Salve Amiche dell’Harem, oggi vi parlo di ODIAMI SE HAI IL CORAGGIO, primo libro autoconclusivo della serie Hot Asset di Lauren Layne edito Newton Compton.Venite a scoprire cosa ne penso.

Titolo:  Odiami se hai il coraggio
Autore: Lauren Layne
Genere:  Romanzo rosa
Editore: Newton Compton
Data di pubblicazione: 23 Marzo 2019

Serie:Hot Asset#1

TRAMA

Ian Bradley è l’esempio perfetto dell’uomo d’affari di successo: stipendio a sette cifre, costosi completi firmati e l’ufficio più prestigioso di tutto il palazzo. Nonostante questo, è il suo fascino a renderlo uno degli uomini più ambiti di Wall Street. Qualunque donna lo troverebbe irresistibile, ma non Lara McKenzie. Lara è la stella nascente della lotta contro il crimine dei colletti bianchi. Il caso che le è stato assegnato potrebbe segnare una svolta nella sua promettente carriera: deve indagare su Ian e scoprire se dietro l’uomo più chiacchierato della finanza c’è un grave caso di insider trading. Lara è determinata a fare il possibile per scoprire la verità, ma Ian non sembra intenzionato a renderle la vita facile. Ed è solo questione di tempo prima che la loro battaglia professionale si sposti su un piano molto più personale…

RECENSIONE

Odiami se hai il coraggio è il primo volume della serie Hot Asset di Lauren Layne, ambientata a Wall Street, il cuore pulsante della finanza newyorkese. Il protagonista del romanzo è Ian Bradley,famoso e potente broker finanziario che insieme ai suoi amici fraterni Kennedy e Matt lavora per la Wolfe Investments, un’importante società della Grande Mela. Ian è un lupo di Wall Street, un re Mida che trasforma in oro tutto ciò che tocca. Il suo fiuto per gli affari l’ha reso ricco e potente, ma è il suo istinto nell’evitare crack finanziari ad attirargli l’invidia di molti suoi colleghi e l’attenzione della SEC, un ente federale preposto alla vigilanza della borsa valori. La persona incaricata a raccogliere prove per accusare Ian di Insider Trading è la biondina occhialuta Lara Mc Kenzie.

Lara, che aspira alla carriera di agente dell’FBI come i suoi genitori, sa che incastrare un pezzo grosso come Ian potrebbe essere il suo passepartout per realizzare l’agognato sogno, perciò mette tutta se stessa nella ricerca di prove che indichino la sua colpevolezza.

Lara diventa la spina nel fianco di Ian, spulcia ogni documento e indaga su ogni aspetto della sua vita, ma le sue ricerche sono vane. Forse Ian non è il ladro che tutti vogliono far credere; forse dietro l’aria da guascone e il completo a tre pezzi si nasconde una persona con un passato difficile che si è guadagnato onestamente fino all’ultimo centesimo.

Trovarsi gomito a gomito col “nemico” mette in crisi Lara, che per la prima volta nella sua vita si sente nuda e indifesa davanti a un uomo. È fortemente attratta da Ian che, sicuro della propria innocenza, la corteggia spudoratamente infischiandosene delle conseguenze.

È ovvio che non sono l’unico, qui, che lotta contro un’attrazione proibita e indesiderata. Sono combattuto tra rimpianto e sollievo, perché lei è della sec, io di Wall Street: siamo compatibili più o meno quanto un lupo e un agnello. Ma, per quanto mi sforzi, non sono sicuro di chi sia chi, in questa situazione.

“Io ottengo quello che voglio lottando per averlo. E cosa voglio adesso? Lara McKenzie, in ginocchio, che mi prega di perdonarla per le sue false accuse. Be’, okay, in ginocchio fa parte di una fantasia completamente diversa, alla quale non sono ancora del tutto pronto a rinunciare.”

Ma, mentre Ian è fermamente deciso a conquistarla e a mettersi in gioco rischiando il tutto per tutto, Lara è restia a lasciarsi andare perché sa che cedere alla passione per Ian potrebbe mandare all’aria per sempre i suoi progetti futuri. Cosa farà?

“Mi prende dolcemente il viso tra le mani e mi attira a sé. Nel momento in cui la sua bocca si chiude sulla mia, non mi importa niente di cosa sia giusto o sbagliato, oppure bianco o nero, o delle regole e dei protocolli. Mi importa solo di lui, del modo in cui mi fa sentire. Le sue labbra si impossessano delle mie completamente, il suo bacio è tanto sicuro quanto esperto. Ma è il bisogno che mi scioglie pezzo dopo pezzo, il modo disperato in cui mi tiene stretta…”

Amiche dell’Harem, vorrei innanzitutto spendere due parole sulla copertina del libro, a mio avviso fuorviante e inadatta a un romanzo ambientato a Wall Street. È vero che ciò che conta è la storia ma la copertina è un biglietto da visita e dovrebbe quantomeno rimandare al contenuto.

Odiami se hai il coraggio è un office romance in piena regola perché, nonostante Ian e Lara non siano colleghi ma acerrimi nemici, la loro storia d’amore nasce e si sviluppa in ambito lavorativo. Il personaggio di Lara mi è piaciuto molto perché è una ragazza risoluta e spiritosa che coltiva le proprie ambizioni senza precludersi l’amore. Ian è un personaggio che si rivela gradatamente: dalla descrizione iniziale sembrerebbe uno spaccone che cambia le donne con la stessa frequenza con cui cambia le mutande. In realtà è un uomo con i piedi ben piantati a terra che non dimentica da dove è venuto né chi l’ha aiutato. Nonostante il lusso in cui vive è una persona molto semplice, che crede nei valori dell’amore e dell’amicizia come si evince nel rapporto fraterno che ha con Matt e Kennedy piuttosto con la sua segretaria e Sabrina Cross con la quale condivide l’infanzia infelice.

Il libro può essere diviso in due parti: nella prima gli scontri verbali e i dispetti tra Ian e Lara si sprecano nonostante la tensione sessuale tra i due sia palpabile, nella seconda invece, a movimentare le dinamiche della storia è l’introduzione di una nota suspense. Non sono una fan di Lauren Layne ma devo dire che Odiami se hai il coraggio mi è piaciuto per il suo stile chiaro, per il modo in cui sono stati caratterizzati i personaggi e l’aria di complicità che si respira tra Ian e i suoi amici. Se vi piacciono gli office romance vecchio stampo caratterizzati dal rapporto d’amore odio, i battibecchi e le schermaglie amorose tra i protagonisti, ve lo consiglio.

Alla prossima,

Vanilla

 

STORIA

EROS