oltre

  • AUTORE: Jay Crownower
  • TITOLO: Oltre il destino
  • SERIE : Tattoo series #5
  • PAGINE: 346
  • GENERE: New Adult
  • EDITORE : Newton Compton
  • DATA DI USCITA: 2 Maggio 2016

 

                                                   SINOSSI

Rowdy St. James vive alla giornata, passa il tempo con gli amici e non prende nulla sul serio. Quando si tratta di ragazze poi, cerca solo storie senza futuro e soprattutto senza sentimenti. Bruciato dall’amore una volta, non ha intenzione di fidarsi di nuovo di una donna. Finché al lavoro non arriva una nuova collega, che rischia di portare con sé tutti i fantasmi del passato di Rowdy.

Salem Cruz è cresciuta in una casa con troppe regole e poco divertimento, un mondo di infelicità che non vedeva l’ora di dimenticare. Ma una cosa bella dell’infanzia le è rimasta: il ricordo del dolce ragazzo dagli occhi azzurri che era stato perdutamente innamorato di sua sorella minore. Adesso che il fato ha finalmente riunito lei e Rowdy, Salem è determinata a dimostrargli che si era innamorato della sorella sbagliata. E tutto sembra andare a gonfie vele finché un imprevisto non complica tutto…

 

RECENSIONE

uni

Dame oggi vi parlo di OLTRE IL DESTINO, quinto capitolo di una delle serie più amate sia in Italia che in America e con  i protagonisti più sexy e tatuati della storia del romance:THE MARKED MEN di Jay Crownover.  In questo volume conosceremo la storia di Rowland St. James,meglio noto come Rowdy, e Salem Cruz.

Per chi avesse letto il romanzo precedente, avevamo lasciato i ragazzi del Marked alle prese con l’apertura del nuovo negozio, e con la ricerca di una nuova collaboratrice. Il libro si apre esattamente dove avevamo lasciato il precedente, quando  grazie a uno scambio di sguardi e di battute, si lasciava intendere che tra  Rowdy e Salem avessero avuto una storia.

“Quando Rowdy mi guardava non vedeva altro che il passato e quello che aveva subito allora: le perdite che gli avevo inflitto e il dolore sconfinato che gli aveva causato mia sorella. Ma quando io guardavo lui non vedevo altro che il futuro e tutte le sue promesse e possibilità racchiuse nel pacchetto sexy, biondo e tatuato che era diventato Rowdy St James. In un modo o nell’altro dovevamo iniziare a vedere le cose con la stessa prospettiva se volevo avere una chance di dimostrargli che si poteva vivere anche dopo aver perso quella giusta ed essere stati lasciati indietro, soprattutto se quella giusta in realtà era sempre stata sbagliata e chi l’aveva lasciato

indietro era davanti a lui con la voglia di farsi perdonare.”

 

Dopo essere rimasto orfano alla tenera età di sei anni,Rowdy viene affidato ad una famiglia di origini messicane.E’ un bambino chiuso,che trascorre i suoi pomeriggi chiuso in casa finchè non stringe amicizia con due ragazzine  sue vicine di casa,una delle quali è Salem. Salem diventerà la sua migliore amica e sarà colei che vedrà la sua vera anima di artista spronandolo a dedicarsi a quello che ama fare di più; l’altra Poppy,gli ruberà il cuore,ma sarà anche la persona che glielo spezzerà. Anche Salem gli spezzerà il cuore quando deciderà di lasciare la cittadina del New Mexico,abbandonando i suoi due  migliori amici,Rowdy e Poppy. Per l’ennesima volta Rowdy si sentirà abbandonato,e da quel momento chiuderà il suo cuore a qualsiasi tipo di sentimento. Non riuscirà a fidarsi di nessuno,all’infuori della FAMIGLIA  composta dai suoi amici,perché tutte le persone che ha amato,per un motivo o per un altro lo hanno lasciato.  Adesso ha 25 anni ed è convinto che la ragazza perfetta si incontri nella vita solo una  volta  e  che lui abbia sprecato la sua occasione.

“«C’è solo una ragazza che ti ruba il cuore, la prima. Quelle che vengono dopo non sono che un suo pallido riflesso».

 

Asa si fermò e si chinò verso di me da dietro il bancone per darmi un colpetto in mezzo agli occhi.

Imprecai e tirai indietro la testa.

