cercando grace kellyTitolo:Cercando Grace Kelly

Autore:Michael Callahan

Editore:Edizioni Piemme

Pubblicazione:28 Giugno 2016

SINOSSI

È l’estate del 1955 e tre ragazze arrivano a New York da tre angoli diversi d’America per seguire le proprie aspirazioni. Laura si prepara al suo nuovo lavoro nella redazione della rivista Mademoiselle, sapendo che se la moda si può comprare, lo stile invece no; Dolly arriva dalla provincia e ha lasciato la famiglia bigotta per diventare qualcosa di più che una moglie, anche se non sa ancora cosa; e Vivian, dai capelli rosso fuoco, per ora si mantiene vendendo sigari in un locale, e intanto insegue il sogno di cantare a Broadway. E per una ragazza di provincia decisa a cambiare la propria vita nella città che non dorme mai, c’è un solo posto dove stare: il famoso Barbizon Hotel, alloggio per sole ragazze dove sono cominciate le storie di tante altre come loro, che ora tutto il mondo conosce. Una per tutte, Grace Kelly – chissà, magari le ragazze la incontreranno durante quest’estate di sogni folli, nuove amicizie, nuovi amori… O forse no. Quel che è certo è che a New York troveranno molto, molto altro.
Con le stesse atmosfere di intramontabili classici newyorchesi come Colazione da Tiffany, con una perfetta ricostruzione storica degli anni Cinquanta, una romanticissima storia con tre irresistibili protagoniste, che vi ricorderanno come il sapore dei sogni sia quello più dolce di tutti.

 

RECENSIONE DI RACHELE

Anni 50. New York. Barbizon hotel.

Questa è l’ambientazione del romanzo CERCANDO GRACE KELLY di M. Callahan.

Si tratta di un romanzo new adult; è una lettura fresca, scorrevole e piacevole, in cui si incrociano le vicende di tre ragazze: Laura, Dolly e Vivian. Tutte e tre approdano al Barbizon, un convitto per sole ragazze per motivi diversi e proprio la casualità le farà diventare ottime amiche che in un anno di permanenza condivideranno emozioni, amori, delusioni , paure e sogni….

Ma la vita, si sa, riserva sempre degli imprevisti e le nostre tre protagoniste diventeranno donne legate da degli eventi che condizioneranno per sempre le loro vite.

L’inizio del romanzo parte in sordina: l’incipit è la descrizione di un avvenimento che, in un certo senso, condizionerà tutta la lettura, ma che fino alla fine, non farà scoprire di chi si sta parlando.

La narrazione, in terza persona, all’inizio è un po’ lenta, ma poi, quando le storie delle protagoniste iniziano a delinearsi diventa intrigante: sempre molto elegante e delicata nelle descrizioni di stati d’animo, situazioni e dialoghi.

E’ ammirevole il modo in cui i racconti delle vite di Laura, Dolly e Vivian si sovrappongono all’interno di uno stesso capitolo con dei sapienti e repentini cambi di ambientazione e di scena.

Gli argomenti trattati: storie d’amore, confidenze fra amiche, sogni da inseguire, consapevolezza di diventare adulti…sono affrontati in modo molto delicato, ma tali per cui si delineano le caratteristiche fondamentali delle protagoniste.

Il riferimento nel titolo a Grace Kelly fa già intuire lo stile della narrazione e dei personaggi, primo fra tutti quello di Laura, ragazza ventenne e che si apre alla vita proprio nella sua esperienza newyorkese, capendo, attraverso varie peripezie lavorative e sentimentali, il suo potenziale di donna e di scrittice.

Di sicuro è una lettura che consiglio per lo stile  molto fresco e per gli argomenti trattati con estrema semplicità, ma che fanno sognare e condividere i sogni e le aspettative delle protagoniste: sogni tipici delle ventenni di qualsiasi epoca.

Alla prossima

Rachele