Cari amici delle spezie oggi vi parlo di INFINITO+1,new adult autoconclusivo di Amy Harmon,in uscita il 15 febbraio per la Newton Compton Editori.L’autrice,già conosciuta in Italia per “Sei il mio sole anche di notte” e “I Cento Colori del blu”, ci regala ancora una volta una storia d’amore intensa ed emozionante che farà palpitare il cuore delle lettrici italiane.Venite a innamorarvi dei nuovi  Bonnie e Clyde.

iu

 

Titolo:Infinito+1

Autrice:Amy Harmon

Editore:Newton Compton Editori

Pubblicazione:15 febbraio 2016

Genere:New Adult

Autoconclusivo

 

SINOSSI

Bonnie Rae Shelby è una superstar. È ricca, bellissima e famosa. E desidera morire. Finn Clyde è un signor nessuno. È brillante e cinico. Ma è completamente a pezzi. E tutto ciò che vuole è la possibilità di vivere ancora. Finn ha un passato con cui confrontarsi, Bonnie un futuro che non vuole affrontare. Un ragazzo, una ragazza, una strana serie di circostanze impreviste e una scelta: voltarsi dall’altra parte e ignorare ogni cosa o tendere la mano e rischiare tutto. Così, mentre il ticchettio di un orologio scandisce il tempo della scelta, inizia la loro avventura, un viaggio che cambierà per sempre le loro vite. Infinito + 1 è un romanzo romantico e struggente sulle infinite possibilità dell’amore, l’ultimo della ormai consacrata e amatissima autrice Amy Harmon.

infinito definitivo

 

RECENSIONE

Se dovessi scegliere due parole da associare a questo libro meraviglioso,sarebbero DESTINO e INFINITO, per il  profondo significato che acquistano all’interno della storia e per il modo in cui influenzano le vite dei due protagonisti.

Bonnie Rae Shelby è una giovane cantante country che da circa sei anni inanella un successo dopo l’altro:orde di fan in tutto il mondo,milioni di dischi venduti e soldi a palate hanno senza dubbio posto fine alla  sua povertà,ma l’hanno anche fatta sprofondare nel baratro della depressione.

Ero una stella,avevo vinto un Grammy,e il mio ultimo album,Come Undone,si era aggiudicato il disco di platino.

La solitudine e la consapevolezza del vuoto che si celano dietro la sua immagine di popstar di successo,la spingono una sera a salire su un ponte per mettere fine una volta per tutte alla sua triste vita.

Chi vuole morire taglia i ponti con tutti.Taglia i ponti e infine ci sale sopra per buttarsi giù.

Ed è in questa occasione che conosce Clyde.

Clyde è un ex galeotto diretto a Las Vegas dove lo aspetta un’offerta di lavoro che dia un senso alla sua vita, dopo le tragedie che lo hanno colpito in passato.

Lui era diretto a nord…un nuovo inizio,nuove amicizie e un nuovo lavoro.Una nuova vita.Ma quel corpo balenato all’improvviso nella nebbia,e pronto a lanciarsi aveva toccato le corde più intime del vecchio Finn Clyde,quel Finn che non si girava dall’altra parte,ma si fiondava dove c’era un problema.

E’ buio,fa freddo e la nebbia ostacola la visibilità degli automobilisti,eppure Clyde riesce a vedere che qualcuno è in procinto di suicidarsi gettandosi da un ponte.

Non ci pensa due volte a uscire dall’abitacolo e a salvare una giovane sconosciuta dai capelli da folletto e lo sguardo triste.

Scendi da lì”,risuonò ancora quella voce  senza corpo….”Se non scendi,salgo io a prenderti”.Trasalii di nuovo.Mi ero scordata che fosse lì…All’improvviso lo vidi accanto a me:in bilico sul parapetto,con le braccia strette intorno alle travi,nella mia stessa posizione.

 

Così il destino li fa incontare:Bonnie e Clyde,proprio come la coppia di innamorati fuorilegge che morì nel corso di un’imboscata della polizia a Bienville (Louisiana) il 23 maggio 1934.

Bonnie,risposi alla fine.E poi risi come se fossi veramente pazza.Io mi chiamavo Bonnie e lui Clyde.Bonnie e Clyde.

Il paragone con i veri Bonnie e Clyde , i due criminali degli anni Trenta,sarà presente per tutto il libro.Tuttavia,mentre  Bonnie  è affascinata dalla loro storia d’amore  tanto da vedere l’incontro con Finn Clyde come il primo dei tanti segni che il destino mette sulla loro strada per fargli capire che sono fatti l’uno per l’altra.

“Noi siamo Bonnie e Clyde!Ricercati e non desiderati.Ingabbiati e intrappolati.Siamo persi e siamo soli.Siamo un disastro inestricabile e infinito.Siamo uno sparo nel buio.Siamo due persone che non hanno un posto al mondo,eppure all’improvviso a me sembra che questo basti!E mi dispiace se a te non basta.

