Cari Amici delle spezie oggi vi presento VOID  di Cassy Roop,pubblicato in inglese lo scorso febbraio. Si tratta di un EROTIC ROMANCE AUTOCONCLUSIVO dalla trama intrigante e con dei protagonisti particolari, come non ne avete mai conosciuti.VOID significa VUOTO e fa riferimento non solo alla ALESSITIMIA,disturbo psichiatrico di cui è affetta Jerico/Nicola (la protagonista),ma anche alla sua vita e a quella del suo amante/cliente/psichiatra Andris. Jerico è una ragazza spregiudicata,incapace di amare e interessata solo al denaro. Andris invece è uno psichiatra di successo che nasconde tanti misteri.Due Anime solitarie che il sesso farà incontrare.Non voglio svelarvi di più ma sappiate che questo romanzo mi ha conquistato sin da subito e sono sicura che ha tutti gli ingredienti per entrare nel vostro cuore.Poche pagine e anche voi diventerete VOID ADDICTED.

void foto libro

Titolo:VOID

Autrice:Cassy Roop

Pubblicazione:2 marzo 2015

Lingua:Inglese

Erotic Romance

Autoconclusivo

SINOSSI(TRADUZIONE a cura di Vanilla per il Blog Harem’s Book)

SONO UNA ESCORT.

void bocca

Scopo uomini e vengo scopata per soldi,vivo la mia vita ogni giorno come Jericho Lane. La lista dei miei clienti è immacolata.

Sono ricercata,esigente e dannatamente brava nel mio lavoro.

Non m’importa che questi uomini abbiano una famiglia ad aspettarli a casa o che siano persone importanti.

Lo faccio per soldi.

Per  sopravvivere.

Non c’è niente che possa farmi provare un minimo di rimorso o preoccupazione per ciò che faccio poichè sono nata con l’incapacità di sperimentare o provare emozioni…

Non provo DOLORE

Non provo RIMORSO

Non provo  FELICITA’ estrema o AMORE

Sono VUOTA.

Una tela bianca di emozioni.

Una cavità vuota in un mare infinito di circostanze,umori e relazioni.

Finchè un cliente ha cambiato TUTTO.

void foto lei

 

CHE COS’è L’ALESSITIMIA? LA PAROLA ALLA NOSTRA PSYCHOGINGER

L’alessitimia si manifesta nella difficoltà di identificare e descrivere i propri sentimenti, e a distinguere gli stati emotivi dalle percezioni fisiologiche. I soggetti alessitimici hanno grandi difficoltà a individuare quali siano i motivi che li spingono a provare o esprimere le proprie emozioni, e al contempo non sono in grado d’interpretare le emozioni altrui. La loro capacità immaginativa e onirica è ridotta, talvolta inesistente; mancano di capacità d’introspezione, e tendono ad assumere comportamenti conformanti alla media. I soggetti alessitimici tendono anche a stabilire relazioni di forte dipendenza o, in mancanza di essa, preferiscono l’isolamento. L’alessitimia è stata associata a uno stile di attaccamento insicuro-evitante, caratterizzato da un bisogno talvolta ossessivo di attenzioni e cure. Altro processo psichico frequente nei soggetti con tratti di personalità alessitimici è l’incapacità di mentalizzare e simbolizzare l’emozione. L’emozione viene vissuta per via somatica (direttamente sul corpo e senza elaborazione mentale), e non interpretata cognitivamente, né concettualizzata per immagini mentali o parole che la sintetizzino e contengano. L’emozione è, per il soggetto alessitimico, la mera percezione fisica, disregolata e presimbolica, dei correlati psicofisiologici dell’attivazione emotiva.