazione ideale. E invece l’apparenza inganna: quello che sembrava un gioco da ragazzi si trasforma in un vero e proprio incubo che rischia di fare a pezzi l’International Guy. Se non fosse per l’aiuto di una delle figure politiche più brillanti in circolazione: la bellissima Kendra Banks

 

 

 

Data di pubblicazione: 1 Dicembre

COLLANA: RAINBOW

Titolo: È complicato

Titolo originale: It’s complicated

Serie: Tucker Springs #7

Autrice: L.A. Witt

Traduttore: Natascia Gandini

Genere: Contemporaneo

Lunghezza: 212 pagine

Dopo l’ennesima rottura, Brad Sweeney e Jeff Hayden vivono separati e hanno ricominciato da zero. La mattina dopo un promettente primo appuntamento, sono più ottimisti che mai riguardo al fatto che stavolta riusciranno a far funzionare la cosa… finché l’ex moglie e socia in affari di Jeff lo chiama per comunicargli che è incinta e che il bambino è suo. Brad deve già competere con gli impegni lavorativi di Jeff per ritagliarsi del tempo con lui. Ora c’è un bambino in arrivo, e Brad teme anche che il suo compagno sia ancora innamorato della donna incinta di suo figlio, peggiorando così la situazione.

Jeff sta cercando disperatamente di rimettere in sesto la sua vita, ma ancora prima di rendersi conto che sta per diventare padre, la sua ex annuncia che vuole lasciare Tucker Springs. Ora la scelta è: subentrare al suo posto al negozio mentre fa avanti e indietro da Denver con il bambino, o traslocare e trasferire la sua attività con lei.

Brad e Jeff sono consapevoli che non sarà facile, ma stanno esaurendo rapidamente le possibilità di giungere a un compromesso. E prima o poi, sarà necessario rinunciare a qualcosa.

Sinossi: “Quel giorno nulla sembra andare per il verso giusto. Deva sente dolore all’arto fantasma e nel suo studio di tatuaggi in Nuova Zelanda, un cliente le fa notare che sull’anulare non ha una semplice macchia della pelle, ma un tatuaggio dei Kayan, una tribù aborigena del Borneo. Il seme del dubbio è ormai piantato. Deva affida le redini dello studio alla collega Anita e viaggia verso quella terra sconosciuta in cerca di risposte. Ma si scontra con l’ultima persona che avrebbe dovuto inimicarsi: il capo dei Kayan. Tuan è il leader della tribù, un uomo fiero coperto da tatuaggi intricati come il suo carattere insondabile. I suoi occhi neri la mettono a disagio, sembrano scavarle dentro. I Kayan sono restii ad avvicinarla, la vedono come una minaccia. Deva è pronta a tutto pur di scoprire la verità sul suo passato, anche a costo di sfidare l’autorità di Tuan. Ma la situazione rischia di sfuggirle di mano perché non c’è nessuna difesa efficace, quando c’è di mezzo il cuore.”

Biografia: Micol Manzo è nata a Roma nel 1989. È maestra d’arte e ha due lauree, una in Antropologia culturale, l’altra in Editoria e scrittura, entrambi conseguite presso l’Università di Roma la Sapienza. Appassionata di libri fin dalla più tenera età, è una lettrice onnivora e l’autrice dei romance Draw my soul e Touch my heart, della trilogia thriller paranormal Oltre il colore, Oltre il nero e Oltre il riflesso, e del racconto fantasy romantico Angel. Il suo blog è http://micolmanzo.blogspot.it/. La sua pagina Facebook è: https://www.facebook.com/micol.manzo.scrittrice/

Reclinai il capo per poterlo guardare in viso, dato che era alto come avevo intuito, mentre era a cavalcioni sul rettile. Aveva un volto particolare, esotico, tutto spigoli. I suoi occhi a mandorla erano cupi e terribilmente perspicaci. Distolsi subito l’attenzione, poi la riportai su di lui, accorgendomi di non riuscire a sostenere il suo sguardo.

Abbassai gli occhi, sfuggendogli di nuovo, e l’irritazione per quella mia vigliaccheria sfumò, quando notai che il suo corpo era ricoperto di disegni, più intricati sulle braccia e le gambe. Non c’erano dubbi che fossero tatuaggi.La tatuatrice che era in me si destò. Osservai con attenzione i tratti elaborati, le linee precise, il riempimento compatto. La tecnica d’esecuzione era impeccabile. Era un capolavoro artistico.

Quando realizzai di aver alzato la mano destra per sfiorare una spirale sul suo petto, provai ad arretrare, ma lui mi afferrò per il polso, impedendomelo.

Titolo: “Dita come farfalle”

Autore: Rebecca Quasi

Editore: Dri Editore

Genere: Regency

Formati disponibili: ebook 2.99/ cartaceo 10

Vendita: Amazon in esclusiva

Sinossi:

1818-1819.

Per Lady Caroline Webster, figlia del duca di Clarendon, è naturale sposare per convenienza James Cavendish, duca di Rothsay. E non trova nulla di anormale nemmeno nell’essere del tutto ignorata da lui dopo le nozze. Del resto, unico scopo della loro unione è il mantenimento del casato e il concepimento di un erede, obiettivo che richiede sporadica e taciturna applicazione.

Il tranquillo menage precipita quando, in seguito a un aborto spontaneo, Caroline scopre che suo marito non è l’uomo freddo e posato che si è sforzato di apparire.

 

Il cuore e l’anima di sua moglie non smettevano mai di stupirlo. E stordirlo.

Si portò alle labbra la mano di Caroline e la baciò trascurando ogni distanza imposta dal galateo. Indugiò su quella pelle liscia e calda in modo che fosse chiaro come si poneva rispetto a… a cosa? A tutto.

A quell’estate rivoluzionaria, a quel matrimonio che deviava e deragliava ogni volta che si incontravano, alla distanza che non voleva mai più porre tra sé e la donna che aveva avuto l’intuizione geniale di chiedere in moglie.