«Sei un idiota. C’è un esercito di prime ragazze per un sacco di cose diverse. C’è la prima con cui hai ballato un lento, la prima che ti sei portato a letto, la prima che ti ha baciato e la prima che hai presentato a tua madre». I suoi occhi ambrati si accesero di una luce divertita. «C’è la prima con cui hai avuto una discussione e la prima per cui hai lottato. E c’è anche la prima che hai amato, naturalmente, e la prima che ti ha spezzato il cuore. C’è sempre una prima ragazza, Rowdy, ma c’è anche la ragazza che verrà dopo, e quella dopo ancora, finché non arrivi all’ultima. L’ultima è l’unica che conta davvero».

Mi ero sempre raccontato che Poppy era stata l’unica, ma non avrei mentito: non era stata la prima per molte delle cose che aveva detto Asa. Certo, era stata la prima a spezzarmi il cuore e a farlo alla grande

 

Le ragazze  che frequenta sono solo dei flirt passeggeri,donne verso le quali non prova il minimo coinvolgimento emotivo.Le cose cambiano quando nella sua vita ritorna Salem:per Rowdy è come fare un doloroso tuffo nel passato e sente riaffiorare improvvisamente tutti i sentimenti che aveva provato un tempo nei confronti della ragazza.  Salem è affascinata dalla versione adulta di Rowdy,ma più di tutto vuole assolutamente riconquistare la sua fiducia,hanno troppe questioni in sospeso e non vuole lasciarle irrisolte,cercherà di fargli capire che non lo ha mai dimenticato e  che non lo lascerà di nuovo,che forse quel  suo girovagare continuamente non è stato un caso,ma è stato un viaggio che l’ha ricondotta da lui.

“Non ti ho mai dimenticato, Rowdy. Ti ho portato con me in ogni posto in cui sono andata».”

Trascorreranno insieme del tempo,cercheranno di riacquistare fiducia l’uno nell’altra,e si renderanno conto che forse i sentimenti che avevano provato da ragazzini andavano oltre l’amicizia.

“Finora niente mi è mai importato così tanto da desiderare di dare il tutto per tutto. In genere mi annoio in fretta e passo ad altro quando le cose si fanno troppo complicate, compresi i miei sentimenti. Scappare è facile, il difficile è restare».

I suoi occhi si colorarono di un insondabile turchese e si scostò di un passo. «Ho già visto la tua schiena che si allontanava una volta, Salem. Non ho alcuna intenzione di finire ancora così».

Sospirai e mi chinai a prendere in braccio il cane, che aveva iniziato a uggiolare. Strofinai il viso nella sua pelliccia morbida e guardai Rowdy da sopra il muso di Jimbo.

«Non vado da nessuna parte».

Sbuffò e si voltò, avviandosi verso la porta. «Ci crederò quando lo vedrò». Fece un cenno in direzione dei disegni sul tavolo. «Dacci un’occhiata e fammi sapere cosa ne pensi».

Aveva già aperto la porta quando lo chiamai. «Rowdy».

Mi guardò da sopra la spalla e nel suo sguardo elettrico trovai tutto quello che desideravo da lui.

«Abbiamo iniziato come amici, magari dovremmo andare per gradi, così tu capirai che sono qui per restare e io capirò se posso lasciarmi la storia di te e Poppy alle spalle».

Mi studiò in silenzio per un lungo istante e non riuscii a sentire altro che il respiro pesante di Jimbo e il battito assordante del mio cuore. Se mi avesse detto di no, se mi avesse detto che non gli interessava ricreare la complicità che avevamo sempre avuto, non sapevo come avrei reagito. Lo volevo nella mia vita, ma mi serviva anche un po’ di spazio.

«Ho già un sacco di amici, Salem. E non voglio vederli nudi o portarmeli a letto. Non abbiamo bisogno di provare a essere di nuovo amici, lo siamo sempre stati. Quello non è mai cambiato, tu invece sì. Sei stata tu a iniziare questo inseguimento, perciò quando avrai capito che cazzo vuoi dalla vita fammelo sapere, perché per quanto mi riguarda mi hai già catturato».

