Ben trovate Dame,

questa volta ho letto per voi un fantasy dai toni romantici quanto avventurosi, seguitemi nel suo epico inizio con il primo capitolo di Dragonsteel di Rebecca Baelfire

Sinossi:
My name is Helena, and I’ve been on the run my entire life. Every day my father and I protect each other from the dragon shifters who’ll stop at nothing to see us dead. Until he’s captured. Pursued for powers they’re convinced I shouldn’t have, the only ones who can help are my childhood friend who’s half-werewolf, and a mysterious dragon shifter with a secret agenda. When a new evil rises, the danger is greater than ever, and one thing is certain. My father and I are both running out of time.
Il mio nome è Helena, e sono in fuga da tutta la vita. Ogni giorno io e mio padre ci difendiamo l’un l’altro dai dragon shifters* che non si fermano davanti a nulla fino a che non ci vedranno morti. Fino a che lui non sarà catturato. Inseguiti a causa dei poteri che sono convinti non dovrei avere, l’unico che mi può aiutare è il mio amico d’infanzia, metà umano e metà licantropo e un misterioso Dragon shifter con parecchi segreti. Quando un nuovo male si risveglia , il pericolo è più grande che mai, e una cosa è certa,  mio padre e io non abbiamo più tempo.

Onestamente cercavo un libro leggero, che mi riportasse alle origini del fantasy con i suoi più epici personaggi, quasi al limite del mistico e della leggenda. Cosi mi sono ritrovata tra le mani questo romanzo che con molto stupore scopro essere il primo di una saga. Con altrettanto stupore vi presento l’intero titolo del libro nella speranza che vi appaia come un segno così come è stato per me. Dragonsteel Shadows word’s Harem (book one) (reverse Harem urban fantasy romance).

Fin dal primo capitolo mi si è approcciato con naturalezza, scritto in modo scorrevole ma subito coinvolgente.  La magia si respira a pieni polmoni senza però rimanerne soffocati e storditi.Ci sono in questo primo tomo, pochi personaggi e ben delineati, descritti nel loro passato e nei loro misteri, capitolo dopo capitolo, lasciando la giusta dose di quesiti irrisolti e che saranno ovviamente e volutamente recuperati nei libri successivi. Ciò che spicca più di tutto e rapisce è la lotta tra il bene e il male .

Helena è la protagonista indiscussa della storia, è una strega ma ha qualcosa di particolare che le altre non hanno mai avuto e il padre la protegge e la nasconde fin dalla nascita. Ma quest’ultimo sparisce e al fianco della ormai adolescente fattucchiera appare uno shifter, un ragazzo metà umano e metà licantropo che pare averle regalato il cuore e l’anima.

Sono ovviamente innamorati ma troppe cose la spaventano, ha troppa paura che chiunque le stia vicino finisca per morire o svanire.

Hunter non è un ragazzino alle prime armi e il suo lato animale è palpabile tra le righe dei capitoli, si sviluppa mano a mano che la sua amata si avvia sempre più verso pericoli enormi.

É un cavaliere, ma metà lupo e i suoi istinti sono vivi sia verso di lei che verso le sensazioni che gli causa. La passione fra loro è coinvolgente ma saggiamente dosata, non si oscura la storia non si banalizza con troppi baci e carezze.

“No matter what i said, he wouldn’t show me his eyes or his hands. A second presence pounded off him, filling my thoughts as though he had two minds in one head. That second presence burned whith animal ferocity, primitive and nearly violent. Like i could sence the wolf wonting to escape him. Damn He coldn’t shift, and again, how i knew that, i had no idea. Still his body screamed to take one animal form. the wolf’s spirit.”

