Amare è fidarsi, ancora una volta

Trust Again

Again Series

1. Begin Again, 6 Marzo 2018

2. Trust Again, 17 Aprile 2018

3. Feel Again, 15 Maggio 2018

Autore: Mona Kasten

Editore: Sperling & Kupfer

Genere: New Adult

«Un romanzo straordinario e sensuale che non puoi fare a meno di divorare.»
ANNA TODD autrice bestseller di AFTER

«Aveva il sapore di un nuovo inizio. Di qualcosa di grande. Di noi

Dawn Lily Edwards ha vent’anni e studia Letteratura all’università di Woodshill. Pubblica racconti online e il suo sogno è diventare scrittrice. Ma ora, a chilometri di distanza da casa, c’è solo una cosa che desidera più di ogni altra: dimenticare. Dimenticare che il suo primo amore l’ha tradita spezzandole il cuore.
Da allora, Dawn ha giurato a se stessa di non lasciarsi più coinvolgere al punto da relegare le sue aspirazioni in un angolo e dare a qualcuno il potere di distruggerla.
Ma, appena arrivata in città, incontra Spencer Cosgrove. È affascinante, divertente e inizia subito a flirtare con lei. Dawn resiste con tutte le sue forze per paura di rimanere ferita un’altra volta, eppure non può negare l’evidenza: Spencer ha toccato qualcosa dentro di lei che credeva di aver perduto per sempre. Anche lui, però, nonostante la sua contagiosa voglia di vivere e il suo modo di fare allegro, spensierato e impertinente, nasconde un terribile segreto nel suo passato. Un senso di colpa che lo accompagna ancora oggi.
Dawn e Spencer dovranno imparare a fidarsi l’uno dell’altra, giorno per giorno, e ricominciare da capo, a vivere e ad amare.
Un nuovo capitolo. Una nuova coppia di protagonisti. Una nuova, bellissima storia d’amore. Continua così la serie Again di Mona Kasten, autrice bestseller e una delle booktuber più popolari e di successo in Germania, che ha conquistato subito la Top 10 dei libri più venduti oltralpe ed è tuttora ai vertici delle classifiche.

Si conferma, anche in questo secondo appuntamento con la serie Again, l’atmosfera vivace e piacevole di un soggetto fresco e sexy, che si distingue per una componente erotica più marcata dal precedente senza smarrire la dolcezza e la spontaneità dei sentimenti che animano la storia, con l’irruenza delle emozioni e la forza delle passioni che muovono i giovani protagonisti.       

Conosciamo già Spencer e Dawn, i migliori amici della coppia che ci ha conquistato in Begin Again, poiché ci hanno stupito per la loro personalità, per la loro ironia e infine per sensibilità.

BEGIN – AGAIN di Mona Kasten. Recensione

Eppure ci stupiranno… Questo secondo capitolo è la storia di due amici speciali, di due giovani che hanno alle spalle un passato ingombrante e che dovranno affrontare un percorso insieme, per imparare -se non tornare- ad amare. Davvero. Come? 

Anche questa volta la sfida è sempre una ripartenza, un nuovo inizio, la scommessa AGAIN è fidarsi. Credere. 

In se stessi, nell’amore, nel “nostro” Amore.

La storia d’amore di Dawn e Spencer è toccante e profonda. I passaggi emotivi sono trattati in modo da cogliere le sfumature dell’incertezza e del timore, con pari intensità di quelli sensuali , sono momenti trattati con cura e in modo realistico, con delicatezza e sensibilità. 

Sorrisi, lacrime, sogni. C’è tutto.

Dawn ha il cuore spezzato: un abbandono, un tradimento imperdonabile poi Woodchill che è il suo un nuovo inizio, con nuovi amici -veri e travolgenti- in una nuova città. Un buon amico, il migliore, è Spencer, ironico e carismatico, affascinante e glam, disinvolto e sicuro di sé nella sua disinvolta eleganza, irresistibile. 

Il mio sguardo incrociò un paio di luminosi occhi azzurri.

La loro scintilla divertita mi era più che familiare. Così come la voce vellutata, il guizzo agli angoli della bocca e i capelli neri che in genere andavano dove volevano. Spencer. Ero piombata nel mio incubo migliore-peggiore.