Ma il destino vuol prendersi gioco di loro,e il passato tornerà a bussare alla loro porta,rischiando di far crollare tutto,ancora prima che inizi. Saranno in grado di affrontare questi fantasmi? Riusciranno a capire che si erano sempre amati ma era stato il destino a decidere per loro? Riusciranno a iniziare una nuova vita insieme lasciandosi tutto alle spalle?

uni 3

“Ripeté di nuovo il mio nome, ma questa volta mi sembrò confuso e sperduto. Boccheggiai quando le sue mani mi afferrarono all’improvviso per le spalle e mi fecero girare. Prima ancora che capissi cosa stava succedendo, Rowdy mi spinse contro lo specchio; annaspai al contatto con la superficie gelida del vetro, il che gli fornì l’apertura che aspettava, perché si chinò su di me e stampò la sua bocca sulla mia.

Anche se il mio cervello era disorientato per quel repentino cambiamento di atteggiamento nei miei confronti, il mio corpo non fece alcuna fatica a reagire: inarcai la schiena e gli circondai il collo con le braccia. I capezzoli si indurirono e la mia bocca fece del proprio meglio per sigillarsi su quella di

lui. La mia lingua giocò con la sua e mi sfuggì un mugolio quando fece scivolare le mani sui miei fianchi per tirarmi più su, vista la differenza di altezza. Grazie a Dio in genere indossavo tacchi vertiginosi, altrimenti allineare le nostre parti migliori sarebbe stato impossibile.

Non fu un bacio dolce, non fu delicato. Sapeva di risentimento e di passato. Sentivo che Rowdy stava inseguendo dei fantasmi mentre mi addentava il labbro inferiore un po’ più forte del dovuto. Ma non mi importava, perché era lui e per me rappresentava l’unica cosa in grado di rendermi felice e tutto ciò che di buono c’era al mondo.”

Jay Crownover non sbaglia mai un colpo:ogni storia,ogni protagonista fa a gara con quello della storia precedente per bellezza e dolcezza;sapete quanto ho amato Rome testardo e al contempo romantico? oppure come ho perso la testa per Nash e Rowdy?!

Rowdy è bello come il sole,sexy e  con un corpo perfetto su cui ogni tatuaggio ha la sua importanza dal momento che racconta un pezzo della sua vita,della sua storia.Una storia  di sofferenza,di perdita e di abbandono,ma che lo ha reso l’uomo che è : forte,determinato,pronto a difendere a spada tratta gli amicxi e la sua famiglia.

Che dire di Salem,credo che sia la mia protagonista femminile preferita della serie:è forte,indipendente,sexy,con uno stile tutto suo,è divertente,estroversa ed è riuscita col suo modo di fare  a conquistare il resto del gruppo  e ad entrare in FAMIGLIA;ma è anche una ragazza estremamente sensibile e fragile,visto che come Rowdy si è sempre sentita abbandonata e poco amata.

Insieme sono perfetti,esplosivi,si completano in tutto e per tutto.In poche parole,un mix di colori che si amalgama alla perfezione e dà vita a un’opera perfetta.

“Adoravo le macchie di colore che le decoravano la pelle e il modo in cui indossava la propria vita come una medaglia, catturata dall’arte e dipinta sul suo corpo. Adoravo il fatto che quando la toccavo e mettevo le mani sui suoi tatuaggi, sembrava che i nostri colori si fondessero gli uni negli altri e diventassimo un gigantesco dipinto di tonalità multicolori e pelle arroventata. Era un’opera d’arte perfetta in più di un senso.”

uni 2

In questo romanzo ritroviamo  i protagonisti delle storie precedenti e quelli della storia successiva,Asa  e  la bella poliziotta Royal.

Questo è un libro  che parla di seconde possibilità,di perdono,della capacità di lasciarsi il passato alle spalle,di ritrovare la fiducia nel prossimo,ma sopratutto del valore dell’ AMICIZIA .

Come vi ho accennato prima,le storie della Crownover sono una garanzia,il suo modo di scrivere,semplice e diretto riesce sempre a toccare il cuore del lettore. Anche questo romanzo,come i precedenti è scritto con entrambi i punti di vista dei personaggi,e questo a mio avviso rende la storia più completa.

Se avete amato i protagonisti precedenti, dovete assolutamente leggere la storia di Rowdy e Salem e vi assicuro che non ne rimarrete deluse.

                                                                                                                                 ALLA PROSSIMA LETTURA

                                                                                                                                           Liquirizia

 

STORIA

liquirizia 5

 

 

 

 

 

 

 

 

 

SENSUALITà

vani peperoncino 4