ipomea

  • Autore : Cosima Cannatella
  • Titolo : Ipomea:Moonflower
  • Serie : Ipomea vol.1
  • Pagine : 234
  • Genere : Erotic Romance
  • Casa Editrice : Mavi Editore
  • Data Pubblicazione : 3 Gennaio 2016

SINOSSI 
Giulia, travolta da un insolito destino, due giorni prima della sua laurea in giurisprudenza incontra gli occhi di Lorenzo, giovane uomo di una bellezza stravolgente. Giulia per la prima volta si scontra con le mille paure che l’amore porta con sé nel suo viaggio verso l’ignoto. Lorenzo conosce l’arte dei sensi, ma non l’essenza dell’amore. Giulia, con la sua innocenza, è come un sorso d’acqua pura per Lorenzo e inconsapevolmente rimette la vita del giovane uomo in discussione. Nella bellissima Firenze, in un attuale 2015 epoca in cui leggende e misteri sono sfatati, una minaccia arriva dall’oriente del mondo e incombe sul loro amore con misteri, intrighi e segreti che si schiuderanno al primo bagliore della luna come i petali del Moonflower.

 

RECENSIONE

monf

Buongiorno Dame dell’Harem,oggi vi parlo di Moonflower,romanzo d’esordio di Cosima Cannatella e primo volume della trilogia “Ipomea”,pubblicato il 3 gennaio 2016 dalla Mavi Editore.

Può un solo sguardo far scoccare la scintilla dell’amore e della passione irrefrenabile? Sembra proprio di si,perché è proprio questo che accade a Giulia e Lorenzo,i due protagonisti del libro.

..D’un tratto una voce calma,profonda e seducente mi sorprende alle spalle.

…..Mi giro di scatto,deglutisco,sbatto le palpebre incredula,i miei occhi s’imbattono in due occhi neri,penetranti,due stelle che brillano in un infinito universo in cui potrei perdermi.

Capelli castano scuro,corti  mossi. Alto,vestito con giacca di pelle e jeans sbiaditi che mettono in mostra un fisico scultorio ma,su tutto,quello che mi giunge più forte e immediato,è il suo fascino che sa di mare,di sole,di mediterraneo.”

“ I suoi occhi sono due pietre laviche incandescenti…….il suo profumo mi inebria la mente……..”

Giulia è una giovane laureanda in legge,ha ventiquattro anni e vive a Palermo.E’ una persona semplice,dedita allo studio e  amante della famiglia,è ingenua e inesperta in fatto di uomini né sa cosa siano L’AMORE e La PASSIONE.Ma presto li vivrà appieno,perchè Cupido ha in serbo per lei una bellissima sorpresa.Una mattina,mentre è seduta al bar con gli amici,le si avvicina un ragazzo per chiederle un informazione:Lorenzo.

Un semplice scambio di sguardi e in Giulia si risvegliano sensazioni che fino a quel momento erano sopite…

Lorenzo è un ragazzo bellissimo,dal fascino mediterraneo,moro con occhi neri e profondi,un fisico da urlo (d’altronde possiede una palestra), e  una passione sfrenata per gli sport estremi. Misterioso,prepotente,maniaco del controllo e tremendamente geloso, quasi ossessivo. A quasi trent’anni,non si è mai innamorato veramente pur avendo avuto tanti flirt o “storie a matita”,come lui ama definirle.

Questo fino all’ incontro con Giulia,la donna che il Fato sembra mettere sulla sua strada…

In questa storia,il FATO,sembra avere un ruolo importante,perché Lorenzo vive a Firenze, città legata alla sua infanzia e ad Adele,la sua adorata tata,ma è anche il luogo in cui dovrà svolgere il suo tirocinio.

Anche Lorenzo non è immune al fascino di Giulia,per la quale prova una forte attrazione sin da subito.

monf 3

 

 “Le sue labbra si fondono con le mie,la sua lingua calda è dentro la mia bocca

Spingendo ed esplorandomi. Sono come una marionetta tra le sue mani delicate  e forti allo stesso tempo e non posso che rispondere con lo stesso ardore al suo bacio tanto

                        Desiderato come se fosse proibito.”

 

Tra lui e Giulia nasce una relazione molto passionale e in cui il sesso giocherà un ruolo predominante:i loro incontri sono talmente focosi e appaganti che Giulia si ingelosisce,vorrebbe sapere chi gli ha insegnato così tante cose sull’arte amatoria.