I media invece fanno partire la macchina del gossip, che trasformerà il loro viaggio on the road in una rocambolesca fuga,degna dell’omonima coppia di innamorati vissuta durante la Depressione.

Il viaggio dura 8 giorni durante i quali Bonnie e Clyde/Finn impareranno a conoscersi e capiranno di essere fatti l’una per l’altro.

Due persone diverse che non si sarebbero mai incontrate se il destino non ci avesse messo lo zampino.

Finn è un genio della matematica,è un tipo posato e riflessivo,Bonnie è una testa matta e riesce sempre a mettersi nei guai,eppure insieme sono esplosivi.

“Ti amo,Bonnie.Così tanto da star male.E odio quel dolore,e lo adoro,voglio che sparisca e voglio che resti per sempre.”… “Ma il dolore  è quasi dolce,perchè significa che tu esisti.Che noi esistiamo.E non posso pentirmene,non importa per quanto tempo,se per poco o per tanto,riuscirò a starti accanto e a fare finta di non detestare il fatto di essere riconosciuto o fotografato…”

“Hai intenzione di baciarmi,Clyde?”,mormorai.”Perchè credo che sarebbe la cosa giusta da fare”.Un attimo dopo la mia schiena era schiacciata contro lo specchio,i piedi mi penzolavano sul pavimento,le braccia mi stringevano la vita,le sue labbra sopra le mie.

 

L’altra parola ricorrente è INFINITO:la vita di  Finn Clyde è strettamente legata a questa parola/concetto a cui Bonnie darà un senso nuovo. L’infinito non è un numero ma un simbolo rappresentato da un 8 rovesciato.Il numero 8  é una costante nella vita di Finn sin dalla nascita,e lo ritroverà spesso durante il viaggio con Bonnie:otto giorni durante i quali si accorgerà che quella ragazza dolce e sensibile ma anche parecchio fuori di testa,è la donna della sua vita.

“Sono nato l’8 agosto.Otto otto.Mio padre è un matematico.Pensò che i due otto fossero un segno.Un otto assomiglia al simbolo dell’infinito”.

Insieme a Clyde,Bonnie ritrova la sua allegria e voglia di vivere,la possibilità di credere in un futuro.

In quel momento mi ero resa conto di essere affamata,e di esserlo da molto tempo.Ero affamata.Affamata di vicinanza,di affetto,di legami.E stranissimo a dirsi,affamata di Finn Clyde. 

infinito definitivo 4

E’ entrata nella vita di Clyde come un uragano trascinando  via con sé  la sua parte razionale:quando è in sua compagnia il ragazzo agisce d’impulso  infischiandosene delle conseguenze delle sue azioni.

La baciò.Non fu un bacio dolce e delicato.Ma un bacio che diceva:”Mi hai spaventato,mi hai sconvolto la vita,e mi sento infuriato e sollevato,frustrato da morire”.Fu un tumulto di denti e labbra,morsi e strofinamenti,ma Finn non riusciva a fermarsi.

.

E’ come se lei rappresentasse la parte emotiva dell’anima di Clyde  e invece lui  fosse per lei,quella razionale.

“Tu mi fai diventare pazzo!Mi fai perdere la ragione.Mi fai venire voglia di strapparmi i capelli.Da quando ci siamo conosciuti niente è più andato per il verso giusto.” “Ma nonostante tutto questo,ti voglio”.

chris hemsworth gif - Google Search

 

Non so che cosa diavolo stia succedendo tra di noi”,borbottò Finn mentre si avvicinava alla bocca di Bonnie fino a farle tremare le labbra.”Mi sento come se stessi precipitando nel vuoto,e potessi toccare terra a ogni istante,e che tutto questo stia per finire o sia,ancora peggio,soltanto un sogno”.

infinito definitivo 2

Sono un ex detenuto e invece di iniziare daccapo lasciandomi il passato alle spalle,mi sto creando una nuova vita facendo in modo che quel passato non sarà mai alle mie spalle.Ma per te ne vale la pena.E’ matematico. 

 

Insieme si completano o per dirla in termini matematici,sono INFINITO  +UNO:

“Quanto fa infinito più uno?”,sussurrò Bonnie,e baciò la bocca seriosa di Finn.E lui rispose con il cuore anziché con la testa.”Dopotutto,non fa infinito.Non fa nemmeno due.Fa uno,Bonnie Rae.Lo hai detto anche tu.Tu e io? Siamo due metà di un intero.Siamo uno.”

infinito definitivo 3

L’ autrice ci ha regalato  ancora una volta,un romanzo emozionante che arriva dritto al cuore dei lettori.Lo stile è scorrevole e i personaggi sia principali che secondari sono ben costruiti e in continua evoluzione.Le parole  prendono vita e si trasformano nel racconto di un amore straordinario e infinito. Imperdibile!

Leggetelo e anche voi alla fine vi ritroverete a esclamare con convinzione:

Io credo in Bonnie e Clyde!

Alla prossima

Un saluto speziato

Vanilla

 

STORIA

vani fiore 5

 

 

 

SENSUAITÁ

vani peperoncino3