Ero abituato a riscuotere quel genere di interesse dalle donne. Non c’era niente di più semplice di una bella botta e via tra due sconosciuti. E io adoravo le cose semplici.


Titolo Back to the lake
Autore: Daria Torresan
Editore: self publishing
Genere: contemporary romance
Data uscita: 22 novembre 2019

L’amore è la peggiore delle puttane. In un modo o nell’altro riesce sempre a fotterti.
Jay ne è convinto, per questo dalle donne prende solo la parte più divertente: il sesso. Le paranoie e le complicazioni? Le lascia agli altri. Ancora non sa, però, che la vita ha in serbo per lui due incontri inaspettati: Ashlie, una romantica studentessa così innocente da farti desiderare di essere un supereroe pur di correre ogni volta a salvarla, e Belle, una escort di lusso che si cela dietro una maschera di pizzo e fa del mistero che la circonda un’affilata arma di seduzione.
Due ragazze agli antipodi, due rapporti profondamente differenti, eppure capaci di far riscoprire a Jay quanto sia semplice assaporare la compagnia di una donna senza sentirsene intossicato.
Chi, tra le due, sarà in grado di spezzare la dura scorza della sua diffidenza fino ad arrivare al suo cuore?
Inutile fuggire cercando un rifugio nella sicurezza che la sua libertà gli ha sempre garantito: quando l’amore ti trova, non c’è nessun posto abbastanza sicuro dove nascondersi.

RECENSIONE

Care Dame, ho letto per voi “Back to the lake” di Daria Torresan, la versione aggiornata, rieditata e rielaborata di “Between, sospeso fra due cuori” (uscito nel 2016).

Il protagonista della storia è l’aitante Dott. Jayson Stevens dal fascino malandrino e l’atteggiamento scanzonato di chi non vuole impegni che vadano oltre il trascorrere una notte piacevolmente movimentata fra amici, alcol e una donna piacente e disponibile.

Non avevo tempo per le storie serie, ero del tutto concentrato sul mio lavoro di medico, per il quale avevo studiato tanto. Soprattutto, ero abituato a fare tutto ciò che volevo, senza dover rendere conto a nessuno.

Serio, competente e professionale sul lavoro, come medico al Pronto soccorso, impenitente dongiovanni con le ragazze, amico da bevute, battute e completo cameratismo per David ed Adam, fratello affettuoso e sempre disponibile…questo è il quadro d’insieme del bellissimo Jay.

Il mio fascino era innegabile: capelli castani arruffati, occhi verdi, carnagione ambrata e una buona dose di simpatia erano le carte che avevo a disposizione. E me le giocavo piuttosto bene.

Quando la vita sembra andare per un certo verso, ecco che l’imprevedibile si affaccia e…sconvolge tutti i piani del Dott. Stevens XD

Difatti per Jay il destino non ha previsto un singolo incontro, bensì due, nella fattispecie due ragazze che partendo entrambe in sordina, finiranno per occupare inesorabilmente i suoi pensieri.

Ashlie e Belle, due figure femminili agli antipodi come il giorno e la notte che irrompono nella sua vita.

Mentre Ashlie è una bellezza delicata, innocente e dolce, possiede un’anima candida da romantica sognatrice e riluce come un raggio di sole…

Ashlie rappresentava tutto ciò da cui scappavo… …non era una ragazza da una botta e via e forse era stato proprio quello a frenare i miei istinti, a far prevalere per la prima volta la ragione sul desiderio.

Belle è seducente, misteriosa, sensuale ed ammaliante come la notte illuminata da una sfolgorante luna.

Sono due note che intrecciandosi vanno a formare un unico motivetto che diviene un tormentone nella mente di Jay.

Ecco che il curioso triangolo prende forma nella storia e cattura l’attenzione del lettore, fino ad un istante prima spettatore delle performance da “sciupafemmine” del protagonista.

Sia Ashlie che Belle sono due personaggi che incuriosiscono per le loro opposte peculiarità. Entrambe non hanno avuto un passato idilliaco e questo le rende figure molto più profonde anche agli occhi di Jay…Ed ognuna delle due a proprio modo scatena sensazioni a lui desuete che avranno il potere di destabilizzare il suo quieto vivere.

Ashlie non era la persona che avrebbe potuto allietare la mia nottata. Ma qualcun’altra era perfetta per quel ruolo. Due labbra rosse capaci di divorare con foga, due mani così calde da bruciare la pelle, e una maschera di pizzo nero che nascondeva uno sguardo in grado di trapassare l’anima. Belle. Con lei sì, che era facile. Nessun obbligo, nessuna costrizione.

