11092109_10206478612469832_1768682772_n

 

  • Marta Savarino , Elisabetta Baldan
  • Formato: Formato Kindle
  • Dimensioni file: 2323 KB
  • Lunghezza stampa: 187
  • Prezzo: 1,50 euro

Sinossi

Credere nell’amore, avere fiducia in questo sentimento pare non essere più possibile per Luisa, innamorata e ingenua, vittima di una situazione e un uomo che le spezzano il cuore. Ma la forza motrice che anima ogni donna, l’amore per un figlio, sarà il suo punto di partenza, e la piccola che darà alla luce riporterà lei stessa alla vita.
Luisa, sedotta e abbandonata, lascerà l’Italia con la piccola Viola al seguito e raggiungerà la sua famiglia, tornando a occuparsi della sua più grande passione: la cucina, lavorando presso l’albergo che i genitori gestiscono a Inverness in Scozia. In un ambito familiare meraviglioso, protetta e sostenuta dai suoi cari, Luisa piano piano risorgerà dalle sue ceneri, ritrovando anche se a fatica, la tranquillità perduta. Le sue giornate, incentrate totalmente sul lavoro e sulla crescita della figlia, non lasciano spazio all’amore, a un uomo e a sentimenti con i quali sembra aver chiuso per sempre, barricandosi in un dolore che il tempo ha lenito, ma non ha cancellato. Fino a quando…
Beh lo sappiamo, al destino piacciono i colpi di scena. Galeotto fu l’albergo di famiglia, sua oasi di pace, ma anche culla silenziosa di grandi novità. Con l’arrivo di un nuovo membro dello staff, David Alexander Hamilton, per Luisa sarà tempo di cambiamenti e di pulsioni dimenticate.
Così come le stagioni si accavallano, quando la pioggia lascia spazio al sole che tutto rinnova, anche per Luisa inizierà un percorso di rinascita, in cui l’amore farà capolino prima, per sfociare poi in una passione incontenibile. Ma le ombre del passato, non solo quelle di Luisa, non saranno facili da arginare: David Hamilton nasconde un passato turbolento e un drammatico segreto.
Così come un temporale impazzito, la tempesta minaccerà i conquistati equilibri, minerà le ritrovate certezze e metterà ancora una volta tutto in discussione. Ma se a bussare alla porta è l’amore, quello vero, potrà la ragione farsi da parte e il passato essere cancellato?

Si può tornare a essere felici, sorridendo alla vita ogni giorno, e alle opportunità che ci riserva? Si può amare ed essere amati tanto intensamente da superare il dolore legato ai ricordi di un passato che segna nell’anima?

Sì. E comunque è bello ricordarlo. Lo fa la nostra Marta Savarino, che con questa storia dolcissima e romantica ci ricorda le capacità incredibili del nostro cuore,che sa sempre guarire e tornare a battere impetuoso. Dopo un lungo inverno,palpita felice e si schiude all’amore.

E’ quindi il romanzo giusto per questo inizio di primavera perché è la storia di una primavera dell’animo, di due anime ferite. Una donna abbandonata, nel modo più crudele, rifiutata e ingannata che sceglie di ricominciare a vivere tra le verdi colline della Scozia, nel caldo abbraccio della sua famiglia. Un uomo smarrito, nel modo più doloroso, perduto e desolato, che fugge da un passato luttuoso e cerca di dimenticare.11116179_10206484559903888_1313695360_n

Due anime sole e stanche, che si trovano, si cercano, si amano. E tornano a vivere.

E’ il racconto della inesorabile capacità femminile di lottare. E di come sappiano le donne credere indefesse ai sentimenti, senza smettere di sperare e riprendendo ad amare generosamente, donandosi con passione. Anche dopo anni in cui sentimenti e affetti sono stati riservati solo a una splendida creatura, la piccola dolcissima Viola, o a una affettuosissima famiglia. Con una sorella confidente “panciona” irresistibile.

I personaggi sono tratteggiati con naturalezza, i dialoghi hanno il calore della quotidianità, tra le righe si sente il chiacchiericcio sommesso delle confidenze davanti a una tazza fumante di tè. Oppure la spensieratezza del sorriso puro e incantevole di una bimba bionda che -provvidenzialmente maldestra- diventerà un goffo Cupido. 11131796_10206485041635931_428027771_n
Un’immagina lieve e perfetta come con il fedele compagno di giochi a quattro zampe, Viola dalla testolina profumata di albicocca, che guarda Frozen in tv rapita…pochi cenni, così semplici e veri, per rendere tutto credibile e reale.
E il profumo di una pietanza, o una playlist anni 90,

La bravura indiscutibile è sapere come farci sognare raccontando la quotidianità,  come regalarci un momento di sogno narrando una storia credibile. Trovare la giusta misura e gli ingredienti giusti per farci volare sulle distese sconfinate delle verdi colline scozzesi e per lasciar fuggire un sospiro sognante con del raffinato, caldo , erotismo

Con le forti mani, mi stringe le natiche e mi solleva, istintivamente gli cingo la vita con le gambe, stringo le cosce e spingo il bacino contro i suoi fianchi. Lo avverto duro, eccitato contro di me e questo contatto mi basta per sentirmi travolta da una sensazione come di calore liquido, un fuoco che mi attraversa il corpo e si concentra lì, in mezzo alle mie cosce. Geme e si stacca da me quel tanto che basta per poterci guardare in viso. Sono ancora avvinghiata a lui e vorrei rimanere così per sempre. Mi accarezza una  guancia passandomi il pollice sulle labbra che reclamano ancora la sua bocca e la sua lingua.11101290_10206488529683130_2054394518_n

Apprezzabile la tecnica che sposta il punto di vista dell’io narrante  e incuriosisce il lettore tenendo sempre desta l’attenzione.

 L’ambientazione è perfetta, anche se con brevi accenni sempre puntuale, restituendo il paesaggio incantato e l’  atmosfera uggiosa, brumosa. Il verde muschio e i profumi delle Highlands, l’ aria pungente e umida del terriccio bagnato di una terra che aspetta di rifiorire.

Come la nostra protagonista che si ridesta dal torpore emotivo e ritrova un futuro luminoso.
Come il nostro protagonista che deve sciogliere il dolore che avvolge il suo cuore in una morsa fredda di sconforto, per sentire il calore dell’amore nel cuore.11134321_10206484948793610_1595106948_n

In fondo l’ innocenza della piccola Viola,spiega la forza del personaggio affascinante di David Alexander Hamilton: è “gentile” . Misterioso ma non tenebroso, è un uomo da amare, che ha solo un lampo di tristezza nello sguardo malinconico e ferito, per quella A tatuata sul braccio…Come si fa a resistere?

Lu, Luisa, è caparbia e coraggiosa, a dispetto del presunto grigiore della sua vita. È forte e autoironica, colma dì orgoglio e amore incondizionato per la splendida figlia. Combatte perché il rancore non inaridisca il suo spirito, per scacciare i fantasmi del passato che agitano lo sguardo di David.

Per credere sempre nelle seconde opportunità, nella capacità inesauribile dell’ animo umano di reinventarsi, per trasformare i colpi del destino in splendide occasioni.

Fresco e romantico come la primavera.
Saff

10885300_1377090135925020_1548574589240827391_n - Copia (4)

preview - Copia (4) - Copia