La gelosia di Giulia è frutto delle sue insicurezze e dei suoi dubbi:non vuole essere per Lorenzo l’ennesimo flirt ma l’amore della sua vita.Inoltre è convinta che Lorenzo,le nasconda qualcosa, visto che è sempre più schivo,sfuggente, silenzioso e cerca sempre di distrarla col sesso.

 

monf 2

Ma chi è realmente Lorenzo? E’ il ragazzo tranquillo che ha stravolto la sua vita per amore di Giulia o nasconde qualcosa? E se è così,il suo segreto potrebbe essere così doloroso da  mettere in discussione la loro storia ? E poi,chi si nasconde dietro quella donna dai tratti orientali,che sembra seguire Giulia ovunque? Cosa si cela negli incubi che disturbano le sue notti?

Qualche quesito troverà un piccolo accenno di risposta verso la fine del libro,ma molti altri verranno lasciati in sospeso.

Ebbene si Dame,ci toccherà aspettare il secondo libro per soddisfare la nostra curiosità,ma adesso veniamo a noi…

Se devo essere sincera,inizialmente ho fatto un po’ fatica ad entrare in sintonia con la storia e con i suoi personaggi,mi sembrava di leggere la solita trama,in cui LEI ragazza ingenua e inesperta, si lascia sedurre e ammaliare dai modi e dal fascino del solito MASCHIO ALFA,donnaiolo e arrogante,che la rivolta  come un calzino. Infatti Giulia sembra avere poco carattere,è remissiva e subisce passivamente il forte temperamento di Lorenzo.Non prova a ribellarsi e se e quando lo fa,torna immediatamente sui suoi passi ributtandosi tra le braccia dell’uomo di cui è innamorata.

“ Sei mia! Solo mia,l’hai capito? Non farmi mai più quello che hai fatto ieri sera. Dimmelo,che non lo farai mai più!”

Mi lascia senza fiato. Io non rispondo e lui mi strattona nuovamente fulminandomi.

“Rispondi” mi ordina.

“Ho capito” riesco a rispondere con l’unico filo di voce che mi resta.

Nel romanzo la componente erotica è di fondamentale importanza, l’ho trovata ben articolata,ho apprezzato la descrizione minuziosa ma non volgare dei loro amplessi,tuttavia avevo sempre la sensazione che al romanzo mancasse qualcosa,quel QUID capace di renderlo più accattivante,quel tocco di SUSPENSE che ti tiene incollata alle pagine e che ho trovato verso la fine del libro,proprio quando la storia stava entrando nel vivo.Proseguivo nella lettura e fremevo dalla curiosità,ma appena ho voltato pagina ………..NOOOOO!!!! Avrei voluto scaraventare il Kindle giù dalla finestra,mi toccherà aspettare il prossimo volume. 

Ok Cosima HAI CATTURATO LA MIA ATTENZIONE!!!!

 

Per quanto riguarda la forma,la storia è raccontata in prima persona dalla protagonista ma non nego che mi sarebbe piaciuto leggere anche il punto di vista di Lorenzo poichè ero curiosa di sapere cosa frullava nella sua bella testolina.Personalmente adoro i POV maschili,perché riescono sempre a svelare qualcosa in più del personaggio,che generalmente è quello più difficile da decifrare.Chissà se avrò il piacere di sapere grazie ai prossimi romanzi cosa pensa Lorenzo,cosa muove le sue azioni. La lettura risulta tutto sommato scorrevole,anche se ho riscontrato la presenza di qualche refuso che però non incide sulla linearità del testo.

Ho apprezzato molto la scelta del titolo, per niente scontato e banale,è stata la prima cosa che ha catturato la mia attenzione,perché l’IPOMEA è un fiore particolare,si schiude al calar della sera con la luce della luna,e a parte quel piccolo accenno nel finale,sono proprio curiosa di conoscere qual è il suo legame con il romanzo e i suoi protagonisti.

 

“ Il fiore non si era appassito. La luna non aveva smesso di illuminarlo,solo lei poteva decidere se il fiore poteva chiudere le sue corolle senza aprirle mai più.”

Alla prossima

LIQUIRIZIA

STORIA

liquirizia 4

 

 

 

 

SENSUALITà

vani peperoncino3

mezzo