La dolce Ashlie lo spingerà a gesti a lui del tutto inconsueti come un’uscita priva di “secondi fini”.
Con lei scoprirà il piacere del trascorrere del tempo insieme ad una ragazza che rispetta e che lo spingerà ad arginare la paura del rischio nel mettere in gioco il proprio cuore.

Volevo quella donna, la volevo da impazzire. Eppure, allo stesso modo, la temevo. O piuttosto, temevo ciò che diventavo vicino a lei. Mi sentivo un licantropo esposto alla luna piena. Lei era il mio plenilunio.

La seducente Belle gli farà conoscere, invece, il vero feeling che può instaurarsi fra un uomo ed una donna che si abbandonano ai propri sensi, avvertendo al contempo una connessione non comune.

«Mi senti, Belle? Lo senti quanto ti voglio?» E la volevo. Diamine se la volevo. Era diventata un porto sicuro…avvertivo una sintonia che, prima di allora, nessuna donna mi aveva fatto mai provare.

Attenzione perché il nostro novello Peter Pan sarà tutt’altro che accomodante nei confronti delle sensazioni che le due donne gli susciteranno, lotterà e si metterà alla prova in diversi modi per dimostrare che niente è cambiato in lui e nella sua vita…ma quando ogni donna con cui entrerà in contatto finirà per possedere, in un avvicendarsi continuo, il volto o le fattezze dell’una o dell’altra ragazza…be’ inizierà a tirare le somme XD

Ora penserete che giunte a questo punto delle informazioni che vi ho dato, abbia svelato chissaché, niente di più lontano dalla realtà, perché il vero percorso di Jay potrei affermare inizi da qui in poi…e non aggiungo altro XD

Questo romance dai toni dolci ed al tempo piccanti, avvince in modo progressivo e Jay è un protagonista che conquista con il suo bel sorriso ed il suo cuore, rimasto ferito in passato, che tiene al sicuro dietro la corazza di donnaiolo.

L’autrice è brava nel tingere l’atmosfera delle pagine a seconda delle sensazioni e le vicende vissute dal Dott. Stevens, unica voce protagonista tramite pov ben mirati.
Le pagine scorrono fluide, si colorano di dolcezza quando è in scena Ashlie

Lentamente, mi avvicinai al suo viso. I miei occhi erano rapiti da quelle labbra morbide e piene, sempre più vicine. Li chiusi nell’attimo in cui le nostre bocche si unirono, per assaporare appieno quel momento.

Per poi tingersi di sensualità quando è il turno di Belle…al punto che decidere fra le due ragazze chi sarà la prescelta di Jay non è affatto facile…sempre se, perché no, entrambe non finiranno per essere una sorta di lasciapassare per una terza donna;)

È come nelle epoche passate quando un uomo frequentava più o meno castamente la brava ragazza, portandole rispetto e vivendo momenti dolci e divertenti…per poi perdersi nella passione fra le braccia di un’altra donna considerata più navigata e libera di vivere pienamente il sesso.
Ma se è vero che nel passato la scelta sarebbe stata automatica, al giorno d’oggi il feeling nella sfera sessuale non è da sottovalutare come metro di giudizio per costruire un rapporto.

Secondo voi su chi cadrà la scelta di Jay? Vi invito a scoprirlo;)

La sua presenza costante fra i miei pensieri. La paura di averla persa. Tutto questo non aveva nulla a che fare con il sesso.

Intanto faccio i miei complimenti all’autrice per aver costruito una storia che fino all’ultimo riserva sorprese non permettendo così di scemare l’attenzione…
Nonostante personalmente non prediliga i triangoli, infatti, mi sono ritrovata piacevolmente avvinta alle vicende narrate. Come ultima cosa, voglio sottolineare un aspetto del romanzo che mi è piaciuto molto. L’amicizia fra uomini, viene rappresentata più che realisticamente. I nostri “tre dell’Ave Maria” (Jay, David ed Adam) sono legati da un cameratismo che diverte, sono sempre pronti a prendersi per i fondelli ed al tempo aiutarsi e sostenersi a vicenda. Li ho apprezzati tutti e tre…Jay il bel dongiovanni, David il poeta in erba XD sboccato ed irriverente ed Adam lo “sfigatello” del trio XD Le loro scene mi hanno divertito e colorano la storia di spensieratezza ed al contempo di lealtà e sincero affetto. Complimenti quindi anche per la cura nella costruzione dei personaggi cosiddetti secondari. Non mi resta che invitarvi a navigare nei pensieri “movimentati” di Jay Stevens.
Alla prossima!
Mary

Storia

 

 

 

Sensualità