“Non importa quello che avevo detto, non mi avrebbe mostrato i suoi occhi ne le sue mani. Una seconda presenza lo colpì, riempiendo i miei pensieri come se avesse due menti in una. Quella seconda presenza bruciava con ferocia animale, primitiva, al limite del violento. Come se potessi sentire il lupo che desiderava sfuggirgli. Dannazione.  Non riusciva a mutare, e di nuovo, come lo sapevo? Non ne avevo idea. Tuttavia il suo corpo urlava per prendere la sua forma animale. Lo spirito del lupo”

Il destino si interpone fra loro spesso e ad un certo punto in maniera irreversibile, Helena non è solo una strega, pare abbia un  futuro già assegnato. Qualcosa che a che fare con sua madre, morta quando lei era piccola per difenderla da coloro che la bramano e braccano. I Lord Dragons.

E qui si ferma la mia descrizione della storia, il resto dovrete scoprirlo da sole, vi posso solo assicurare che lo divorerete, e ne vorrete sapere ancora e ancora.

Helena e Hunter sono una coppia bellissima piena di passione, non manca la giusta dose di eros tra loro. Sono entrambi figure mistiche e così è anche la loro intimità

” – I answer to no one, least of all this mortal abomination who seeks to take what is mine. The Dark Lord is my only master-

 -wait, what do you mean, what is yours?-

– I mean you. You are the woman destined to walk at my side, the woman whose power complements my own. You and I are one, Helena. Mates.-

“- Non rispondo a nessuno, figuriamoci a questo a abominio mortale che cerca di prendere ciò che è mio. Il Signore Oscuro è il mio unico maestro-

-aspetta, cosa intendi per, che è mio? –

– Voglio dire te. La donna destinata a camminare al mio fianco; la donna che completa il mio potere,  io e te siamo una cosa sola, Helena, compagni-“

“If one could have said magic had a smell, then every source smelled different, like an olfactory fingerprint.In this case, whatever had been here, its magical scent reminded me of rotting meat. Like a hound dog left lying dead in the sun for hours, except, whatever it was, it was still alive

“Se si potesse dire che la magia ha un odore, allora ogni fonte ne avrebbe uno diverso, come un’impronta olfattiva. In questo caso, qualunque cosa fosse stata qui, il suo profumo magico mi ricordava la carne in putrefazione.

Come un cane lasciato morto al sole per ore, ma, qualunque cosa fosse, era ancora vivo”

Aspettavo da tempo di leggere di un paladino, dell’eroe che protegge la sua compagna; di un animo che si lega ad un altro nel profondo, quasi fosse il fato. Ho corso dietro a parecchi libri cercando il cavaliere, forte, bello e fiero. Hunter lo rappresenta a pieno.

Helena è una ragazza forte e fiera di quello che è, non si fa dire cosa fare e cosa scegliere, spesso nonostante provi a fare la cosa giusta, l’istinto si prende gioco di lei e le procura grossi guai, e lui è li nonostante tutto, nonostante la cocciutaggine di lei e il carattere alfa di lui.

Non da meno però sono gli antagonisti descritti come scuri e malvagi individui, alcuni dal fascino demoniaco, altri con segreti bizzarri. Altri ancora fanno scelte imprevedibili che li portano ad un finale interessante. Ho odiato trovare la parola fine alla pagina successiva.

Lo so, sono veramente criptica ma non posso proprio dirvi di più, vi rovinerei tutta il mistero che l’autrice ha sapientemente  creato per le sue lettrici.

Aspetto i vostri commenti dopo che lo avrete letto e sono sicura che mi ringrazierete e con me aspetterete il secondo capitolo .

Darkness and Light work in tandem, war and peace play cause and effect, oppressions and Equality converge. These elements coexist in a delicate balance, never one without the other.”

“Oscurità e luce coesistono in simbiosi, guerra a pace giocano a causa ed effetto, oppressione ed equità convergono. Questi elementi coesistono in un delicato equilibrio, mai l’uno senza l’altro”

 

La Vostra Gloria Cayenna

 

 

 

 

*demoni  dalla forma umana con occhi dal colore incandescente discendenti da una antica famiglia di dragoni che assumono le sembianze di enormi lupi/dragoni

(traduzione a cura di Gloria Angeline Dawn/Cayenna)