Era vicino, troppo vicino. Mio malgrado, il cuore mi balzò in gola. Eppure gli avevo espressamente vietato di farlo: con chiunque. Al diavolo il cuore traditore. Io lo curavo e mi impegnavo per farlo guarire, e lui poi faceva così.

Spencer non ha mai fatto mistero del suo interesse nei confronti di Dawn, mascherandolo con battute mordenti e doppi sensi intriganti.

L’attrazione è molto forte, quasi quanto la loro complicità. Anche se Dawn vive nel cono d’ombra del rancore o forse del rimpianto, nei confronti di un futuro mancato 

Tutto ciò che avevo progettato insieme a Nate e che non si sarebbe mai realizzato. Sei. Maledetti. Anni. Sprecati.

«Sono un maledetto lapsus», brontolai.

«Smettila», dissi. «Non è possibile.» Mi accarezzò la schiena e, per quanto mi irrigidissi, mi sciolsi tra le sue mani. Avvicinò la bocca al mio orecchio. «Non posso smettere, quando si tratta di te, Dawn.» La musica che fino a un attimo prima mi aveva pervaso il corpo, era scomparsa all’improvviso. Non sentivo altro oltre alla presenza di Spencer, le sue parole, e tutto dentro di me gridava il suo nome. Ma non era possibile. Non era assolutamente possibile. Abbandonarmi a lui avrebbe significato fidarmi di lui. E non mi fidavo, se non ero sicura di ciò che sarebbe seguito.

Dawn e Spence hanno una sintonia eccezionale, rafforzata dalla confidenza e dalla stima profonda che provano reciprocamente. Sono sensibili e premurosi, ironici e divertenti, profondi e complessi. Perché anche Spencer ha alle sue spalle lunghe ombre che smorzano la sua spensieratezza e il suo fascino  

«Non preoccuparti. Andrà tutto bene», mormorai, mentre familiarizzavo con l’auto. «È una bugia.» Lo guardai, ma lui evitò il mio sguardo e si girò verso il finestrino. «Lo dicono tutti in continuazione e io aspetto e aspetto, ma non succede niente. Certe cose non possono tornare indietro. Niente tornerà a posto.»

…uno Spencer sorridente che entrava baldanzoso in salotto. Era lo stesso di sempre. Una scintilla divertita negli occhi, una piega maliziosa della bocca e una penna in mano che continuava a far scattare. Era semplicemente Spencer. A parte il fatto che evitava il mio sguardo.

Le zone d’ombra sono quelle in cui si annidano le fragilità e le paure, sono le pieghe più nascoste dell’animo, i meandri più scuri e nascosti della volontà. Lì si accarezzano sogni in segreto, si alimentano speranze e si relegano le sconfitte brucianti.

Così è per entrambi. 

Finché non scommettono e accettano la grande sfida: fidarsi. 

…il mondo era finalmente tornato in equilibrio. Ed era un bel casino. Non avrei dovuto desiderare tutto ciò, e non avrebbe dovuto piacermi così tanto stare tra le braccia di Spencer. Il suo respiro si bloccò…

«Lo so. A volte non riesco a controllarmi quando mi sei vicina.» Sbuffai sprezzante. «Dico sul serio, Dawn. Non ero io, bensì il mostro che vive in me e che a volte salta fuori. Che io lo voglia oppure no», proseguì. «Il tuo desiderio di fare cose perverse con me dipende quindi dal fatto che in realtà tu sei Hulk?» domandai. Lui fece un gran sorriso. «Esattamente. Ma solo quello degli Avengers, che riesce a conquistare la Vedova Nera.» Mi fissò, poi il suo sguardo si posò sui miei capelli. Avevo già capito cosa avrebbe detto. «Anche la Vedova Nera ha i capelli rossi.»

Come faceva? Si portava dietro un peso enorme, me l’aveva detto lui stesso. E tuttavia era lì e sembrava una delle persone più felici e spensierate del mondo. Con noi sembrava non avere preoccupazioni, ma sapevo che le cose stavano diversamente. Trovavo ammirevole e allarmante allo stesso tempo il suo modo di porsi di fronte ai nostri amici. Non sembrava nemmeno che fingesse. Spencer non era un bugiardo: quando era felice e si divertiva, si capiva chiaramente, come in quel momento. Avrei tanto voluto sapere cosa pensasse veramente.

Quando tornai a guardarlo, la scintilla nei suoi occhi si era trasformata in qualcos’altro.

La sfida più grande: fidarsi come affidarsi e donarsi. Totalmente.

Un amore totalizzante ma vero, autentico. Dawn è incantevole nelle sue contraddizioni, disarmante per grinta e dolcezza, è timida, incredibilmente adorabile. Per il suo sogno segreto, per la sua determinazione, per la sua insicurezza e il suo senso di lealtà, per come vive gli affetti. 

E Spencer…

Mi lasciai annegare dentro di lui. Mi baciava con tale concentrazione e intensità che non sarei più riuscita a rialzarmi perché avevo le ginocchia molli. Mi toccava in tutti i punti a cui aveva accesso. Mi accarezzava il collo e mi passava le dita tra i capelli per scostarmeli dal viso. Le sue labbra cancellarono tutti i miei pensieri. Dentro di me c’era posto solo per ciò che lui mi scatenava, per la fiamma che aveva acceso nel mio corpo. Mi divorava, mi faceva vibrare e non ne avevo mai abbastanza.

Mi misi in punta di piedi e lo baciai. Spencer richiuse la mano sulla mia nuca e mi avvicinò a sé, la sua lingua mi scivolò nella bocca accarezzando la mia. Fui scossa da un violento brivido e lui catturò il mio sospiro con le labbra. Era come se tenesse tutti i miei sensi nelle sue mani. Poteva fare di me ciò che voleva, non ero in grado di difendermi.

Spencer è…FANTASTICO. Il giusto mix di virilità e dolcezza, di fisicità e arguzia. Protettivo e vulnerabile, travolgente e profondo. Con una filosofia di vita affascinate 

«Ogni giorno mi dà la possibilità di ricominciare da capo e di essere una persona migliore. Ogni mattina è un nuovo inizio.

Una nuova storia da scrivere insieme, pagina dopo pagina. Anche se la vita è molto più complessa e affascinate della fantasia e della pagina scritta…lo imparerà anche Dawn. Insieme cercheranno il loro “capitolo 27”…

Desiderare qualcuno in modo così assoluto sarebbe stato inquietante, se non fosse stato magnifico. Incuteva timore, era eccitante, meraviglioso. In una parola, era tutto. Spencer era tutto.

Intorno a questi protagonisti speciali, si muovono e si animano i personaggi che abbiamo imparato ad amare.

Alcuni elementi rendono dinamica la trama tanto che i personaggi secondari come il professore del laboratorio di scrittura creativa o la graffiante Sawyer (GRANDISSIMA RIVELAZIONE VOGLIO LA SUA STORIA) si ritaglieranno spazi sempre più ampi e acquisteranno spessore notevole. A partire dal padre di Dawn fino a Scott, con i siparietti più divertenti; ritroveremo Monica ed Ethan e naturalmente…l’irresistibile magnetico Kaden e la dolcissima Allie.

Anche questa coppia ha la propria alchimia, la formula perfetta. Brillanti ironici e profondi Spesso i dialoghi frizzanti stemperano  la tensione erotica piacevolmente intensa e risolvono punti nodali delle sequenze riflessive. 

Dawn è un universo inesplorato di complessità interiore. Spencer è STREPITOSO, mai banale, carismatico.

Lo stile dell’autrice si distingue per immediatezza, ci sono tocchi di originalità nel rendere in modo ruvido e spontaneo l’altalenarsi delle emozioni, spesso burrascose e impetuose (come è giusto che sia in ragazzi di questa età), per restituire un senso di realismo e coinvolgere pienamente il lettore. Sulla pagina si sprigiona l’ emotività e il sentimento sincero, impulsivo, con picchi di ribellione e di euforia, tra ambizione e insicurezza. In Trust l’erotismo e accentuato in modo piacevole, non eccessivo.

Difficilmente accade, devo confessare  tuttavia che il secondo appuntamento con Again non solo non delude le aspettative ma sorprende!

Saffron